New Thread
Reply
 
Previous page | 1 2 | Next page
Vote | Print | Email Notification    
Author

Tiger I Initial (s.Pz.Abt.502 Leningrad Region 1942/43) - Dragon 1/72 + ET Model + Eureka XXL + Aber

Last Update: 1/29/2021 10:12 PM
6/26/2017 11:13 PM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,684
Registered in: 7/27/2013
Location: NAPOLI
Age: 35
ed eccoci con il nuovo progetto (il Sickle ormai è in vetrina, ma le foto non le ho ancora post-prodotte... non temete non è finito nel cestino) che, come al solito, nasce dal mio "vivere malissimo" il nostro hobby [SM=g27828]
la scelta di tale kit, infatti, è stata praticamente obbligata, in quanto gli altri kit proposti dal mercato, almeno fino ad oggi, o non raggiungono un livello di dettaglio elevato o, peggio ancora, recano con se numerosi errori, alcuni difficilmente ovviabili (il tutto fa anche abbastanza ridere/piangere, considerando l'importanza del soggetto e la quantità sconfinita di fonti al seguito)... e dire che io volevo o un mid o un early, niente di particolarmente complicato [SM=g27834]
stante tale situazione e dopo molti studi su come ottenere quello che volevo... tutti cornati dall'insuccesso [SM=g8115], mi sono "piegato" a quanto di meglio offrisse il mercato, finendo pure per farmi piacere il white-wash [SM=g27825] ... il 7376, gemello del 7370 in cui cambiano solo le decals.

in ogni caso, tale epic-fail non è stata del tutto negativa... il kit è davvero molto bello e costituisce praticamente l'apice di quanto fatto dalla Dragon in questa scala, poco prima della più o meno repentina caduta nei kit per war-gamers: stampa 3d, ottimo dettaglio, parte degli interni, cavi in metallo, foto-incisioni, cingoli DS. ovviamente, qualche mancanza la ha e siamo corsi, nel tempo... si perchè sto kit l'ho preso nel 2015 [SM=g27832], ai ripari: i cavi (nota dolente per la Dragon in ambo le scale) sono stati sostituiti con quelli della Eureka XXL (bel set, con 2 tipi di cavi e scovoli in resina) e le saldature, che nel carro non sono presenti, se non per i loro "alvei" sono state prese con il set dedicato della ET Model (si sarebbero potute fare a mano, con tappo verde, scalpellino e sprue tirato... ma non me la sono sentita di rischiare), in realtà il set è dedicato al 7370 e, francamente, con una discreta serie di pezzi ai limiti dell'inutile (fa molto figo avere la lastrina con millemila pezzi, ma io avrei preferito meno pezzi ed istruzioni migliori). trovandomi ho anche preso la colle21 direttamente da Danilo Casu, a cui va un ottimo feedback, così come un ottimo feedback va a MisterKit che, non avendo tutto l'ordinativo fatto, mi ha scontato la spedizione. manca solo la canna in metallo, un poco inutile visto il kit ed i cingoli in resina della OKB Grigorov... speriamo di non fare la fine per il Sickle però, che tanto la resina è brutta e poi... [SM=g27828]
ah... mi ero dimenticato, anche l'antenna della Aber... tanto l'avevo già tiè [SM=g8075]

poichè gli initial erano carri molto particolari, con ogni mezzo diverso dall'altro, dopo una lunga ricerca in rete, sfruttando anche Tiger Im Focus, ho deciso di comprare anche lo stupendo volume di Volker Ruff, dedicato al 502° (il Ruff farà un serie dedicata ad ogni unità Tiger... saranno dolori per il portafogli, quindi attenzione, non tanto per il costo del singolo volume, quanto per il loro numero), sia per avere "foto dal vivo", sia per poter studiare meglio il terreno d'utilizzo e, perchè no... anche per non "sfogliare" il solito pdf senza anima.
come ambientazione visto che, come detto, "viviamo male", non faremo il 3, ex-122, dell'artwork ma il 123 in white-wash a bande larghe (il kit lo prevede in dunkelgrau e basta), di cui esistono un 4 di foto, due in dunkelgrau, sul treno e due con il white-wash di cui sopra. dopo oziosissime ricerche, sono anche riuscito a capire la fine del carro, arrivato tra agosto e settembre del 1942 ed andato perso, pare per azione nemica, il 31 Gennaio 1943, poco prima dell'arrivo dei primi 3 Tiger Early e dei "famosi 5 carri rimasti". gli ultimi due Initial, invece, il 111 ed il 122, dopo essere rispettivamente diventati il 3 ed il 5, andranno persi il 31 marzo 1943, per impantanamento, anche se c'è ancora dibbattimento sul 111, che pare abbia goduto di una nuova vita, facendo un "cross-kit" con un Early.

