Landkreuzer P. 1000 Ratte

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
Pages: [1], 2
Klanfa 61
00Wednesday, March 26, 2014 4:37 PM



Ma dai...non ci credo...

impressionante... [SM=g27837] [SM=g10321] [SM=g10321] [SM=g10321]

Ciao.
Marino

[IMG]http://i59.tinypic.com/fthmiq.jpg[/IMG]

[IMG]http://i62.tinypic.com/29m0qrq.jpg[/IMG]

[IMG]http://i57.tinypic.com/14c4gah.png[/IMG]
MARCUS(65)
00Wednesday, March 26, 2014 4:59 PM
FANTASTICO !!!
Ma e' estrapolato da progetti nazisti?Esiste gia un kit ?
vista_85
00Wednesday, March 26, 2014 6:21 PM
C'è un disegno del dicembre 1942 che riguarda lo studio sulla possibilità di realizzare un mezzo del genere,spinto anche dalla follia di Hitler.
Si tratta di un gigantesco carro con torre binata da 280mm,motori navali e altre armi minori in funzione contraerea.
Venne proposta anche l'idea del semovente P1500,praticamente uno scafo cingolato per il cannone dora da 80cm...
Ovviamente si tratta di idee frutto di megalomania e fanatismo,completamente irrealizzabili nella realtà(era già assurdo il Maus).
Tuttavia c'è una leggenda che parla della costruzione di un prototipo reale del P1000 Ratte,poi interrato nelle protezioni di difesa costiera in Norvegia a Trondheim,di cui oggi si vede solo la torre,anche se dotata di tre pezzi da 280mm invece di due.
Dal mio punto di vista pura fantasia [SM=g2915778]
kekkus70
00Thursday, March 27, 2014 9:41 AM
Lasciando perdere la fruibilità di un simile oggetto... è innegabile che rappresenta il sogno segreto di ogni carrarmataro! [SM=g27828]
Se dite di no... nn avete scavato a fondo dentro il vostro io! [SM=g27832]
Klanfa 61
00Thursday, March 27, 2014 9:56 AM
Re:
kekkus70, 27/03/2014 09:41:

Lasciando perdere la fruibilità di un simile oggetto... è innegabile che rappresenta il sogno segreto di ogni carrarmataro! [SM=g27828]
Se dite di no... nn avete scavato a fondo dentro il vostro io! [SM=g27832]





Potrei farlo in 1/9... [SM=g1758109] [SM=g1758109] [SM=g1758109] [SM=g7278]

Ciao.
Marino


andreaverona
00Thursday, March 27, 2014 10:04 AM
Forse in scala 1/72....altri esempi
boniver
00Thursday, March 27, 2014 10:31 AM

Fantastico !!

si potrebbe usare una torretta della Bismark in 1/35 + ruote / cingoli del Thor + due torrette del Panther zwilling (o torrette del kit E-50 Trumpeter)

... purtroppo fuori dalle mie capacità tecniche sennò lo farei subito [SM=g2915736]
fabrizio19691969
00Thursday, March 27, 2014 10:37 AM
sembra un mezzo di guerre stellari o gundam!
kekkus70
00Thursday, March 27, 2014 11:34 AM
Re: Re:
Klanfa 61, 27/03/2014 09:56:





Potrei farlo in 1/9... [SM=g1758109] [SM=g1758109] [SM=g1758109] [SM=g7278]

Ciao.
Marino





ihihih [SM=g27828] pensa che poi devi fare 40 figurini... pardon... figuroni...
kekkus70
00Thursday, March 27, 2014 11:37 AM
Volendolo fare autocostruito secondo me l'unico grosso ostacolo sono i cingoli...
Klanfa 61
00Thursday, March 27, 2014 12:30 PM
Re:
kekkus70, 27/03/2014 11:37:

Volendolo fare autocostruito secondo me l'unico grosso ostacolo sono i cingoli...





