Luftwaffe Late War Camouflage & Colors

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
Pages: [1], 2
blitzkrieg_bop
00Thursday, March 26, 2015 2:24 PM
piccola guida molto ma mooolto alla buona ...

Allora, rieccoci qui per parlare stavolta del camouflage e dei colori usati dalla Luftwaffe in generale durante gli ultimi anni di guerra, in particolar modo focalizzandoci sul nostro amato Messerschmitt Bf 109 G, ma parleremo brevemente anche del K.

Nessuno di voi conosce il mio indirizzo, quindi dovrei stare tranquillo anche riguardo eventuali aggressioni da orchite indotta... [SM=g9327]





Dividerò la pappardella in più parti, perchè per quanto voglia bignamizzare, la questione è articolata, ed oltretutto vorrei mettere qualche profilo relativo agli schemi di cui parlo, ma me li devo fare da solo altrimenti rischio di fare la fine di chi ha il Siffredi alle terga... [SM=g1758109]







La premessa anche qui è d'obbligo: sui colori della Luftwaffe c'è gente che letteralmente si minaccia di morte, e quindi senza nessuna prosopopea io mi propongo di darvi solo le principali info a riguardo.

E per quanto quel che dico sia tratto da autorevoli pubblicazioni tenete conto che non parliamo del Verbo ( poi il fatto che le dica io è tutto un programma... [SM=g27828] ), dato che le variabili sono parecchie e la ricerca è sempre in divenire.







La base della ricerca sui colori RLM ( ma in generale ) si basa essenzialmente su :
- materiale originale ( aerei con camo originale, frammenti di relitti etc...)
- studio del materiale fotografico, a colori ma soprattutto in bianco e nero
- campioni di vernice originale, del tipo: latte di vernice ritrovate, cartelle colore delle
aziende produttrici, formule chimiche delle vernici in oggetto.


Bisogna considerare però che le vernici originali hanno subito alterazioni dovute l'azione del tempo, quindi non esiste la certezza che il colore attuale del campione in nostro possesso sia effettivamente quello originalmente richiesto nelle specifiche RLM e che faceva bella mostra sugli aerei all'epoca, e chiunque di voi abbia avuto qualcuno in famiglia con una Fiat negli anni '80 può capire perfettamente ciò di cui sto parlando...


Anche riprodurre le vernici originali tramite formula chimica non è così semplice, in quanto molti componenti chimici di allora, oggi sono desueti oppure banditi perchè tossici.









Poi c'è il discorso delle foto in bianco e nero: qui di solito tra gli esperti volano gli stracci...

Durante la guerra sono state usate principalmente due tipologie di pellicola fotografica, quella pancromatica e quella ortocromatica.

La differenza sostanziale era che queste due pellicole avevano sensibilità ai colori molto diverse, quindi ad es in un aereo la banda di identificazione gialla appariva molto scura se fotografato con pellicola ortocromatica, e grigio chiaro se invece era stata usata una pancromatica.

Qui potete vedre più o meno che differenza ci poteva essere:




Esempio pratico, un G-14 fotografato in ortocromatica ed un G-10 ungherese invece in pancromatica; entrambi hanno fascia identificativa sul muso e timone in Gelb 04, entrambi fotografati a Neubiberg nel 45:








Sì, siamo sul piede dell'abisso... [SM=g1758109]






Aggiungiamo poi che ogni fabbrica aveva il suo colorificio di fiducia, e se abbiamo visto che solo per i 109 gli impianti di fabbricazione erano almeno quattro, considerate che i FW190 si costruivano in una quindicina di posti diversi, e che alcune parti ( piani di coda e timoni, cellule motore, ogive etc...)venivano costruite da altri subcontractors...aggiungeteci tutti gli altri aerei in produzione e fatevi un'idea... [SM=g8115]


Quindi parlare ad es. di RLM 81 significa considerare un range che va dal verde oliva al marrone violetto, il tutto più chiaro o più scuro a seconda del produttore e del batch ( rieccolo [SM=g27828] ) di produzione .