detto ciò, dopo avervi tediato abbondantemente [SM=g27827], impegni permettendo, ci daremo al trigrotto... sicruamente ci sarà da tribolare con le foto-incisioni, dovendo scegliere, caso per caso, se siano meglio i pezzi in plastica o meno, per via degli spessori e delle forme (sicuramente le maniglie ed i cavi dei fari saranno in filo di rame) e poi capire come ottenere il particolare white-wash del mezzo, che era dato con pennello cinghiale/scopone.
[Edited by vorthex85 6/26/2017 11:14 PM]
6/27/2017 9:34 AM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 8,292
Registered in: 6/30/2008
Location: VOLPAGO DEL MONTELLO
Age: 51
Moderatore
Buon avvio Vorthex [SM=g27811]
Ho preso anch'io, direttamente da Panzewreck,entrambi i libri di Roff che ha già pubblicato: veramente interessanti
Francesco

- Tutti avevano la faccia del Cristo
nella livida aureola dell'elmetto
Tutti portavano l'insegna del supplizio
nella croce della baionetta
e nelle tasche il pane dell'ultima cena
e nella gola il pianto dell'ultimo addio - Anonimo

7/8/2017 12:09 AM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,684
Registered in: 7/27/2013
Location: NAPOLI
Age: 35
vi ricordate le saldature che non volevo rifare a mano per paura di fare un macello? bene... ovviamente le stiamo rifacendo a mano, almeno quelle che il set di PE non fornisce. [SM=g27828]
il kit, ineffetti, fornisce molte saldature "piene" e noi dobbiamo "solo" lavorarle. per quelle che, invece, devono essere sostituite con le PE, è meglio eliminare tale "pieno".

per il resto, si procede montando gli interni, stuccando, levando le tonnellate di bave e bavette che il kit offre... anche sulla canna (questa è una nota dolente, devo dire che la stampa, nonostante il grandissimo dettaglio, ha spesso dei "fuori-asse") ed aspettando il trapano a mano, prioritario per fare alcuni lavoretti. nuovo tool, una lima per unghie che dispone di grane finissime, tali anche da lucidare solamente i pezzi, la consiglio.

occhio anche alle istruzioni, bisogna usare il pezzo B-5 al posto del B-3... ovviamente la dragon lo segna come da non usare [SM=x1765912]

9/4/2017 4:20 PM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,684
Registered in: 7/27/2013
Location: NAPOLI
Age: 35
in questo lasso di tempo abbiamo continuato a montare e dettagliare la bestiaccia, in modo da porteci dedicare a dipingere gli interni... non si vedrà nulla, ma avremo un sacco di foto [SM=g27828]
andando a braccio:

