ZIMMERIT FORUM Forum di modellismo militare

brigata nera ettore muti 1.35

  • Posts
  • OFFLINE
    fabrizio19691969
    Post: 3,459
    Registered in: 4/4/2013
    Location: MONTEBELLO VICENTINO
    Age: 54
    00 8/1/2022 11:17 AM
    conversione dal principe borghese
  • OFFLINE
    Pittillo
    Post: 68
    Registered in: 5/3/2022
    Age: 53
    00 3/17/2023 1:11 PM
    Bel figurino e anche ben dipinto. Ma ho parecchi dubbi sulla uniformologia. Innanzi tutto forse confondi il reparto in questione. Bisogna tener presente che per le circostanze della sua morte il gerarca Ettore Muti fu figura di aviatore, combattente e martire fascista popolarissima nella R.S.I. in quanto fatto sopprimere dai CC.RR. per ordine di Badoglio e moltissime unità di tutte le armi portarono il suo nome dal settembre 1943 all'aprile 1945.
    Tra esse:
    1) SQUADRA D'AZIONE FEDERALE (REP. DIPENDENTE DA FEDERAZIONE P.F.R. DI MILANO)
    2) LEGIONE AUTONOMA MOBILE DI POLIZIA ETTORE MUTI (REP. DIPENDENTE DA MINISTERO INTERNI)
    3) BRIGATA NERA ETTORE MUTI (REP. DIPENDENTE DA CORPO AUSILIARIO BB.NN.)
    4) BTG.ETTORE MUTI (REP. MISTO FANTERIA/AUTIERI DIPENDENTE DA E.N.R. E OPERANTE A FIRENZE PER RECUPERO AUTOMEZZI E SORVEGLIANZA CASERME)
    5) SQUADRIGLIA BOMBARDAMENTO PESANTE ETTORE MUTI (REP. DIPENDENTE DA A.N.R. E FORMATO SU UNA TRENTINA DI VELIVOLI CANT Z 1007 TER E FIAT BR 20 M NUOVI DI FABBRICA MA MAI DIVENUTO OPERATIVO PER MOTIVI POLITICI)
    6) COMPAGNIA VOLONTARI ETTORE MUTI DELLA TAGLIAMENTO (REPARTO ALLE DIPENDENZE DEL COMANDO GERMANICO O.Z.A.K.)
    5) MOTOSCAFO ANTISOMMERGIBILE INTITOLATO A ETTORE MUTI (M.A.S. UFFICIALMENTE DONATO ALLA M.N.R. DA FONDI RACCOLTI CON SOTTOSCRIZIONE POPOLARE MA PROBABILMENTE MAI OPERATIVO CAUSA FINE OSTILITA')
    Il tuo figurino porta mostrine pentagonali e scudetto da braccio della L.A.M. ETTORE MUTI al n° 2 dell'elenco. Ma lo scudetto sembra troppo piccolo in proporzione al braccio e il fez nero non è il copricapo adatto dato che i "mutini" portavano di solito baschi da parà o bustine a visiera con teschio metallico frontale. Come arma di squadra invece della MG34 sarebbe più appropriata una BREDA 30 nostrana.
  • OFFLINE
    LXXXV Apuania
    Post: 100
    Registered in: 12/8/2022
    Age: 66
    00 3/17/2023 6:06 PM
    Re:
    fabrizio19691969, 01/08/2022 11:17:

    conversione dal principe borghese



    [SM=g2915775] [SM=g2915736] [SM=g2915775]
    [SM=g2915775] Direi perfetto. Impossibile fare meglio.
    [SM=g8916]
    B.
  • OFFLINE
    Pittillo
    Post: 68
    Registered in: 5/3/2022
    Age: 53
    00 3/20/2023 7:51 PM
    Grazie!
  • OFFLINE
    Pittillo
    Post: 68
    Registered in: 5/3/2022
    Age: 53
    00 3/27/2023 9:10 AM
    Ancora sulla L.A.M. Ettore Muti...
    Bisogna poi aggiungere che la Muti pur essendo nata inizialmente come milizia di parte attorno a un piccolo gruppo di vecchi squadristi rimasti in disparte o addirittura emarginati dal PNF durante il ventennio, molti dei quali dalla fedina penale non particolarmente limpida - basti pensare al famigerato Colombo, un ex sergente autonominatosi colonnello profittando del caos post armistiziale - diventò rapidamente un articolato ed efficiente strumento bellico grazie al Ministro degli Interni Buffarini Guidi, che la integrò come corpo ausiliario di polizia nell'ambito del Min. Interni della RSI, nulla a che vedere dunque con le varie bande fasciste che prosperarono durante la guerra civile. Vi furono immessi sottufficiali dell'esercito non più in grado di prestare servizio bellico, che inquadrarono ed addestrarono i giovani volontari stornati dalle aliquote dell'esercito di Graziani. Oltre ad un ufficio politico e ad una branca più specificatamente dedita a ordine pubblico vi furono contingenti inquadrati militarmente che parteciparono a operazioni antipartigiane e rastrellamenti in varie località del nord a livello compagnia e battaglione, nonchè distaccamenti armati di presidio in varie località. Vi erano poi un nutrito autoparco (seppur composto in gran parte dei mezzi civili requisiti), una batteria di artiglieria da 75, mitragliere antiaeree da 12,7 o da 20 mm autocarrate o montate su mototricicli, almeno un paio di carri L e persino due aerei da turismo di tipo imprecisato, il cui utilizzo operativo è però dubbio. La rapida espansione del reparto è evidenziata anche dal celebre scudetto metallico, del quale esistono versioni di diverso colore (azzurro, blu scuro, grigioverde, verde pennicellina) forse per carenza di vernice, ma probabilmente anche per differenziare le varie unità. Si vedano al riguardo le varie spillette realizzate dalla E.M.I. negli anni '90 riproducendo in miniatura i vari scudetti.
    Alla L.A.M. Muti furono affidati incarichi di responsabilità, come la sorveglianza dell'autostrada Torino-Milano, e nell'inverno 1944/45 la scorta alle autocolonne di viveri fatte giungere a Milano per la popolazione civile da parte dell'Arcivescovo Ildefonso Schuster. Quando per volontà di Mussolini venne sciolta d'imperio la famigerata e quasi onnipotente Banda Kock, formalmente appartenente alle autorità di polizia italiane ma in realtà legata a doppio filo ai nazisti, furono proprio forti contingenti della Muti (con l'appoggio di personale della Polizia Repubblicana, dell'Ispettorato antipartigiani ISPA e della X^ MAS) a circondarne con armi pesanti la sede milanese, nota come Villa Triste per le torture, gli abusi e gli arresti arbitrari che vi si perpetravano. Una volta disarmati e arrestati i componenti della banda, gli antifascisti o presunti tali illegalmente detenuti nelle cantine della villa furono affidati a un medico della Muti che prestò loro le prime cure prima di trasferirli "legalmente" nel carcere di San Vittore in attesa di farne esaminarne la posizione da un magistrato. Alla liberazione nella sede della L.A.M. Muti furono rinvenuti ancora abbondanti depositi di armi, munizioni e viveri, segno di una organizzazione disciplinata e ben strutturata ancora alla vigilia del collasso politico-militare. L'immobile fu in seguito affidato dal CLN al giovane Giorgio Strehler, che ne fece la sede del celebre Piccolo Teatro.
  • OFFLINE
    fabrizio19691969
    Post: 3,459
    Registered in: 4/4/2013
    Location: MONTEBELLO VICENTINO
    Age: 54
    00 3/31/2023 3:03 PM
    Pittillo (yxJY220503), 17/03/2023 13:11:

    Bel figurino e anche ben dipinto. Ma ho parecchi dubbi sulla uniformologia. Innanzi tutto forse confondi il reparto in questione. Bisogna tener presente che per le circostanze della sua morte il gerarca Ettore Muti fu figura di aviatore, combattente e martire fascista popolarissima nella R.S.I. in quanto fatto sopprimere dai CC.RR. per ordine di Badoglio e moltissime unità di tutte le armi portarono il suo nome dal settembre 1943 all'aprile 1945.
    Tra esse:
    1) SQUADRA D'AZIONE FEDERALE (REP. DIPENDENTE DA FEDERAZIONE P.F.R. DI MILANO)
    2) LEGIONE AUTONOMA MOBILE DI POLIZIA ETTORE MUTI (REP. DIPENDENTE DA MINISTERO INTERNI)
    3) BRIGATA NERA ETTORE MUTI (REP. DIPENDENTE DA CORPO AUSILIARIO BB.NN.)
    4) BTG.ETTORE MUTI (REP. MISTO FANTERIA/AUTIERI DIPENDENTE DA E.N.R. E OPERANTE A FIRENZE PER RECUPERO AUTOMEZZI E SORVEGLIANZA CASERME)
    5) SQUADRIGLIA BOMBARDAMENTO PESANTE ETTORE MUTI (REP. DIPENDENTE DA A.N.R. E FORMATO SU UNA TRENTINA DI VELIVOLI CANT Z 1007 TER E FIAT BR 20 M NUOVI DI FABBRICA MA MAI DIVENUTO OPERATIVO PER MOTIVI POLITICI)
    6) COMPAGNIA VOLONTARI ETTORE MUTI DELLA TAGLIAMENTO (REPARTO ALLE DIPENDENZE DEL COMANDO GERMANICO O.Z.A.K.)
    5) MOTOSCAFO ANTISOMMERGIBILE INTITOLATO A ETTORE MUTI (M.A.S. UFFICIALMENTE DONATO ALLA M.N.R. DA FONDI RACCOLTI CON SOTTOSCRIZIONE POPOLARE MA PROBABILMENTE MAI OPERATIVO CAUSA FINE OSTILITA')
    Il tuo figurino porta mostrine pentagonali e scudetto da braccio della L.A.M. ETTORE MUTI al n° 2 dell'elenco. Ma lo scudetto sembra troppo piccolo in proporzione al braccio e il fez nero non è il copricapo adatto dato che i "mutini" portavano di solito baschi da parà o bustine a visiera con teschio metallico frontale. Come arma di squadra invece della MG34 sarebbe più appropriata una BREDA 30 nostrana.

    i libri da cui e' stato estrapolato sono gli ultimi in grigioverde e le edizioni della albertelli e il basco nero e' perfettamente compatibile,il distintivo aveva molte dimensioni differenti come da documentazione e foto
  • OFFLINE
    gengistank
    Post: 1,111
    Registered in: 12/7/2008
    Age: 61
    00 4/6/2023 4:37 PM
    Bellissimo
  • OFFLINE
    Pittillo
    Post: 68
    Registered in: 5/3/2022
    Age: 53
    00 4/7/2023 12:05 PM
    Non dubito del fatto che prima di realizzarlo tu ti sia documentato a fondo, ma già il fatto che mi parli di "basco nero" quando il copricapo indossato dal figurino è con tutta evidenza un "fez nero"... comunque non sono in chat per fare polemica, scusa.
  • OFFLINE
    Pittillo
    Post: 68
    Registered in: 5/3/2022
    Age: 53
    00 4/7/2023 12:16 PM
    Anche i miei interventi precedenti erano chiaramente un contributo, però facciamo chiarezza, la LAM MUTI portava in genere berretti a visiera o baschi NON fez. Forse ti ha tratto in inganno l'abitudine di molti militi di portarlo molto indietro sulla nuca.
  • OFFLINE
    Pittillo
    Post: 68
    Registered in: 5/3/2022
    Age: 53
    00 4/7/2023 12:21 PM

    Le immagini parlano chiaro, ma detto ciò per me argomento chiuso e amici come prima.
    [Edited by Pittillo 4/7/2023 12:22 PM]
  • OFFLINE
    fabrizio19691969
    Post: 3,459
    Registered in: 4/4/2013
    Location: MONTEBELLO VICENTINO
    Age: 54
    00 4/10/2023 6:13 PM
    ma scusami tu se sono stato forse brusco io ho dedotto del fez dalla foto dei ragazzi a n posa di cui quello in mezzo aveva una cuffia da moto e il primo a sx pare avesse fez