A fare ancora più casino ci hanno pensato gli stessi colorifici, infatti sono state ritrovate latte di vernice originali di fornitori diversi contrassegnate tutte RLM 81 e tutte con dicitura differente : Braunviolett, Olive Grun, Olivebraun...tutti colori effettivamente diversi per tono e cromia ma con la stessa specifica denominazione...il delirio! [SM=g8909] [SM=g8890]



E dalle poche foto a colori si capisce quanto tutto questo sia drammaticamente vero... [SM=g27828]


FINE PARTE PRIMA....se mi date gli indirizzi vi mando direttamente la rianimazione [SM=g1758109] [SM=g9327]

[SM=g1865386] [SM=g1865386] [SM=g1865386]
kekkus70
00Thursday, March 26, 2015 2:46 PM
Nn ho ancora letto nulla, ma he ne dici di due parole su F e E? troppo casino?
riccardoaderito
00Thursday, March 26, 2015 3:29 PM
Bravo Francesco digliene quattro a sti Romani che pensano solo al G (punto) . [SM=g27823]
kekkus70
00Friday, March 27, 2015 8:56 AM
Re:
riccardoaderito, 26/03/2015 15:29:

Bravo Francesco digliene quattro a sti Romani che pensano solo al G (punto) . [SM=g27823]



Se dio vorrà avremo un pargolo in comune... [SM=g27828] Ma mi sa che visto il tuo uso spregiudicato dei rosari... nn arriverà mai! [SM=g27825] [SM=g27819]
kekkus70
00Friday, March 27, 2015 9:10 AM
Re: piccola guida molto ma mooolto alla buona ...











Cioè tu vorresti dirmi che il 12 della seconda foto ha gli "stessi colori" del 109 della prima? [SM=g27825]
Annamo bene...
[SM=g27816]

So cosa farmi prestare da Riccardo...
fabrizio19691969
00Friday, March 27, 2015 11:05 AM
beh alla fine e' meglio cosi'...pensandola all'inverso quasi tutti i colori vanno bene senza che il purista possa contraddire
kekkus70
00Friday, March 27, 2015 11:42 AM
Re:
fabrizio19691969, 27/03/2015 11:05:

beh alla fine e' meglio cosi'...pensandola all'inverso quasi tutti i colori vanno bene senza che il purista possa contraddire



[SM=g27811] [SM=g1865391]
kekkus70
00Friday, March 27, 2015 12:25 PM
Re: piccola guida molto ma mooolto alla buona ...


Durante la guerra sono state usate principalmente due tipologie di pellicola fotografica, quella pancromatica e quella ortocromatica.

La differenza sostanziale era che queste due pellicole avevano sensibilità ai colori molto diverse, quindi ad es in un aereo la banda di identificazione gialla appariva molto scura se fotografato con pellicola ortocromatica, e grigio chiaro se invece era stata usata una pancromatica.






Riguardo a ciò, può un povero cristo capire di che sistema si tratta e quindi tradurre più o meno correttamente in colore ciò che vede? [SM=g27833]
blitzkrieg_bop
00Friday, March 27, 2015 2:22 PM
kekkus70, 26/03/2015 14:46:

Nn ho ancora letto nulla, ma he ne dici di due parole su F e E? troppo casino?



Aòòò mica so' la dea Kalì [SM=g9327] , già sta cosetta è tipo un contrattino/capestro e mi porterà via un bel po di tempo che già e pochetto...

Facciamo così, magari più in la se trovo il tempo provo a fare qualcosa / anche se sui 109 early non sono ferratissimo), nel frattempo se avete in mente un aereo specifico favellate [SM=g27828] così lo analizziamo insieme. [SM=g27821]
kekkus70, 27/03/2015 09:10:












Cioè tu vorresti dirmi che il 12 della seconda foto ha gli "stessi colori" del 109 della prima? [SM=g27825]
Annamo bene...
[SM=g27816]

So cosa farmi prestare da Riccardo...



Dunque, di sicuro entrambi hanno la fascia sul muso in prossimità dell'ogiva ed il timone gialli ( Gelb 04), cosa assodata dato che erano markings distintivi della Luftflotte 4.

