New Thread
Reply
 
Previous page | 1 | Next page
Vote | Print | Email Notification    
Author

domanda (forse stupida)

Last Update: 10/4/2004 2:36 PM
9/29/2004 3:00 PM
 
Quote
Ser Hidden
sto costruendo un carro (diciamo il mio primo carro) ora che sono arrivato quasi alla fine del montaggio ho un dubbio atroce :p

gli oggetti, tipo i cavi, le pale (o vanghe :p) i picconi ecc...
li monto prima della colorazione totale e poi in seguito le ricoloro del colore finale o faccio tutto separato e dopo li monto?

stesso discorso per il treno di rotolamento... aspetto di aver fatto la parte superiore? monto tutto poi lo rilevo e modifico i colori? [SM=g27825]

o ancora monto tutto, do una mano di bianco (nel mio caso perchè ambientato in russia) a tutto e poi modifico i colori hai vari pezzi....

Grazie e scusate l'ignoranza!!!
9/29/2004 3:46 PM
 
Quote
Bassho
Ciao. Un dubbio amletico che coglie chiunque si sia avvicinato al modellismo. In termini tecnici esistono due scuole. La prima colora a parte i dettagli del carro e li attacca una volta completata la verniciatura del colore base e la mimetizzazione. Idem per il treno di rotolamento, in particolare se presenti ruote gommate. La seconda monta tutto e poi vernicia. Il passaggio dalla 1° alla 2° scuola è spesso determinato dal maturare dell' esperienza modellistica e dalle preferenze personali. Dato che si tratta del tuo primo carro, opterei per la prima linea di pensiero. Poni solo attenzione all' incollaggio dei pezzi precedentemente colorati, in modo da evitare sgradevoli sbavature di colla sullo scafo del veicolo, se non ricordo male un Tigre. Tra l' altro i dettagli come l' equipaggiamento esterno sono, generalmente, di un colore diverso da quello del carro. La vanga, per fare un es, avrà il manico in legno e la parte metallica color ferro/latta/acciaio etc. Idem per i cavi.
Lo schema, se mi consenti il suggerimento, dovrebbe essere il seguente:
Completa il veicolo in tutte le sue parti fondamentali eccetto il treno di rotolamento.
Procedi alla colorazione del veicolo stesso, con la mimetizzazione prescelta. Ossia la base in dunkelgelb o dunkelgrau a seconda del periodo in questione.
Mentre asciuga procedi alla colorazione delle ruote e delle gommature.
Monta il treno di rotolamento e procedi alla costruzione dei cingoli, se sono quelli maglia per maglia in plastica, previamente colorati di grigio scuro o grigio ferro, assicurandoti che lo scafo sia perfettamente asciutto.
Una volta ultimata l'operazione puoi dedicarti alla mimetizzazione bianca. Per proteggere le parti che non vanno colorate di bianco, in particolare le gommature, puoi usare un prodotto chiamato Maskol, un liquido protettivo ideato a questo scopo, che una volta asciutto e terminata la verniciatura è rimovibile. Dopo di chè attacchi gli altri dettagli. Devi solo fare attenzione a non toccare più di tanto il carro per non lasciare troppe impronte. A questo fine puoi, per es, usare i guanti di gomma sanitari, quelli in lattice usati dagli infermieri o dai medici.
Alla fine passi ai lavaggi e all'invecchiamento.
La mimetizzazione invernale è assai appagante, come effetto finale, ma non è facilissima e richiede un pochetto di pratica.
Si può fare per addizione o per sottrazione.
Per addizione si tratta di aggiungere veli molto sottili di vernice bianca, con piccole quantità di grigio. cercando di far trasparire la livrea sottostante nei punti di maggiore usura (attorno agli angoli) sul cielo della torretta, in particolarein prossimità dei portelli, attorno ai portelli di guidatore e operatore radio/mitragliere, in prossimità dei bordi della corazza, nella zona del vano motore. I tedeschi utilizzavano spesso vernici solubili in acqua o calce per la mimetizzazione bianca, il che determinava una sua rapida usura per effetto degli agenti atmosferici e del calore del motore e l' azione stessa dell' equipaggio.
La tecnica per sottrazione è, a mio avviso, più semplice e controllabile. Si tratta di dipingere il carro con il bianco opaco, sottoporre il veicolo ad un paio di lavaggi con colori ad olio molto diluiti con acqua ragia o trementina, far asciugare e poi procedere con la tecnica del pennello a secco. In pratica si immerge il pennello nel colore base del carro (dunkelgelb) e poi lo si passa su un pezzetto di carta, in modo da levare dalle setole buona parte del colore. Infine si passa sul carro con movimenti regolari. E si ottiene l' effetto dilavamento tipico dei veicoli in zona di operazioni con manto mimetico bianco.
Per evitare uno stacco troppo netto tra le parti in color sabbia esposte e quelle ancora bianche, io eseguo un lavaggio ad olio molto diluito con il bianco di zinco, dopodichè procedo al lavaggio normale con terra d'ombra per mettere in evidenza i particolari dello scafo ed invecchiare il modello.
Spero di essere stato chiaro.
Syas. [SM=g27811]
9/29/2004 4:01 PM
 
Quote
Ser Hidden
Chiarissimo come sempre :)
stasera vado a comprarmi i colori... e mi sa anche un aerografo... che non sono provvisto :(

poi adotto i tuoi consigli:
coloro i dettagli (prima di incollarli, li metto ad asciugare.) coloro tutto il carro di bianco opaco, mentre si asciuga monto

il treno di rotolamento e lo coloro

vernicio i cingolo di acciaio e li monto.

