Postazione antiaerea

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
Pages: [1], 2, 3
plgGe
00Monday, January 11, 2016 1:23 PM
Come sapete la postazione antiaerea sarà composta da:
Flakscheinwerfer 36
Sirena di allarme antiaereo
2 cm Flack

Il primo passo è in fase di realizzazione grazie al fondamentale lavoro di elefant69 che potete apprezzare nel seguente video
Buona visione


Jertyk12
00Monday, January 11, 2016 1:27 PM
Bellissimo!!!!! [SM=g2915736]
Mo attendiamo gli sviluppi....entro i prossimi 12 mesi! [SM=g7278]
plgGe
00Monday, January 11, 2016 1:38 PM
Re:
Jertyk12, 11/01/2016 13:27:

Bellissimo!!!!! [SM=g2915736]
Mo attendiamo gli sviluppi....entro i prossimi 12 mesi! [SM=g7278]

12 mesi .... [SM=g27818]
Beh ... cerchiamo di non essere precipitosi [SM=g27813] .
E' vero che il lavoro lo sta facendo Sergio ma ci son sempre io di mezzo e questo fa la differenza tra tempi normali e tempi .. extra-normali [SM=g1758109]

Jertyk12
00Monday, January 11, 2016 2:39 PM
Re: Re:
plgGe, 11/01/2016 13:38:


E' vero che il lavoro lo sta facendo Sergio ma ci son sempre io di mezzo e questo fa la differenza tra tempi normali e tempi .. extra-normali




Ormai l'hai infettato ed i vostri tempi sono simili....basta vedè da quanto tempo tiene il wc52 di Iacopo! [SM=g8121] [SM=g9327] [SM=g1865386]


plgGe
00Friday, January 15, 2016 1:08 AM
Questa sera, a Coronata, prima prova di controllo della Flakscheinwerfer 36 tramite Arduino.
Devono essere modificati gli estremi per l'ampiezza dell'alzo e, forse, va rallentata leggermente la velocità del servo.
Appena avremo a disposizione il maxiservo per il brandeggio ed il rimanente programma per il suo controllo, fatte le "centrature" degli angoli di movimento, la prima parte della postazione antiaerea sarà conclusa.
Buona visione.



Iacopo76
00Friday, January 15, 2016 6:43 AM
Sicuramente va modificato l'angolo di alzata: da ignorante non capisco a cosa serva andare più in basso della linea di orizzonte, o perlomeno così in basso. Dovrà essere sicuramente più ampio l'angolo di brandeggio laterale, per coprire un ampio orizzonte, anche se non conosco gli effettivi angoli di lavoro delle searchlight.
Comunque un ottimo lavoro, almeno qualcosa si muove lassù! [SM=g1865391] [SM=g1758109] [SM=g1865391] [SM=g1758109]
Iacopo76
00Friday, January 15, 2016 6:44 AM
P.S. Ma la luce rimarrà così "azzurrina"? [SM=g27833]
turbine 76
00Friday, January 15, 2016 9:02 AM
Domanda ma se fai la postazione antiaerea allora prevedi anche un utilizzo di aerei rc giusto?
plgGe
00Friday, January 15, 2016 9:50 AM
Re:
Caro Iacopo,
hai ragione, un alzo così basso dovrà essere corretto.
Il movimento che si vede nel video è stato ottenuto con le impostazioni date nello scorso incontro con gli elettronici quando il test è stato effettuato su un servo non fissato ad alcun oggetto.
La prova di ieri sera è servita, anche, per stabilire le correzioni da effettuare.
Non c'è brandeggio perchè non è stato ancora inserito il maxiservo per far muovere la (relativamente) pesante Flakscheinwerfer 36.
Nemmeno io conosco gli effettivi angoli di lavoro delle searchlight, suppungo che il brandeggio fosse di 360° e l'alzo da 0° a 90° (o poco meno).
Per la regolazione andremo ad occhiometro tenendo presente i limiti tecnici legati alla meccanica del modello, il rischio di attorcigliamento dei fili e le condizioni "ambientali" di esercizio.
Pertanto l'alzo avrà un angolo minimo rispetto all'orizzonte tale da non far finire il fascio di luce negli occhi degli spettatori; il brandeggio massimo sarà di 180°.
Considerata la tua osservazione sul colore del led potremo provare a modificarla colorandone il bulbo.
Grazie per le osservazioni.
Ciao

plgGe
00Friday, January 15, 2016 10:26 AM
Ciao turbine 76,
la lingua batte dove il dente duole [SM=g27813] .