Per la camo, probabilmente il 12 bianco è in 74 (o 85)/75 con macchie in fusoliera degli stessi colori su base chiara in 76.

Le zone scure vicino al numero e davanti sul muso sono ridipinture date sul campo con un colore scuro ( verde RLM 70 schwarzgrun probabilmente)



Invece il 109 ungherese probabilmente ( insisto, sta parola è d'obbligo... [SM=g27828] ) al posto del 75 ha il 77 Hellgrau, un grigio molto chiaro ( pensato per le camo dei caccia notturni )usato magari perchè la fabbrica aveva finito le scorte di 75 Grauviolett.


kekkus70, 27/03/2015 12:25:



Durante la guerra sono state usate principalmente due tipologie di pellicola fotografica, quella pancromatica e quella ortocromatica.

La differenza sostanziale era che queste due pellicole avevano sensibilità ai colori molto diverse, quindi ad es in un aereo la banda di identificazione gialla appariva molto scura se fotografato con pellicola ortocromatica, e grigio chiaro se invece era stata usata una pancromatica.






Riguardo a ciò, può un povero cristo capire di che sistema si tratta e quindi tradurre più o meno correttamente in colore ciò che vede? [SM=g27833]




Con certezza assoluta no, anche perchè ci sono colori come i verdi che in entrambe le pellicole hanno toni simili.


Però qualche trucchetto c'è, almeno per capire con che pellicola è stata scattata la foto:

ad es., sappiamo che il giallo ha tonalità estremamente diverse da una pellicola all'altra, e fortunatamente spesso nelle foto sono presenti elementi che di sicuro contengono il giallo.



Uno di questi è il triangolo giallo con bordo bianco che indicava il tipo di carburante usato:





fabrizio19691969, 27/03/2015 11:05:

beh alla fine e' meglio cosi'...pensandola all'inverso quasi tutti i colori vanno bene senza che il purista possa contraddire




Alla fine, direi che hai ragione...certo basta evitare errori grossolani ma basta un po di documentazione. [SM=g27822]











kekkus70
00Friday, March 27, 2015 2:56 PM
[SM=g27811]
kekkus70
00Friday, March 27, 2015 3:28 PM
Re:

Aòòò mica so' la dea Kalì [SM=g9327] , già sta cosetta è tipo un contrattino/capestro e mi porterà via un bel po di tempo che già e pochetto...






Ma noi ti sfruttiamo così ti sfianchi e nn modelli [SM=g27828]
kekkus70
00Friday, March 27, 2015 3:31 PM
Re:




Uno di questi è il triangolo giallo con bordo bianco che indicava il tipo di carburante usato:










Ma il giallo visto chiaro è pan o orto? Quello nella foto qual'è? [SM=g27833]
Giusto x capire... [SM=g27819]

Con i carri nn ci si pone tutti questi problemi...
Paperino15
00Friday, March 27, 2015 3:43 PM
Re: Re:
kekkus70, 27/03/2015 15:31:





Uno di questi è il triangolo giallo con bordo bianco che indicava il tipo di carburante usato:










Ma il giallo visto chiaro è pan o orto? Quello nella foto qual'è? [SM=g27833]
Giusto x capire... [SM=g27819]

Con i carri nn ci si pone tutti questi problemi...



Dovrebbe essere quello con la scritta "c3"

Coi carri certo che ci si pongo questi problemi, ho visto persone scannarsi per i contorni dei markings numerici sui carri crucchi, ad esempio [SM=g27828]
kekkus70
00Friday, March 27, 2015 3:55 PM
Re: Re: Re:
Paperino15, 27/03/2015 15:43:



Dovrebbe essere quello con la scritta "c3"




Quello l'avevo capito. Quello che nn ho inteso è se quello nel tringolo è un giallo considerato chiaro o scuro e quindi se corrisponde ad una pan o ad una orto... [SM=g27825]
blitzkrieg_bop
00Friday, March 27, 2015 4:26 PM
Re: Re: Re: Re:
kekkus70, 27/03/2015 15:55:



Quello l'avevo capito. Quello che nn ho inteso è se quello nel tringolo è un giallo considerato chiaro o scuro e quindi se corrisponde ad una pan o ad una orto... [SM=g27825]



Allora, di solito con le orto è molto scuro, con le pan più chiaro, date un'occhiata allo schema postato più sopra con la donnina per farvi un'idea.