Esatto...ti immagini fare tutte le maglie... [SM=g10321] [SM=g10321] [SM=g10321] [SM=g10321] [SM=g10321] [SM=g10321] [SM=g10321] [SM=g10321] [SM=g10321] [SM=g10321] [SM=g10321] [SM=g10321] [SM=g10321] [SM=g10321] [SM=g10321]
roba da manicomio...

per il resto non dovrebbe essere molto complesso, a parte il fatto che dovrei costruirlo in strada...

Ciao.
Marino


andreaverona
00Thursday, March 27, 2014 12:37 PM
Marino..in officina.. !! ciao [SM=g1865391] [SM=g1865391]
gengistank
00Thursday, March 27, 2014 3:47 PM
MARCUS(65)
00Thursday, March 27, 2014 4:58 PM
Bhe in 35 lunghezza 111 cm,larghezza 40 cm, altezza 31 cm.,fattibbile in kit.
kekkus70
00Friday, March 28, 2014 10:45 AM
Re:
MARCUS(65), 27/03/2014 16:58:

Bhe in 35 lunghezza 111 cm,larghezza 40 cm, altezza 31 cm.,fattibbile in kit.



Ma vuoi mettere? Fare gli interni è come arredare un appartamento!
sherman93
00Friday, March 28, 2014 1:58 PM
eccolo l'ho trovato su un libro che ho [SM=g27828]

paparoberto1942
00Friday, March 28, 2014 3:55 PM
al di là delle affermazioni gratuite sulla FOLLIA DI HITLER questo mezzo aveva delle ragioni per poter essere perlomeno proposto.
Esso avrebbe dovuto essere la risposta finale al concetto di Incrociatore terrestre, una macchina semovente invulnerabile, capace di colpire in modo devastante il nemico ad una distanza dalla quale non poteva essere colpito a sua volta.La stessa linea di pensiero che portò ai Tiger I e II, al T28 USA........
Dal punto di vista concettuale questa linea era proponibile persino per il Ratte, dal punto di vista operativo assolutamente no. Il Ratte non sarebbe stato invulnerabile, nessun mezzo lo è, e avrebbe avuto una efficacia offensiva scarsa. Infatti avrebbe potuto sparare a circa 40 km, una distanza alla quale una squadriglia di Ju 87 sarebbe stata ben più efficace e con costi unitari infinitamente minori. Un conto è perdere uno Stuka, un conto è perdere un Ratte.
Tuttavia l'averlo perlomeno pensato entra in quella corrente di pensiero che Hitler, che ben conosceva la inferiorità strategica tedesca in campo umano, cercò sempre di ottenere e cioè avere "il mezzo meglio armato e meglio protetto per ottenere i migliori risultati con le minime perdite". Questo concetto era ben comprensibile considerando che la Germania nel 1941 aveva 68 milioni di abitanti e tre fronti mentre l'URSS aveva 169 milioni di abitanti e un solo fronte.
Solo che la strada non erano né i Ratte né i Tiger II o peggio gli Jagdtiger o i Maus.
L'unica strada possibile per Hitler sarebbe stata quella di rendersi conto che non avrebbe potuto in alcun modo tenere un fronte che andava da Mursmank all'Elbrus. L'URSS aveva uomini, mezzi e spazio di retrovia per tenere questo fronte. Hitler NO. La campagna di Russia in fondo è tutta qui.
MARCUS(65)
00Friday, March 28, 2014 7:00 PM
Bhe kekkus x verniciarlo lo porti direttamente dal carrozziere e risparmi xche 'coi barattolini da 10 cc la vedo dura pittarlo tutto, [SM=g9327] [SM=g27828] [SM=g27835]
Klanfa 61
00Monday, March 31, 2014 12:59 PM

Beh allora...chi di voi lo fa [SM=g8862] [SM=g10218] [SM=g1758109] [SM=g1758109]