Avevo pensato a qualcosa di volante per rendere la scena più accattivante ma :
1) aereo RC
- per farne stare in aria uno che abbia la parvenza credibile di un aereo lo si deve far andare ad una velocità che renderebbe troppo breve il passaggio sulla e nelle vicinanze dell'area dei carri
- forse è possibile equipaggiarlo con un aggeggio elettronico (tipo transponder) che consenta di farlo riconoscere da conplementare aggegio collegato alla postazione antiaerea ma la spesa (di cui non conosco l'entità ma suppongo non esigua) non vale l'impresa

2) aereo non RC ( per rendere un po' movimentata la sequenza della ricerca bisogna stendere almeno tre cavi tra i tiranti del tetto del capannone lungo cui fare scorrere in tempi diversi dei modellini trainati da un motorini)
- stendere i cavi, evitando gli incroci che interrompano il libero scorrere, tra i tiranti non sarebbe un grande problema ma diventerebbe lunga la riprogrammazione della scheda di controllo della Flakscheinwerfer

Per quanto sopra l'idea dell'aereo che sorvola la zona è, almeno temporaneamente, messa nel cassetto.

Grazie comunque per l'idea.

Jertyk12
00Friday, January 15, 2016 11:11 AM
Fin qui ottimo lavoro...bravi ragazzi, continuate così!!! [SM=g27811] [SM=g27811]
Per il brandeggio, in considerazione del fatto che un servo standard ha un angolo di rotazione all'incirca di 180° o poco più, potreste modificarlo a rotazione continua o prenderne uno già con rotazione a 360°...(quelli da verricello, però forse sono un pò troppo lenti); oppure un motoriduttore (ad es. quelli assiali che si trovano per pochi euro....qui un link di rif: it.rs-online.com/web/c/?sra=oss&r=t&searchTerm=motorid...
Ciao
plgGe
00Friday, January 15, 2016 11:48 AM
Ciao Enrico,
grazie per l'apprezzamento ed il link.

Per il brandeggio serve un maxi servo dato il perso della Flakscheinwerfer, quindi bisorrà verrificare se ci sono servi-verricello con quelle prestazioni.
Per pilotarlo è necessario che il servo mantenga l'elettronica che vi è inserita; comunque Massimo (l'"elettronico" di Coronata esperto in programmazione) sta verificando se Arduino può controllare un motore normale rendendolo " passo-passo".

Per i motoriduttori vale, in attesa degli approfondimenti in corso, lo stesso dicorso dei servi senza elettronica.

Jertyk12
00Friday, January 15, 2016 12:30 PM
Re:
plgGe, 15/01/2016 11:48:



Per i motoriduttori vale, in attesa degli approfondimenti in corso, lo stesso dicorso dei servi senza elettronica.




I servi hanno sempre "elettronica" a differenza di un motoriduttore come quelli del link. (rs-online)
I servi da verricello ti muovono la postazione con anche un figurino seduto senza alcun problema....temo solo siano troppo lenti...mi sembra che fanno pochissimi giri al minuto.
Un maxi servo lo modifichi facilmente e credo che Sergio sa come fare : togli il potenziometro sostituendolo con un trimmer multigiri ed elimini il fermo meccanico sull'ultimo ingranaggio.
Basterà variare i valori min e max di ampiezza di rotazione nella scheda arduino.
Penso comunque che arduino come pololu, possa gestire anche il motoriduttore senza elettronica.
Ciao

plgGe
00Friday, January 15, 2016 12:41 PM
Re: Re:
Jertyk12, 15/01/2016 12:30:

... Penso comunque che arduino come pololu, possa gestire anche il motoriduttore senza elettronica.