1. come al solito, le saldature in PE vanno posizinate previo scavo dell'alveo. la PE della presa d'aria è stata stranamente facile... sicuramente si romperà per parcondicio [SM=g27828]
2. abbiamo rimosso tutti gli attrezzi stampati, i quali poi veranno migliorati con pezzi di PE e relative clamps.
3. una serie di stuccature molto difficili, considerando la scala, sopratutto quella enorme in torretta (non so perchè, credo per posizionare il cassone standard, ma la dragon aveva creato due belle senghe lungo l'intra torretta... una è andata via carteggiando, l'altra sono stati dolori) ed il rifacimento della cornice dei parafanghi, che avevo danneggiato.
4. ho dettagliato la battuta superire del mantello del cannone al solito modo... tanti santini [SM=g27828]
5. ho ricreato i ganci di sollevamento dei coprimarmitta con pezzettini di spure prima tirato a caldo e poi pressato, sempre a caldo. al contrario ho preferito non ricreare la texture di questi pezzi perchè, dopo aver visto le foto, ho giudicato l'operazione eccessivamente fuoriscala.
6. modificate anche le marmitte, senza le quali, il 123 in white-wash non si poteva fare. prima ho portato le marmitte all'altezza giusta, poi ho assottigliato le prolunghe, semifondendone una (si nota dalla paccata di stucco messo) in quanto, da bravo cretino, ho usato il trapano elettrico, anzicchè il manuale, nonostante sapessi che non dovevo usarlo. fatto ciò, ho inserito il "coperchio" in PE, solo 4 pezzi ad assieme, ed ho creato le caratteristiche grondaie (ero partito dall'idea di farle in basso-rilievo, poi mi sono voluto complicare la vita [SM=g27827] ), usando del plasticard assottigliato e poi sagomato con una fustellatrice per cinte (non è il massimo), seguito da carteggiatura e passate di colla. ovviamente il tutto avando fatto le proprozioni con la foto ed usando un metro che non porta i decimi di millimetro.
7. come ulteriori errori del kit, segnalo che le PE per le griglie, fornite dal kit, vanno limate, in quanto troppo larghe e che il pezzo D8 ha forma sbagliata: nella realtà è un trapezio isoscele, nel kit è rettangolare.
8. il gancio di traino posteriore l'ho forato... la PE relativa era non solo troppo grande, ma anche troppo sottile. ovviamente, non si siamo manco fatti mancare altre saldature a mano, manca solo quella sulla piastra frontale, sotto la MG di scafo per intenderci, ma è così piccola che il gemello in 35 non la ha manco ed io, almeno fino ad esso, non sono riuscito a riprodurla in scala.
9/5/2017 10:49 AM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 5,403
Registered in: 5/20/2009
Location: CERVETERI
Age: 63
TIGER
[SM=g10321] [SM=g2915775] [SM=g10321]
B. [SM=g8106]
9/5/2017 12:36 PM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,684
Registered in: 7/27/2013
Location: NAPOLI
Age: 35
grazie Apuania!
9/6/2017 8:02 AM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 63
Registered in: 6/22/2017
Location: SERMIDE
Age: 48
Ti seguo!
Buon lavoro!
9/6/2017 2:31 PM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,684
Registered in: 7/27/2013
Location: NAPOLI
Age: 35
grazie Francesco!
9/6/2017 4:36 PM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 478
Registered in: 10/15/2014
Location: CATANIA
Age: 47
[SM=g2915775] [SM=g2915775]
Ciao Carmelo.
9/6/2017 9:04 PM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,684
Registered in: 7/27/2013
Location: NAPOLI
Age: 35
grazie Carmelo!
9/8/2017 4:42 PM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,684
Registered in: 7/27/2013
Location: NAPOLI
Age: 35
trovandomi a stuccare le griglie d'aerazione... si le ho dovute stuccare [SM=g27825] , ho scoperto un altro errore di stampaggio: il tappo del serbatoio del carburante dx ha il dettaglio decisamente più profondo degli altri tappi. dopo aver controllato che non fosse così anche dal vivo, ho stuccato anche lui, andando per capillarità.
9/16/2017 4:58 PM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,038
Registered in: 2/20/2011
Location: ROMA
Age: 54
Ti piace vincere facile eh? sempre sti lavori out-of-the-box...



[SM=g1758109] [SM=g1758109] [SM=g1758109]


Ma tu stai male, figlio mio!! Cioè in 1/72 una roba così ti porta l'ambulanza sotto casa... [SM=g9327]


( Bellissimo inizio [SM=g8884] [SM=g8892] [SM=g8920] [SM=g8920] [SM=g8920] )



Ei fu siccome immobile, piovigginando sale, e sotto il melograno urla e biancheggia il mar


http://www.blitzonplastic.blogspot.it/
9/16/2017 9:18 PM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,684
Registered in: 7/27/2013
Location: NAPOLI
Age: 35
vabè io ci provo a farli OOTB, ma loro si mettono di traverso [SM=g9327]
1/30/2018 11:10 PM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,684
Registered in: 7/27/2013
Location: NAPOLI
Age: 35
sempre bello postare aggiornamenti continui... [SM=g27828]

il kit, di suo, propone una serie di interni non completi ma molto carini. conseguentemente, ho deciso di dipingerli (se una cosa ci sta, io la dipingo, non ci posso far niente [SM=g27828] ), tralasciando la serie di PE sostituive presenti nel set della ET Model (ho usato solo la PE di parte del sistema di sollevamento del boccaporto del porgitore, offerta dall kit, per una questione di principio), vuoi perchè un poco grosse e piatte, vuoi perchè... si gli interni ci sono, ma non ci sono tutti e guai si dovesse mai vedere la plastica nuda dentro, quindi li chiudo... e poi ci sono le foto, insomma la solita follia [SM=g9327]
devo dire che, col senno di poi, forse i boccaporti in torretta li potevo lasciare aperti, per far vedere la culatta.