Certo molto dipende anche dall'illuminazione-

Per questa foto, quella col faccione di Galland [SM=g27828] io propenderei per una pan, esposta bene ( probabilmente foto della PK per qualche giornale)

Le foto dei due 109 precedenti hanno lo stesso tipo di illuminazione, probabilmente luce zenitale ( guardate l'ombra che fanno gli aerei sul terreno), ma il giallo risulta completamente differente l'una dall'altra.


blitzkrieg_bop
00Friday, March 27, 2015 11:18 PM
Tanto per tirarvi su di morale...
[SM=g1758109] [SM=g1758109] [SM=g1758109]



Prendiamo in esame il G-10 "weisse 13" , che porta in fusoliera la Reich Defense Band ( Reichsverteidigung )in questo caso azzurra-bianca-azzurra della Jg 300.

Questa era una banda identificativa che aveva colore diverso a seconda dello Jagdgeschwader di appartenenza, il cui scopo era facilitare l'identificazione amica nel traffico caotico dei cieli del Reich.

Prima foto:




Seconda foto:





E' lo stesso aereo, ma l'azzurro della fascia nella prima foto è molto più scuro che nella seconda .


Può darsi che le due foto siano state scattate in condizioni di luce diversa, ma è probabile che siano le pellicole usate ad essere diverse fra loro.


Questi casini portarono inevitabilmente ad attribuire aerei ad unità sbagliate [SM=g8115] , e spesso l'errore viene evidenziato proprio quando spunta un'altra foto "diversa" dello stesso aereo come in questo caso.



Chiaro che la ricerca storica aiuta, ad esempio se la Jg 300 non fosse mai stata di stanza in quella zona qualche dubbio in più sarebbe venuto... [SM=g27821]

kekkus70
00Saturday, March 28, 2015 9:41 AM
Capito [SM=g27811] quasi.. [SM=g27819]
blitzkrieg_bop
00Saturday, March 28, 2015 1:45 PM
Parte Due: I Colori

Ci sarebbe da scrivere per due anni di fila [SM=g27828] , ma a noi qui serve solo sapere più o meno quali sono e dove usarli sui nostri 109 G Late, quindi mi limiterò ad elencarli magari indicando che uso se ne fece.


Ripeto: questa è una guida alla buona per noi ( per quanto mi sia documentato), con buona pace dei puristi, fatta per agevolare chi ha a che fare più con cingoli e fango che con eliche ed ali [SM=g27822]


( e calcolate poi che a monitor i colori sono quello che sono [SM=g27823] )



Ho preparato delle chip di colore, prendendo spunto da varie fonti, la principale delle quali è il bel libro della Mushroom "Bf 109 Late versions" ( consigliatissimo! [SM=g27811] ) che da i riferimenti sia in RGB che in CMYK ( quello da me scelto).


Quindi il primo chip a sinistra in alto è preso da lì, gli altri sono variazioni sul tema presi dal web.


Cominciamo:

RLM 02 Grau:

usato anche come primer, nel nostro caso lo troviamo per la maggior parte usato per le macchie in fusoliera, ridipinture e obliterazioni ( es, coprire numeri individuali per dipingerne altri, coprire bande in fusoliera etc...)





RLM 66 Schwarzgrau:

Usato per dipingere pannelli strumenti e interno cockpit, molto più raramente per gli stessi scopi dello 02





RLM 70 Schwarzgrun :

nel nostro caso, era usato per dipingere le ogive ( che spesso avevano un terzo di spicchio bianco) e le pale dell'elica; fu riusato alla fine anche come colore di camouflage, per macchie, ridipinture (come i precedenti) ed in alcuni rari casi sembra anche per schemi mimetici al posto dell'82 o dell'81 ( non confermato )




RLM 74 Graugrun:

usato in schemi mimetici con 75/76, sostituito nel tardo 1944 dall'82, ma in realtà ricicciato fuori [SM=g27828] alla fine per scarsità di materiali...