Grazie dell'informazione.
Alla prima occasione la riferirò a Massimo.
Ciao

tovomodel
00Friday, January 15, 2016 8:28 PM
Bello il proiettore, ma ...

... é già pronto in kit od autocostruito/modificato ?
Che cosa genera la sorgente di luce ?
Grazie e buon proseguimento [SM=g27811] (interessante questo lavoro, non solo per fine modellistico ... Arduino riuscirebbe tranquillamente a ... "dare vita" ad un diorama)
plgGe
00Saturday, January 16, 2016 11:15 AM
Ciao tovomodel,
il modello è venduto già montato ( p. es. www.ebay.it/itm/Toys-Model-WWII-German-Metal-60cm-Flakscheinwerfer-Flak-Sw-36-Searchlight-1-6/3613... ).

La luce viene emessa da un led che, grazie alla parabola, genera un fascio potente e abbastanza coerente per cui la luce riesce a raggiungere una buona distanza, certamente adatta agli ambienti fierisciti ma di buon effetto anche all'esterno.

Da quanto ho capito (tieni presente che la mia ignoranza è poco meno che abissale) con Arduino, come con altre schede tipo Pololu, si riesce ad ottenere un controllo di varie periferiche.
Proprio ieri sera ne parlavo con elefant69 proponendogli di realizzare un'officina da campo con un'A.F. che salda , una che forgia ed una che utilizza un trapano a colonna.
elefant69 ha accolto l'idea con un meraviglioso entusiasmo [SM=g27826] [SM=g27826] [SM=g27826] e si è congratulato [SM=g8075] [SM=g8075] con me esprimendomi i suoi sensi di grande apprezzamento [SM=g8105] [SM=g8115] .

plgGe
00Saturday, January 16, 2016 11:23 AM
Re:
Iacopo76, 15/01/2016 06:44:

P.S. Ma la luce rimarrà così "azzurrina"? [SM=g27833]

Aggiornamento.
Ieri sera abbiamo provato a colorare il led ma la difficoltà a stendere uno strato uniforme del pigmento, nonostante i vari tentativi, generava un disco luminoso non omogeneo.
A maggioranza abbiamo deciso si lasciar perdere ulteriori test.

tovomodel
00Saturday, January 16, 2016 8:08 PM
Ed era proprio questo ...

plgGe, 16/01/2016 11:15:



Proprio ieri sera ne parlavo con elefant69 proponendogli di realizzare un'officina da campo con un'A.F. che salda , una che forgia ed una che utilizza un trapano a colonna.




... a cui tendevo alludere ...

Ma dimmi, dal video e dal link non si capisce bene, i servomeccanismi per l'alzo ed il brandeggio sono già presenti (con i relativi motorini) nel proiettore della Toys Model oppure bisogna agire in separata sede?
Riguardo al fascio luminoso, esistono in commercio LED o LAMPADE ad alta intensità luminosa, ma non conosco la conformazione della sede ove allocare il led e la tensione disponibile per il pilotaggio del proiettore.

Ciàu!

Enzo


Tokkotai965
00Saturday, January 16, 2016 9:17 PM
Re:


Proprio ieri sera ne parlavo con elefant69 proponendogli di realizzare un'officina da campo con un'A.F. che salda , una che forgia ed una che utilizza un trapano a colonna.




........ma il Natale con i relativi presepi è già passato!
Vorrei vedere un po' d'azione con qualcosa che assomigli ad un campo di battaglia!

......................sto scherzando, buon lavoro!


tovomodel
00Saturday, January 16, 2016 10:39 PM
Ed a tal proposito, chiederei ...

" un'officina da campo con un'A.F. che salda , una che forgia ed una che utilizza un trapano a colonna " ...