Ciao.
Marino
andreaverona
00Monday, March 31, 2014 2:11 PM
Marino..io no!!! già faccio fatica con i mezzi in scala 1/35...una cosa di tal dimemsione mi porterebbe via troppo tempo...e in casa ormai ho poco spazio.......ciao... [SM=g10897]
Klanfa 61
00Monday, March 31, 2014 4:28 PM
Re:
Andrea.ZIMME, 31/03/2014 14:11:

Marino..io no!!! già faccio fatica con i mezzi in scala 1/35...una cosa di tal dimemsione mi porterebbe via troppo tempo...e in casa ormai ho poco spazio.......ciao... [SM=g10897]





Ciao Andrea,

si era un'allegra burla... [SM=g9327] [SM=g27828] volevo vedere se qualcuno diceva..." mah...forse...vediamo...chissà..." )eheheh...

e ti dirò che neanch'io ho intenzione di farlo...dove... [SM=g8909] dovrei noleggiare un ambiente apposito...ahahahahahah... [SM=g7278]

Ciao.
Marino


gengistank
00Monday, March 31, 2014 6:49 PM
anche i russi volevano fare grosso

[IMG]http://i60.tinypic.com/2nbx6dk.jpg[/IMG]


il link tankarchives.blogspot.dk/2013/08/soviet-supertank-osokins-tank-crui...
Klanfa 61
00Tuesday, April 1, 2014 7:53 AM
durruti16
00Tuesday, April 1, 2014 8:58 AM
Re:
paparoberto1942, 28/03/2014 15:55:

al di là delle affermazioni gratuite sulla FOLLIA DI HITLER questo mezzo aveva delle ragioni per poter essere perlomeno proposto.




... Sì, in effetti era una personcina a modo, assai equilibrato...

Se non bastassero le altre quisquilie con cui allietò il mondo nei ruggenti anni 40, l'idea di fare un corazzata su cingoli fornisce l'ennesima conferma della sua assoluta sanità mentale.

Ma del resto proporre MINCHIATE COLOSSALI (in tutti i sensi) non è mica una prerogativa dei matti conclamati. Anzi, spesso è il viatico del successo.
paparoberto1942
00Tuesday, April 1, 2014 10:37 AM
se proposte irrealizzabili fossero indice di pazzia allora Hitler sarebbe in degnissima compagnia: con Churchill, che propose portaerei di ghiaccio, con l'alto comando giapponese, che volle bombardare gli USA con bombette portate da palloni non guidati riempiti di gas, con la marina russa di fine '800 che costruì corazzate rotonde (la cui manovrabilità e funzionalità bellica erano "agghiaccianti").

Il pensiero politico di Hitler è sicuramente deplorevole, criminale, ma non insano. La sua visione della dominazione dell'europa continentale e dell'uso dell'est europeo come riserva di schiavi e di terreni coltivabili era inumana, ma derivava dal pensiero dei filosofi che discettavano di una superiorità della "razza" bianca, pensiero ben in auge ancora nel 1941.....in fondo nel 1945 Stalin asservì con una ferocia similhitleriana l'est europeo per farsene un cuscinetto strategico ed un mercato da sfruttare. Credo che basti ricordare le differenze concettuali tra OECE e COMECON per confortare questa mia affermazione. Per quanto riguarda la NATO, va detto che mai questa organizzazione impose l'obbligo di mutua assistenza ai suoi membri come faceva il Patto di Warsavia. Credo che il 1956 abbia rivelato questa differenza SOSTANZIALE.
Per quanto riguarda il concetto di Corazzata terrestre, è mia opinione che il progetto meritava una valutazione, che ne dimostrò l'inapplicabilità. Un altro può avere un'opinione differente, ma sarebbe meglio che la motivasse, invece di nascondersi dietro un'ironia fine a se stessa. Hitler manifestò segni di squilibrio mentale sicuramente verso la fine della guerra (delirio di persecuzione, mancata accettazione della realtà.....) ma sicuramente durante i primi anni del suo cancellierato fu un lucido criminale, lucido e intelligente.
legno80
00Tuesday, April 1, 2014 11:01 AM
Re:
paparoberto1942, 01/04/2014 10:37:

se proposte irrealizzabili fossero indice di pazzia allora Hitler sarebbe in degnissima compagnia: con Churchill, che propose portaerei di ghiaccio, con l'alto comando giapponese, che volle bombardare gli USA con bombette portate da palloni non guidati riempiti di gas, con la marina russa di fine '800 che costruì corazzate rotonde (la cui manovrabilità e funzionalità bellica erano "agghiaccianti").