RLM 75 Grauviolett:

usato in schemi mimetici rispettivamente con 74/76, con 82/76, e alla fine anche con 77/76 o 84




RLM 76 Lichtblau:

usato per superfici inferiori ( compresi vani carrelli ) e fusoliera, in rari casi anche come colore principale in schemi mimetici a sostituire di solito il 75, ridipinture e obliterazioni.






Ancora non penzolate dal soffitto? [SM=g1758109]

Piccola pausa ed a dopo il resto [SM=g27828]


blitzkrieg_bop
00Saturday, March 28, 2015 7:56 PM
per fare cosa gradita...


spero [SM=g27828] , ai nostri amici che fanno gli F africani...



questi erano i colori principali usati sui 109 in Africa e nel Mediterraneo, oltre ai consueti 74/75/76, anche se qualche E aveva ancora lo splinter in 02/71 su 65 quando arrivò in Africa.

Del 79 ne esistevano due versioni, una denominata Sandgelb ( che è quella riprodotta qui, in due versioni), ed un'altra denominata Sandbraun, più scura.




blitzkrieg_bop
00Saturday, March 28, 2015 8:38 PM
Concludiamo brevemente con i colori:


Come già anticipato, alla metà del '44 vennero introdotti altri colori che sostituivano/integravano quelli già esistenti.


Eccoli qua:


RLM 81 Braunviolett:

Colore molto discusso, sono stati trovati esempi di differente tono e gradazione, dal verde oliva/khaki finoi al marrone rossiccio.

Usato nel camouflage in schemi con 82, 83 e più raramente con 75 o 77.





RLM 82 Dunkelgrun:

Usato nel camouflage in schemi con 81, 75, 77 o 83 ( raro però sui 109, comune invece su Me 262 o Fw 190D ad es.)





RLM 83 Hellgrun:

Usato nel camouflage in schemi con 81, 82 e più raramente con 75 e 77





RLM 77 Hellgrau:

Sostituisce il 75 in alcune camo, di solito con 82/76 o 84, soprattutto visto su G-10 e K-4.





RLM 84 Graugrun/Blaugrun:

Questo è un colore particolare, molti dubitavano dell'esistenza di una versione diversa del 76, anche se spesso dalle foto in b/n si nota la differenza tra fusoliera e engine cowl nello stesso aereo.

Poi è uscita fuori prima qualche foto a colori, e infine è stato scoperto il G-6 che ora si trova a Canberra all' Australian War Memorial e l'esistenza del colore è stata confermata, quantunque non ve ne sia traccia negli archivi della Luftwaffe.

Bianco mischiato con 02 Grau, 76 alterato nelle sue componenti, insomma l'origine è ancora ignota.

Ne sono state riscontrate principalmente due versioni, una tendente al verde, l'altra all'azzurro.





Infine mettiamoci pure il giallo, perchè a livello di markings è forse stato il colore più usato soprattutto sui 109 late:


RLM 04 Gelb





Ho finito, mo' non me menate. [SM=g27828] [SM=g27828] [SM=g27828]


mc65
00Saturday, March 28, 2015 9:29 PM
menatte?!?
te meriteresti un mezzobusto!
[SM=g2915775] [SM=g2915775] [SM=g2915775] [SM=g2915775] [SM=g2915775]

ottimo lavoro!
[SM=g2915747]

ora ci sarebbe da disquisire dei colori nel senso commerciale, ovvero quali sono i meglio per pittare gli aeroplanini...
[SM=x1765924]
blitzkrieg_bop
00Saturday, March 28, 2015 11:32 PM
Re: menatte?!?
mc65, 28/03/2015 21:29:

te meriteresti un mezzobusto!
[SM=g2915775] [SM=g2915775] [SM=g2915775] [SM=g2915775] [SM=g2915775]

ottimo lavoro!
[SM=g2915747]

ora ci sarebbe da disquisire dei colori nel senso commerciale, ovvero quali sono i meglio per pittare gli aeroplanini...
[SM=x1765924]




[SM=x1765924] [SM=x1765924] [SM=x1765924]

Questione colori da modellismo: io come tutti ho le mie preferenze, però limitate alle marche che ho provato.