... " A.F. ... " ... Ho provato ad immaginare un acronimo che mi riconducesse a qualcosa, ma ... Negativo ! Sarebbe a dire ? (???)
plgGe
00Saturday, January 16, 2016 11:40 PM
Ciao Enzo.
Il modello è statico pertanto vanno aggiunti i servo per l'alzo ed il brandeggio (quest'ultimo non è stato ancora installato).

Nelle sottostanti foto puoi vedere il circuito stampato (rivolto all'interno del proiettore) su cui è saldato il microled ed il microled.
Il led funziona a 3 volt , l'alimentazione è data da 3 pile stilo da 1,5 volt e per questo vedi 3 (mi sembra) resistenze per evitare che si bruci.

A.F. sta per Action Figure, vale a dire figurino; cioò gli "omini" in scala 1/6.

Ciao

plgGe
00Saturday, January 16, 2016 11:46 PM
Re: Re:
Tokkotai965, 16/01/2016 21:17:

........ma il Natale con i relativi presepi è già passato!
Vorrei vedere un po' d'azione con qualcosa che assomigli ad un campo di battaglia! ..............

Ciao.
Hai ragione ed è la stessa considerazione che ho fatto ieri parlando dell'officina; riempitiva e coreografica ma molto -troppo- tranquilla.
Ci vuole qualcosa di "scoppiettante".
Quindi ... parola all'esperto [SM=g27822]

tovomodel
00Sunday, January 17, 2016 12:20 AM
Questo é il mio pane !

plgGe, 16/01/2016 23:40:



Il modello è statico pertanto vanno aggiunti i servo per l'alzo ed il brandeggio (quest'ultimo non è stato ancora installato).

Nelle sottostanti foto puoi vedere il circuito stampato (rivolto all'interno del proiettore) su cui è saldato il microled ed il microled.
Il led funziona a 3 volt , l'alimentazione è data da 3 pile stilo da 1,5 volt e per questo vedi 3 (mi sembra) resistenze per evitare che si bruci.

A.F. sta per Action Figure, vale a dire figurino; cioò gli "omini" in scala 1/6.




Grazie per le precisazioni e complimenti per la realizzazione del servomeccanismo dell'alzo (per ora) ed auguri per quello di brandeggio (che non sia troppo problematico).
Presumo, comunque, che il modello sia già stato predisposto in origine per essere reso dinamico, altrimenti ... ( !!!)
Sarebbe interessante conoscere lo schema del circuito di alimentazione del led: dalla foto, infatti, sembra siano proprio 3 microresistenze "surface" su circuito stampato probabilmente polifunzionale, ma difficile stabilirne i collegamenti. Le tre batterie (1.5 x 3 = 4.5 Volt totali) saranno state sicuramente concepite per fornire la giusta corrente di alimentazione che altrimenti sarebbe risultata troppo debole o comunque di scarsa durata.

Grazie ancora ed a presto.

Ciàu!

Enzo
plgGe
00Sunday, January 17, 2016 12:29 AM
Re: Questo é il mio pane !
tovomodel, 17/01/2016 00:20:

... Presumo, comunque, che il modello sia già stato predisposto in origine per essere reso dinamico, altrimenti ... ( !!!)

Senza interventi è possibile muovere "a mano" il modello come avviene per molti altri modelli statici.
Questo essendo in metallo (poco più di un lamierino) e non dovendo sopportare grandi sollecitazioni metalliche non richiede lavori di rinforzo.
Per lo schema del circuito di alimentazione non so proprio come essere utile.
Ciao

tovomodel
00Sunday, January 17, 2016 12:34 AM
Mi spiego meglio ...

plgGe, 17/01/2016 00:29:



Senza interventi è possibile muovere "a mano" il modello come avviene per molti altri modelli statici.
Questo essendo in metallo (poco più di un lamierino) e non dovendo sopportare grandi sollecitazioni metalliche non richiede lavori di rinforzo.
Per lo schema del circuito di alimentazione non so proprio come essere utile.
Ciao




Mi riferivo alla trasmissione del movimento dal servomeccanismo al proiettore: pur non essendo di grande contrasto, penso sia comunque problematico dover trasferire il movimento dal servo al proiettore, se lo stesso non sia stato concepito per questo ...

