Informazioni Stuart M5A1

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
Marco-64.
00Tuesday, April 30, 2013 6:11 PM
Sto sistemando uno Stuart M5A1 della Ultimate soldier 21st century in scala 1:6 comprato usato, wip nella sezione 1:6,
mi servirebbero informazioni sugli Stuart che hanno operato in Italia, cioè :
Colorazione/mimetica?
avevano il tagliaerba davanti?
reparti che lo usavano?
Divise dei carristi?
che cingoli usavano gli stuart in italia?
ciao e grazie
vista_85
00Tuesday, April 30, 2013 8:35 PM
Cerco di rispondere alle tue domande

prima di tutto è un early o late M5A1?

-niente "tagliaerba" in Italia, era una modifica campale utilizzata in Normandia

-praticamente tutte le unità corazzate americane avevano l'M5 o l'M5A1 dall'inizio del 1943 nei reparti d'esplorazione;a fine '44 viene affiancato e sostituito in prima linea dall'M24.
In Italia venne ampiamente utilizzato, ad esempio dalla prima divisione corazzata...

-verde oliva oppure,soprattutto in Sicilia,camo a due toni a bande larghe verde e sabbia (solo early però)

-la grande maggioranza degli M5 aveva i T16 con inserti in gomma,più tardi apparvero anche i T36 interamente in metallo

di divise purtroppo me ne intendo poco [SM=g27811]
Marco-64.
00Wednesday, May 1, 2013 9:30 AM
grazie delle risposte, se ho interpretato bene la (al momento)poca documentazione che ho, dovrebbe essere un modello "early", ha le ruote raggiate, tutti i parafanghi ed i cingoli (di plastica) metallici in 5 pezzi per maglia, o meglio per unire 2 maglie sono 7 pezzi, capisco che è un pò contorta come spiegazione, semai faccio qualche fotina dei cingoli, dimenticavo ruota a 14 denti.
grazie ancora ciao ciao
PanzergrilloII
00Wednesday, May 1, 2013 9:45 AM
Beh, le divise erano quelle usuali americane. Si va dalle tute a salopet (sero sis crica cosi') a quelle simili alla fanteria, con giubbini.

Alla bella sintesi di di Dario, aggiungo che furono imiegati anche dagli inglesi. In questo caso, le fonti, li danno in "Kaki Green". Ma devo essere sincero. E' un colore che mi e' ignoto anche in 1/35.
Il vantaggio di delle "camo" inglesi sarebbe solo la presenza delle targhe rettangolati / quadrate di apartenenza alla verie unita'. Ciao
Marco-64.
00Wednesday, May 1, 2013 12:54 PM
Grazie anche a PanzergrilloII per le risposte,
sapere che gli americani non avevano divise specifiche per i carristi è un solievo, ho faticato non poco a trovare 3 carristi, al momento ne ho solo 1, il 2° sperem che arrivi sano, il 3° lo sto trattando, avrei trovato pure il 4° ma non spediscono in italia.
Un dubbio che scarpe usavano i carristi,
scarponcini con le ghette, anfibi, scarpe basse?

I cingoli che monta il mio carretto sono questi:









questa è la ruota motrice:



Anche se in aftermarket si trovano altri modelli di cingoli e di ruote, non ho intenzione di comprali a parte il fatto di essere in resina, dovrei aprire un leasing se comprassi tutti gli accessori disponibili, inoltre il mio carrettino è dinamico ed ho paura che la resina possa rompersi con l'uso.
Nel limite del possibile vorrei dettagliare un pò meglio il carro mantendo più pezzi originali possibili, al limite autocostruzione per quell poco che sono capace.
ciao ciao
vista_85
00Wednesday, May 1, 2013 2:15 PM
Se ci fai vedere ulteriori foto del carro possiamo darti maggiori consigli.
Le ruote motrici assomigliano abbastanza a quelle reali con dentatura forata,mentre con i cingoli non ci siamo proprio.....non centrano nulla con i T16 o i T36,al limite potrebbero passare per un terzo tipo usato sugli M5 ma molto raro da vedere in fotografia e comunque sempre avendo notevole immaginazione




La differenza principale tra early e late stava nella presenza,nei late,di una corazzatura inclinata sul lato destro della torre a protezione della mitragliatrice AA e dalla presenza di un contenitore metallico nella parte posteriore del carro,con il conseguente spostamento degli attrezzi sopra il cofano motore.
Le ruote dei carrelli piene invece che a raggi e forate vennero introdotte a partire da metà 1943,quindi si possono definire una caratteristica standard dei mezzi di tarda produzione(terminata nel giugno del '44)ma vi sono molte immagini di carri,sia early che late,dotati di entrambi i tipi di ruote.

