New Thread
Reply
 
Print | Email Notification    
Author

PantherTank.NET - INTERFACCIA GIOCO/COMBAT

Last Update: 9/3/2013 9:03 PM
7/28/2013 6:14 PM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,122
Registered in: 1/25/2008
Location: CHIETI
Age: 45
Re:
DuncanIta, 28/07/2013 08:55:

Grazie :)

Leggendo un po' in giro mi sto facendo l'idea che basti una Arduino Due per far tutto quello che ci serve.




Con arduino DUE avremo grossi problemi di voltaggi, arduino 2 usa solo 3,3V, bisognerebbe affiancargli un adafruit servo shield che è un driver per servi. Il che è anche buono perchè con 2 semplici fili connessi all'I2C permette di comandare fino a 16 servi. (o comunque utenze in pwm)

Il problema è che arduino non gestisce gli input PPM (che è diverso da PWM) in maniera ottimale.
Ciò implica che se vogliamo usare arduino si deve seguire la strada del buttare via il radiocomando.
Vien da se che quindi si andrebbe con una trasmissione come il wifi o qualcosa a 433MHz. In ogni caso bisogna vedere i limiti che impongono in quanto a quantità di utenti, raggio d'azione e velocità di reazione.
Il carro deve essere gestibile nel campo visivo, direi almeno 50mt, di più fino ad ora non si è mai reso necessario, non sempre (specie per l'FPV) il carro però può essere a vista. E li si sa che 2,4GHz in presenza di muri si comporta non molto bene, si rischia di fermare il tutto poco dopo.
Bisognerebbe studiare l'aspetto suddetto per decidere se usare le vecchie radio (e a questo punto decidere cosa usare come piattaforma) o creare qualcosa di nuovo come comandi ed usare arduino. Il nuovo sistema deve avere almeno 6 canali proporzionali (analog) e il resto basta digitale (se ne servono di più fatelo sapere).

Per chiarificare meglio sull'uso di radio RC con arduino (problema grosso e al quale ho cercato soluzioni senza trovarne di pratiche) il problema come detto è gestire gli input.
Il PPM in pratica può essere scansionato da arduino solo tramite comando interrupt e arduino ne consente (se non ricordo male) solo 2. Non solo, la cosa appesantisce molto la capacità di calcolo dell'arduino e lo rende molto soggetto a finire fuori memoria.
Per utilizzare il PPM di chessò 10 canali, basterebbe usare un solo interrupt. Il trucchetto sarebbe quello di prendere il segnale completo che la radio invia alla ricevente, direttamente a monte della ricevente.
Ciò richiederebbe ad ognuno quindi di aprire la ricevente, trovare il punto dove il segnale radio diventa un segnale valido, prima che la ricevente lo separi per ogni canale, saldarci un filo e mandarlo ad arduino. Questo può risultare inpraticabile su alcune riceventi, potrebbe risultare difficle a qualche utente, e devo ammettere che senza un tutorial anche io non saprei come fare.
Arduino 2 potrebbe forse avere maggiori possibilità con un processore a 32bit, ma non so fino a quanti interrupt si possono usare.
Tutti gli altri esempi in cui si vede l'uso di una radio RC per pilotare qualcosa era per pilotare ON OFF senza proporzionalità.
Li si prendeva il segnale, si contava il tempo in cui l'impulso era high e si diceva SE superiore fai, se inferiore fai. Puoi gestire 3 o 4 stati, ma non troppi come per un segnale proporzionale.
Te lo dico perchè mi ci sono già arenato con il mio indicatore di giri motore per il semicingolato.
--------------------------------------------------
Ciao
Andrew



Excel 2013
New Thread
Reply

Feed | Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.1] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 2:23 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2024 FFZ srl - www.freeforumzone.com