In questo caso consiglio di dare un occhiata a qualche sito che tratta la cosa in maniera più organica e puntuale, uno molto accurato a riguardo è

QUESTO


Per quel che riguarda le marche, oramai ce ne sono diverse che fanno colori specifici per la Luftwaffe, alcune con set dedicati.

E' il caso di Lifecolor, che ne fa due:

1 e 2

Stessa cosa AK Interactive, che li propone già schiariti in funzione dell'effetto scala.

Ma tutti i produttori più conosciuti, da Tamiya a Gunze/Mr Hobby, a Vallejo, Floquil, etc...hanno nei loro range buona parte degli RLM se non tutta la gamma.
kekkus70
00Monday, March 30, 2015 11:29 AM
Re: menatte?!?
mc65, 28/03/2015 21:29:

te meriteresti un mezzobusto!
[SM=g2915775] [SM=g2915775] [SM=g2915775] [SM=g2915775] [SM=g2915775]




Anche una statua equestre... [SM=g27811]
kingtiger2
00Monday, March 30, 2015 4:39 PM
Anche una camicia bianca con dei lacci sul retro per la stanzetta [SM=g1758109] [SM=g1758109] [SM=g1758109] [SM=g1758109]
blitzkrieg_bop
00Monday, March 30, 2015 9:27 PM
[SM=x1765924] [SM=x1765924] [SM=x1765924]

Per la statua, dato che ho una faccia di bronzo vedete voi... [SM=g27828]

kingtiger2, 30/03/2015 16:39:

Anche una camicia bianca con dei lacci sul retro per la stanzetta [SM=g1758109] [SM=g1758109] [SM=g1758109] [SM=g1758109]



Ma mica solo bianche ce l'ho...sono un dandyfool! [SM=g1758109]




blitzkrieg_bop
00Monday, March 30, 2015 11:46 PM
Io vado avanti, eh?
[SM=g27828]


Ok, ora sappiamo quali colori sono stati usati per gli schemi mimetici.

Per il nostro kit, ci sono tre possibilità di realizzare uno specifico velivolo.






la prima è quella di affidarci alle istruzioni selezionando una delle versioni proposte nelle decals:

Pro: soluzione comoda, nessuna spesa aggiuntiva e gli schemi ed i colori sono già sotto il nostro naso.

Come contro, spesso i produttori di kit sono un po' "fantasiosi" su colori e markings, e c'è il rischio di fare una versione vista e rivista ( non penserete che quel kit ce l'avete solo voi, vero..? [SM=g27828] )





La seconda, è quella di affidarsi ad un produttore aftermarket di decals ( o di masks come Montex), ce ne sono diversi e parecchi sfornano prodotti eccellenti, supportati anche da una ottima ricerca storica, mi vengono i mente Eagle Cals, Barracudacals, Cutting Edge come primi esempi.

In entrambi i casi consiglio sempre di andare comunque a cercarsi la foto dal quale il produttore ha tratto il profilo, fidarsi è bene ma... [SM=g27821]

Gli svantaggi qua sono più che altro economici, calcolando che un foglio decals in 32 viene 15/20 € più SS e delle versioni proposte ne faremo solo una... [SM=g27825]






Poi c'è la terza opzione, a mio avviso la più intrigante:

cercare di riprodurre un velivolo X usando come fonte le foto originali magari confrontandole con i profili ( quando ci sono) realizzati da artisti affermati e che sicuramente fanno anche ricerca storica ( es. Sundin, Tullis, Dekker, Caruana, Hjortsberg ma ce ne sono altri)

In questo caso però, soprattutto in assenza di profili preesistenti, niente pappa pronta [SM=g27828] , dobbiamo provarci da soli a capire quale colore e quale schema "veste" il nostro 109.







Vediamo allora come cercare di riconoscerli questi schemi e colori direttamente dalle foto in B/N.



Sappiamo che i G-6, fino a più o meno la metà del '44 uscivano dalle fabbriche con una mimetica splinter in 74/75 su 76.