Curiosità:si passo dalle ruote forate a quelle piene perchè nel Pacifico i giapponesi avevano imparato a immobilizzare i carri americani infilando grosse barre metalliche nei buchi delle ruote!! [SM=g2915781]
Marco-64.
00Wednesday, May 1, 2013 5:31 PM
qualche altra foto la potete vedere
freeforumzone.leonardo.it/discussione.aspx?idd=10580109
dove ho aperto il wip, a sto punto mi viene quasi il dubbio che sia un incrocio, il mio ha la corrazzatura per la Calibro 0.30 al lato della torretta.
ciao ciao
P.s. era venduto come giocattolo non come un modello
Marco-64.
00Saturday, May 4, 2013 5:15 PM
qualcuno ha i disegni del cannoncino da 37 mm e della calibro 0,30?
vorrei rifare le canne e mi servirebbero le misure per andare a prendere il materiale.
grazie
ciao ciao
vista_85
00Saturday, May 4, 2013 9:49 PM
mitragliatrice di scafo



calibro 0.30 AA



se mi elenchi le misure che ti servono posso ricavartele da dei disegni in scala che ho tra la mia documentazione,li posterei ma sono in un formato strano e non riusciresti a ricavarne delle misure corrette
Marco-64.
00Saturday, May 4, 2013 10:22 PM
Della Calibro 0.30 mi servirebbe la lunghezza della canna interna ed il diametro, il diametro esterno della copertura forata e la lunghezza, se non sbaglio la canna è fatta da 3 pezzi, cioè in punta c'è un "tappo" che tiene insieme la canna vera e propria con la protezione forata, se riesci la lunghezza del tappo e la conferma che in punta aveva un taglio tipo vite,
le misure mi servirebbero della parte visibile, dopo aggiungo io qualche millimetro per fissare le canne al corpo.
l'ideale sarebbe quotare le 2 foto che hai postato, nella calibro 0.30 dello scafo mi interessa di quanto sporge dallo scafo ed il diametro della semisfera corazzata.
Del 37 mm mi servirebbe la lunghezza della canna,ed i 2 diametri inizio e fine canna conica, la punta aveva un frangifiamma?
del 37 mm mi piacerebbe in maniera abbastanza spannometrica creare la parte interna, anche se sarà abbastanza coperta dai figurini.
se preferisci ti do la mia mail il mp cosi riesci ad allegarmi i disegni.
grazie della disponibilità.
ciao ciao
Marco-64.
00Sunday, May 5, 2013 8:02 PM
Guardando su Zimmeritpedia lo sherman M4 [SM=g7278] , il cingolo del mio Stuart sembra uguale al T80 quello usato per sospensioni HVSS, secondo voi è possibile che sia stato usato realmente anche sullo Stuart?
Propendo più sull'ipotesi che sia stato più semplice per il produttore realizzare l'intero cingolo senza le giunzioni triangolari che fungono da denti per non scingolare, mentre questo (il simil T80) ha un dente centrale e le doppie ruote.
Sperem che mi arrivino i libretti che ho ordinato, cosi magari riesco a levarmi qualche dubbio.
ciao ciao
Marco-64.
00Monday, May 13, 2013 9:24 PM
Metto la domanda anche quà, visto che non tutti gli staticisti leggono la parte dinamica.

Sto modificando i fanali posteriori dello Stuart, per renderli funzionanti, ho aperto/tagliato/eliminato le parti colorate e incollato al posto delle gelatine di plastica rossa trasparente.
Mi servirebbe sapere come funzionavano i fanali americani, cioè:
Avevano una luce posteriore tipo luce posizione moderne ed una da colonna tipo notek tedesco?
o avevano una luce tipo posizione e lo stop?
la luce piccola cosa era?
la luce grossa cosa era?
Un grazie a chi mi vorra rispondere.
ciao ciao

Marco-64.
00Monday, August 19, 2013 2:49 PM
Mi potreste dare la referenza per colori tamiya del "OLIVE DRAB", che dovrebbe essere il colore dei mezzi americani che hanno operato in italia, oltre al OLIVE DRAB hanno usato altri colori?
l'OLIVE DRAB è un verde marroncino?
ciao e grazie
vista_85
00Monday, August 19, 2013 3:53 PM
XF-62 olive drab Tamiya
Comunque per i carri americani e russi di quel periodo va bene un qualsiasi verde oliva visto la varietà di impianti e fabbriche che producevano lo stesso tipo di carro
Marco-64.
00Monday, August 19, 2013 4:10 PM
grazie
come riapre il mio spacciatore di colori Tamiya
ne vado a far scorta.
ciao ciao
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 12:53 AM.
Copyright © 2000-2024 FFZ srl - www.freeforumzone.com