Per lo schema elettrico, in effetti, é difficoltoso: dovresti analizzare i vari collegamenti da B+ a B-, passando da Led+ e Led-

Ciàu!

Enzo


plgGe
00Sunday, January 17, 2016 12:56 AM
Re: Mi spiego meglio ...
Tieni presente che il realizzatore del movimento è elefant69, non io che mi limito ad illustrare cosa sta facendo.

Per lo schema elettrico non mi azzardo ad analizzarlo perchè non ci capirei niente quindi rischierei non solo di combinare qualche pasticcio ma anche di dare indicazioni completamente sbagliate.

Come, forse, si può capire dalla foto il servo funziona alla "rovescia" nel senso che la squadretta è fissa, cioè bloccata al braccio destro del sostegno, mentre si muove il servo che è fissato al cilindro del faro e lo fa alzare ed abbassare.
Ciao

elefant69
00Sunday, January 17, 2016 5:39 AM
Che sappia io non esiste una lampada da 8 kw a 380 volt figuriamoci poi negli anni 30 / 40 tenendo conto che il movimento del faro era manuale non mi spiego un tale consumo energetico....quindi mi viene da pensare che il faro in questione non montasse una vera e propria lampada....ma come per i proiettori da cinema all'inizio usavano degli elettrodi (non da saldatura) e producevano in atmosfera un arco di colore tendente ad essere azzurro...I proiettori visto il calore elevato avevano una ventilazione forzata ed un camino per espellere all'esterno il calore...e sul faro in questione è riprodotto una sorta di camino...
Oggi esistono in commercio lampade che per la maggior parte vengono usate per gli effetti speciali da discoteca visti i bassi consumi...ma il funzionamento è simile a quello degli anni 30 solo che il loro funzionamento è dovuto al gas racchiuso in un bulbo di vetro la luce sempre prodotta da due elettori....ed il colore è sempre azzurro....che la lampada sia agli ioduri che xeno....
tovomodel
00Sunday, January 17, 2016 10:56 AM
Grazie per la foto ...
plgGe, 17/01/2016 00:56:

Tieni presente che il realizzatore del movimento è elefant69, non io che mi limito ad illustrare cosa sta facendo.

Per lo schema elettrico non mi azzardo ad analizzarlo perchè non ci capirei niente quindi rischierei non solo di combinare qualche pasticcio ma anche di dare indicazioni completamente sbagliate.

Come, forse, si può capire dalla foto il servo funziona alla "rovescia" nel senso che la squadretta è fissa, cioè bloccata al braccio destro del sostegno, mentre si muove il servo che è fissato al cilindro del faro e lo fa alzare ed abbassare.
Ciao




... adesso capisco! Ora mi è tutto più chiaro e lo reputo molto interessante, nonchè certamente più funzionale che con ingranaggi o che altro ... [SM=g27811]

Nessun problema per lo schema, grazie comunque per la disponibilità; comprendo perfettamente che ci sarebbe troppo da manipolare il c.s. ! [SM=g27812]



tovomodel
00Sunday, January 17, 2016 10:56 AM
Esatto !

elefant69, 17/01/2016 05:39:



... usavano degli elettrodi (non da saldatura) e producevano in atmosfera un arco di colore tendente ad essere azzurro...




Ricordo proprio un articolo apparso sulla rivista " Uniformi & Armi " che trattava persino in dettaglio un tipo di questi proiettori: la sorgente luminosa era generata da un paio di elettrodi in carbone tra cui scoccava l'arco e che erano destinati a consumarsi con l'utilizzo e per cui dovevano essere periodicamente regolati ... [SM=g27811]
Iacopo76
00Sunday, January 17, 2016 2:16 PM
Grazie mille per la spiegazione, Sergio! [SM=g2758881] [SM=g27811]
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 5:11 AM.
Copyright © 2000-2024 FFZ srl - www.freeforumzone.com