poi monto i dettagli, inizio a fare i lavaggi e infine i passaggi col pennello a secco con il dunkelgelb

giusto? :p
9/29/2004 4:36 PM
 
Quote
Bassho
Ad occhio direi di sì. Non per farmi gli affari tuoi, ma un aerografo (ed il compressore) non è che te lo tirano dietro. E' costosetto. Lo dico solo perchè, sebbene sia uno strumento necessario per arrivare ad un buon livello di modellismo e riprodurre mimetizzazioni ed effetti cromatici complessi, non è obbligatorio per iniziare. Sia chiaro che non voglio impicciarmi delle scelte altrui. Tuttavia, per iniziare, si può anche ripiegare su cose meno impegnative dal punto di vista economico.
Per es le bombolette di acrilico. La Tamiya ne ha una gamma, sono economiche e servono a familiarizzarsi con la verniciatura a spruzzo (che richiede un po' di mano). Come consiglio, se adotti la tecnica per sottrazione, se usi il bianco acrilico, abbi l' accortezza di passare almeno due mani, per evitare che con il lavaggio con olio e trielina se ne venga via. L' altra soluzione è usare del bianco acrilico per auto come primer e poi passare una mano di acrilico da modellismo. In questo caso l' aderenza è assicurata.
Syas. [SM=g27811]

PS: un passaggio con il primer, bianco o grigio, prima di colorare di bianco lo farei. Serve ad aumentare la presa della vernice e a verificare che il veicolo sia stato montato in modo corretto e non richieda stuccature. In genere i kit Tamiya sono piuttosto precisi in questo senso, tuttavia è meglio sincerarsene prima di avere sorprese spiacevoli.

Syas 2 la vendetta.[SM=g27823]
9/29/2004 4:49 PM
 
Quote
Ser Hidden
hai ragione per questo modello sopratutto non è necessario avere un aerografo :)

adotto i tuoi consigli, e dato che sei sicuramente più esperto di me fai bene a darmeli :) li accetto molto volentieri!!! grazie2 il ritorno!! :p
9/29/2004 4:55 PM
 
Quote
Bassho
Prego.[SM=g27811]
Comunque se vuoi a casa ho diverse foto del Tigre che stai facendo il 111 del 502° schwere panzer abteilung e, se non ricordo male, uno studio a colori. Se vuoi darci una occhiata per regolarti su come colorarlo, mi attrezzo e te le mando (in un paio di gg, dato che non ho lo scanner e devo chiedere ad un mio collega di eseguire l'operazione).
Fammi sapere. Tra l' altro non mi ricordo se ho il tuo indirizzo e mail.
Syas 3 the final chapter(? Vabbè..)[SM=g27823] [SM=g27811]
9/29/2004 5:03 PM
 
Quote
Ser Hidden
Magari... mi toglieresti un sacco di dubbi...

l'indirizzo è:

tommaso_galassini@virgilio.it

ultimissima cosa... per eliminare le tracce di colla nei vetri (del vecchio modello il cargo) c'è un modo? :p

ririciaoz! il ritorno del re... (mmm no questo era un'altra cosa.. :p)

9/29/2004 5:15 PM
 
Quote
Bassho
Ok. Vedo di farlo al più presto.
Uhm...Dipende dalla colla. Se è attak esiste un diluente apposito, ma non so che effetti possa avere sull' acetato. Quella per modellismo, comunque, presenta anloghi problemi. L'unica, a mio avviso, sarebbe sostituire il pezzo con dell' altro acetato tagliato a misura.
Syas4...(non c'è fine ai sequel...)[SM=g27811] [SM=g27823]
10/1/2004 1:14 PM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 29
Registered in: 8/30/2004
Location: ANZIO
Age: 41
Scusate non ho letto tutta la discussiome e forse sto per scrivere una cosa che non c'entra nulla.
Io ricordo che quando dipinsi il mio primo modello (un Focke Wulf)qualcuno mi disse che si poteva usare il dentifricio(o qualcosa del genere)per pulire l'alone bianco della colla sul vetro della cabina(nel mio caso era in plastica).
sinceramente non l'ho mai fatto.
Un metodo esisteva ma non lo ricordo con sicurezza.

Simone
<p><font class='xsmall'>[<i>Modificato da Mr whitegreen 01/10/2004&nbsp;13.24</i>]</font></p>
10/1/2004 3:25 PM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,251
Registered in: 9/6/2003
Location: TRIESTE
Age: 45
E' un vecchio sistema tipo rimedio della nonna in pratica il dentifricio dovrebbe fungere da "pasta abrasiva" e lucidare la plastica!
Il vero segreto è attaccare le parti trasparenti con piccole dosi di vinavil, l'unico collante che una volta asciutto diventa trasparente e non aggredisce la plastica come fanno invece i vapori sprigionati sia dall'Attack che dalla colla liquida per plastica!
10/1/2004 3:42 PM
 
Quote
Bassho
Wow! Il buon Ogu ne sa sempre una più del diavolo![SM=g27811]
Questa è proprio una chicca. Non ci avevo mai pensato.
Grazie Ogu[SM=g27811]
10/1/2004 4:05 PM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 29
Registered in: 8/30/2004
Location: ANZIO
Age: 41
Non avevo mai pensato ad usare la vinavil per i modelli.
Solitamente sfruttavo tale proprietà per gli elementi scenografici.
...grazie per la dritta!
10/1/2004 8:03 PM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,251
Registered in: 9/6/2003
Location: TRIESTE
Age: 45
Sempre umilmente al vostro servizio! [SM=g27828]
10/4/2004 2:36 PM
 
Quote
Ser Hidden
TNX! :)
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
New Thread
Reply

Feed | Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.1] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 2:04 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2024 FFZ srl - www.freeforumzone.com