Il pensiero politico di Hitler è sicuramente deplorevole, criminale, ma non insano. La sua visione della dominazione dell'europa continentale e dell'uso dell'est europeo come riserva di schiavi e di terreni coltivabili era inumana, ma derivava dal pensiero dei filosofi che discettavano di una superiorità della "razza" bianca, pensiero ben in auge ancora nel 1941.....in fondo nel 1945 Stalin asservì con una ferocia similhitleriana l'est europeo per farsene un cuscinetto strategico ed un mercato da sfruttare. Credo che basti ricordare le differenze concettuali tra OECE e COMECON per confortare questa mia affermazione. Per quanto riguarda la NATO, va detto che mai questa organizzazione impose l'obbligo di mutua assistenza ai suoi membri come faceva il Patto di Warsavia. Credo che il 1956 abbia rivelato questa differenza SOSTANZIALE.
Per quanto riguarda il concetto di Corazzata terrestre, è mia opinione che il progetto meritava una valutazione, che ne dimostrò l'inapplicabilità. Un altro può avere un'opinione differente, ma sarebbe meglio che la motivasse, invece di nascondersi dietro un'ironia fine a se stessa. Hitler manifestò segni di squilibrio mentale sicuramente verso la fine della guerra (delirio di persecuzione, mancata accettazione della realtà.....) ma sicuramente durante i primi anni del suo cancellierato fu un lucido criminale, lucido e intelligente.



Quoto e sottoscrivo tutto quanto!
E aggiungo che grazie alla follia dell'ultimo anno di conflitto Hitler ha "aiutato" gli alleati con le sue scelte assurde a livello tattico
paparoberto1942
00Tuesday, April 1, 2014 11:41 AM
per capire in parte gli ordini di Hitler di non ritirarsi, di difendere il terreno fino all'ultimo uomo, va ricordato l'Hitler soldato nella I guerra mondiale. Hitler fu un valoroso soldato, che raggiunse l'onorificenza di croce di guerra di II classe, raramente, molto raramente concessa a soldati di truppa. Finì la guerra in ospedale per ustioni da gas, e ciò spiega la ragione della sua avversione all'uso di tali sostanze. Il divieto di ritirata, e ben lo spiega Paul Carrell nella sua opera ( "La campagna di Russia 1941-1944, I volume "Operazione Barbarossa")nasceva dal timore FONDATO di Hitler che una ritirata si trasformasse in una rotta. Hitler lo aveva vissuto negli ultimi mesi della grande guerra, sapeva poi che la Wehrmacht non era addestrata alle manovre di ritirata, e temeva che una ritirata su un ampio fronte portasse al crollo del fronte stesso. E in Russia era tutta pianura, non c'erano rilievi importanti a cui agganciarsi per resistere. Inoltre l'Armata Rossa aveva linee di rifornimento brevissime, la Wehrmacht le aveva lunghissime...... La "meravigliosa" ritirata guidata da Kesselring sul fronte italiano nel 1943-45 avvenne su un fronte montuoso, intersecato da fiumi e fiumiciattoli, in cui ogni collina poteva diventare un nido di resistenza...inoltre gli alleati, per un fronte secondario come quello italiano, non usarono certo ogni mezzo ed ogni eroismo come invece fecero i russi combattendo sul proprio territorio per liberarlo (e per non farsi cogliere in fallo dai PROPRI commissari politici....)
Anche nell'ultimo anno di guerra questo comportamento hitleriano rispose a questa logica, con la differenza che ormai Hitler era isolato dalla realtà, e prendeva per divisioni corazzate ciò che erano solo numeri scritti sulle carte a grande scala. Da buon "marmittone" Hitler, come Mussolini del resto, non ebbe mai il senso "strategico" delle operazioni belliche. Per lui i fronti erano centimetri sulle carte, mai strade quasi impraticabili che potevano essere attaccate ferocemente dai partigiani, mai percorsi per i quali occorreva spesso più carburante per portare una tanica di benzina al fronte di quanto carburante avesse contenuto la tanica stessa.....fu ben più ignorante che pazzo, purtroppo......
durruti16
00Tuesday, April 1, 2014 1:27 PM
Re:
paparoberto1942, 01/04/2014 10:37:

se proposte irrealizzabili fossero indice di pazzia allora Hitler sarebbe in degnissima compagnia: con Churchill, che propose portaerei di ghiaccio, con l'alto comando giapponese, che volle bombardare gli USA con bombette portate da palloni non guidati riempiti di gas, con la marina russa di fine '800 che costruì corazzate rotonde (la cui manovrabilità e funzionalità bellica erano "agghiaccianti").



Due torti non fanno una ragione, e nemmeno 4 o 5.


Il pensiero politico di Hitler è sicuramente deplorevole, criminale, ma non insano. La sua visione della dominazione dell'europa continentale e dell'uso dell'est europeo come riserva di schiavi e di terreni coltivabili era inumana, ma derivava dal pensiero dei filosofi che discettavano di una superiorità della "razza" bianca, pensiero ben in auge ancora nel 1941.....



Anche i filosofi possono sparare MINCHIATE COLOSSALI


in fondo nel 1945 Stalin asservì con una ferocia similhitleriana l'est europeo per farsene un cuscinetto strategico ed un mercato da sfruttare. Credo che basti ricordare le differenze concettuali tra OECE e COMECON per confortare questa mia affermazione. Per quanto riguarda la NATO, va detto che mai questa organizzazione impose l'obbligo di mutua assistenza ai suoi membri come faceva il Patto di Warsavia. Credo che il 1956 abbia rivelato questa differenza SOSTANZIALE.



Anche i serial killer seguono una logica. E sono più dei dittatori, ma per fortuna quando li prendono li mettono in galera o in manicomio.



Per quanto riguarda il concetto di Corazzata terrestre, è mia opinione che il progetto meritava una valutazione, che ne dimostrò l'inapplicabilità. Un altro può avere un'opinione differente, ma sarebbe meglio che la motivasse, invece di nascondersi dietro un'ironia fine a se stessa. Hitler manifestò segni di squilibrio mentale sicuramente verso la fine della guerra (delirio di persecuzione, mancata accettazione della realtà.....) ma sicuramente durante i primi anni del suo cancellierato fu un lucido criminale, lucido e intelligente.



La mancanza di tempo e le mie limitate capacità intellettuali e culturali mi costringono a nascondermi dietro la mia sciocca e banale ironia. Mi rendo conto di non avere gli strumenti per ribattere adeguatamente, quindi mi ritiro in buon ordine, come Kesserling tra le montagne....
kekkus70
00Tuesday, April 1, 2014 2:39 PM
Re: Re:
durruti16, 01/04/2014 13:27:



La mancanza di tempo e le mie limitate capacità intellettuali e culturali mi costringono a nascondermi dietro la mia sciocca e banale ironia. Mi rendo conto di non avere gli strumenti per ribattere adeguatamente, quindi mi ritiro in buon ordine, come Kesserling tra le montagne....



Durruti, nn capisco se il testo originale di Paparoberto è stato modificato o se all'interno del testo quotato ci siano anche delle tue puntualizzazioni, oltre a quella finale...
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 12:30 AM.
Copyright © 2000-2024 FFZ srl - www.freeforumzone.com