Possiamo però trovare piccole variazioni come l'aggiunta di uno o più colori nel mottling, come le macchie in fusoliera di questo G-6 Erla ( notate anche lo splinter "dentato"sull'ala ) che sono in 02 Grau e 70 Schwarzgrun in aggiunta a quelle canoniche in 74 Graugrun e 75 Grauviolett:





Oppure, le variazioni riguardavano lo schema di applicazione:

a differenza dei simpatici pois della Erla [SM=g27828] , la Mtt/Regensburg preferiva un approccio direi quasi Regimental...





Qui invece, la Erla ci delizia con uno splinter dai bordi merlettati [SM=g27828] , riscontrato sporadicamente su qualche esemplare di G ( e di F):






Diciamo quindi che in linea di massima gli unici dubbi che ci potrebbero venire affrontando una foto B/N di un G in questo periodo, sono relativi all'identificazione della JG di appartenenza più che ai colori usati.

Cosa sicuramente più semplice se appare su muso o fusoliera qualche stemma o simbolo identificativo, meno se dobbiamo basarci ad es. su bande di identificazione colorate in fusoliera.


Eh sì, perchè in questo caso la cosa si complica un po'...


Esempio pratico.


Questo è un G-6 della I/JG 27: lo è certamente perchè sul muso appare lo stemma caratteristico di questa unità.

La JG 27 portava in fusoliera ( come si vede in foto ) una banda di identificazione verde.





Fin qui tutto facile, la banda è verde perchè c'è lo stemma che fa da garante...ma senza altri markings che succede?


Altra foto:






Dietro all'allegra compagnia di piloti, si intravede a dx una parte di banda di identificazione, che più o meno ha lo stesso tono di quella precedente.


JG 27? ...manco pe' niente! [SM=g27828]

La fascia è quella gialla della JG 11 ( indovinate che pellicola è stata usata?... [SM=g1758109] ).

Questo è possibile affermarlo proprio dall'identità dei piloti, ma se non ci fossero stati l'interpretazione errata era molto probabile.


Ultima chicca, perchè così sfatiamo il mito dei crucchi precisi e ordinati e comprendiamo a che punto può arrivare sto delirio [SM=g1758109] :


Guardate questa foto:






L'aereo, un G-6, porta sul muso l'inconfondibile stemma della JG 3, la "U" ( di Udet) alata rossa in campo bianco...tutto facile no?


Manco po cazz!! [SM=g27828]

La JG 3 ha la banda di identificazione bianca...questa è uguale a quelle di prima. [SM=g27825]

Probabilmente sono velivoli precedentemente appartenuti alla JG 27, ai quali i crucchi della JG 11 hanno dipinto lo stemmino subito subito lasciando la vecchia banda e fregandosene di noi modellisti, aggiungo... [SM=g9327]



Vabbè, pure per oggi direi che può bastare ( mi fischiano le orecchie.... [SM=g27828] ), ma purtroppo per voi...




...continua! [SM=g9327]






kingtiger2
00Tuesday, March 31, 2015 8:02 AM
Tze Tze ... legateje e mani a questo Tze ....
[SM=g1758109] [SM=g1758109] [SM=g1758109]
kekkus70
00Tuesday, March 31, 2015 2:00 PM
Posso dire che è stupendo e... DEMORALIZZANTE? [SM=g27825]
A parte che già sono in confusione con gli RLM perché nn capisco mai se sono verdi grigi rossi blu... e se facessimo tutto a CASO? [SM=g27832] [SM=g27828] scommettiamo che ne imbrocchiamo uno vero? [SM=g27828]
kekkus70
00Tuesday, March 31, 2015 2:04 PM
Re: Io vado avanti, eh?






Questo è possibile affermarlo proprio dall'identità dei piloti, ma se non ci fossero stati l'interpretazione errata era molto probabile.




Vabbè ma qui siamo a CSI Zimmerit... [SM=x1765924]
kekkus70
00Tuesday, March 31, 2015 2:06 PM
A parte le mie solite razzate... lavoro stupendo Blitz quello che stai facendo. [SM=g1865391]
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 2:30 PM.
Copyright © 2000-2024 FFZ srl - www.freeforumzone.com