per la colorazione ho scelto gli SDW color della True-earth, stesi sia a pennello, nella zona dei radiatori, sia ad aerografo, per il resto. il RAL-1001 Elfenbein degli interni è stato fatto miscelando bianco e giallo primari, in appropriate quantità, così come il RAL-7009 Graugrun, ottenuto miscelando RAL-7021 Dunkelgrau e giallo primario, presente nella zona dei radiatori (su questo colore sono rimasto dubbioso: Ruff nel volume di cui parlavo prima, cita il RAL giusto, ma parla di un "medium blue grey", conseguentemente, più che altro per aderenza al RAL, ho preferito miscelare un grigio verde... speriamo bene [SM=g27828] ). i boccaporti, i serbatoi e le maschere dei visori della cupola del capocarro sono RAL-7021 ed il resto in normalissimo nero, metallo chiaro e "bronzo", quest'ultimo ottenuto miscelando il metallo chiaro con del rosso, così come il colore della sacca di raccolta dei bossoli (sinceramente non ricordo la miscela), che non mi ha convinto fino in fondo.
fatto questo, per il vano di combattimento, dopo una passata di Crystal-Lock ho dato una luce massima con Decolarazione-2 (sia ad aerografo per le zone più grandi che a pennello, su quelle più piccole), seguito da un filtro generale con Decolarazione-1, un selettivo in Dark Ageing ed un colpo di calore, per il cuoio dei sediolini, con General Ageing. essendo chiaro su chiaro su piccolo, tale lavoro di luci si nota poco. sarei dovuto partire da una base più scura mi sa[SM=x1765912]
per la zona radiatori, al posto della luce massima, ho creato una serie di striature fortemente contrastate sempre con Decolarazione-2 e General Ageing (corrispettivamente più chiari e più scuri, ma sempre di tono opposto al grigio-verde di base) per le coperture dei serbatoi ed i radiatori. fatto questo, solito selettivo in Dark Ageing ed un tocco di Grease&Sooth per i bocchettoni del carburante. infine, un filtro generale sempre con Decolarazione-1, per armonizzare il tutto. mantenendo alto il contrasto, speravo di far vedere cosa c'era sotto, una zona bella lurida... invece, ad occhio, si vedranno solo le ventole, essendo il resto troppo scuro e situato in basso/angolato [SM=x1765912]
ovviamente, tutte e due le zone, tranne i vetri ripassati con Crystal-Lock a pennello, sono stati siglillati con Matt-Lock.

dimenticavo... i particolari circolari sull'anello interno della torretta, non sono "particolari veri", sono estrattori che mi scocciavo di stuccare, vista la posizione. con una decisione che mi porterà, giustamente, al linciaggio, ho deciso di farli diventare particolari, per arricchire la superfice. diverso il discorso dei quattro "buchi" sul cielo della torretta, onestamete non ho capito cosa siano, pensavo agli alloggiamenti, da forare, per la gru di un esemplare Late, ma le posizioni non coincidono e sarebbero comunque stati tre... gru e antenna per un carro comando??? boh [SM=g27825]
[Edited by vorthex85 1/30/2018 11:12 PM]
1/31/2018 5:52 PM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,693
Registered in: 5/1/2010
Location: GENOVA
Age: 68
Complimenti per il lavoro e poi su di una scala così ridotta .
1/31/2018 8:59 PM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,684
Registered in: 7/27/2013
Location: NAPOLI
Age: 35
grazie riccardo!
8/3/2018 5:41 PM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,684
Registered in: 7/27/2013
Location: NAPOLI
Age: 35
finalmente, abbiamo finito di montare la bestiaccia, la quale è pronta per il primer. come al solito, continuiamo con l'elenco dei lavori eseguiti, sempre avendo sotto mano la relativa documentazione tecnico-fotografica, partendo dalla torretta:

9. le coprose stuccature che si vedono sotto la saldatura ad L, servono a restituire il particolare raccordo inferiore della torretta, il quale ha la particolarità di non essere concorde con la saldatura, che nel kit è appena accennato.
10. ho modificato e migliorato la battuta superiore del mantello del cannone, con stucco e plasticard, per restituirne l'esatta forma... nel kit è totalmente inventata.
11. ho creato i fori di scolo dell'acqua piovana sulla cupola del capocarro, migliorato la staffa di apertura del portello ed aggiunto la mira ausiliaria. a seguito di ciò, una corposa stuccatura, in quanto la cupola è in due parti e presenta un notevole "canyon".
12. i lanciafumogeni, dopo averne "svuotati" un paio, sono stati dettagliati coi relativi cavi elettrici, in due misure (in quanto dal cavo principale si diramano i 3 secondari). per le staffe di aggancio, onde riprodurne i differenti spessori, ho preferito usare quella in plastica per la sottostante, e quella in PE per la sovrastante, andando a creare i bulloni di ancoraggio con sprue tirato a caldo.
13. per quanto riguarda i ganci di sollevamento della torretta, ho aggiunto la "battuta" del gancio di sollevamento posteriore, tagliando un tondino di spure e poi portandolo a spessore, e creato i fori di rabbocco per l'olio, il quale garantiva il corretto movimento del cannone, posizionati ai lati dei ganci di sollevamento laterali.
14. infine, per il cassone posteriore, ho aggiunto i bulloni alle realtive staffe, sempre con sprue tirato a caldo, ed i tacchetti di legno laterali e posteriori, che servivano a non fare andare in tilt l'antenna radio, modificando e forando ad-hoc delle PE presenti nel set delle ET-Model.

per quanto rigurda lo scafo, invece...

15. le saldature in PE sono davvero belle ma, in alcuni punti, come sulla torretta, vanno "raddoppiate", accostando due segmenti. nella realtà alcune saldature sono oggettivamente più larghe ma, forse, sarebbe stato più consono fornire PE di adeguata larghezza...
16. attenzione alla giunzione tra piastra frontale e pareti laterali dello scafo. vi è un bel buco, da tappare usando plasticard, stucco e relativa saldatura.
17. ho migliorato i porta-fari con il relativo cavo (in realtà è un tubo al cui interno passa il cavo, quindi è discretamente spesso) e rimodellando l'innesto del faro vero e proprio, con un ago epidermico modificato di opprtuno diametro, dopo aver incollato e poi tagliato via i fari, i quali non erano presenti nei carri operativi dopo un tot di tempo, vuoi perchè il cannone, brandeggiando in depressione se li portava via, vuoi perchè posizionati in una zona troppo esposta al fuoco nemico.
18. gli attrezzi sono stati direttamente incollati sul mezzo, essendo molto fragili... come le relative clamps. il tacco in legno, sul retro, è stato opprtunamente texturizzato, al crick è stata aggiunta la maniglia di sollevamento, dopo essere stato assottigliato... altrimenti non entrava nei relativi alari, mentre pala ed ascia sono stati parzialmente ricostruiti, con stucco e plasticard, visto i danni subiti sperandoli dallo scafo.
19. la cassetta sul retro a sx, è totalmente auto-costruita. verosimilmente dovrebbe essere più profonda ma, come si nota, era l'unico modo per far andare a filo la leva del crick.
20. per quanto riguarda le clamps che fissano gli scovoli del cannone ed i cavi di traino, invece, ho usato quelli "do not use" forniti dal kit (il quale fornisce ben 3 modelli di questo assieme... nessuno veramente adatto al 123 [SM=g27828] ), i quali erano gli unici che potevano essere forati per far passare i cavi. ho anche aggiunto dei tondini di sprue tirato per simulare la cerniera... meglio di niente.
21. i cavi della Eureka XXL sono davvero belli, ma entrano in crisi quando bisogna effettuare delle pieghe così piccole, in quanto le spire tendono ad aprirsi. inoltre, la lunghezza specificata nelle istruzioni del kit, 115mm, non è corretta... è circa 95-100mm... bisogna fare delle prove.
8/3/2018 6:43 PM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 478
Registered in: 10/15/2014
Location: CATANIA
Age: 47
Wow ottimo lavoro !!!
Aspettiamo la pittura .
[SM=g2915736]
Ciao Carmelo.
8/3/2018 6:53 PM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,684
Registered in: 7/27/2013
Location: NAPOLI
Age: 35
grazie Carmelo!
8/3/2018 8:46 PM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,684
Registered in: 7/27/2013
Location: NAPOLI
Age: 35
PS non posizionate i finali interni dei cavi come ho fatto io: tozzano contro il bordo inferiore della torretta. montando l'antenna, come io già volevo fare, la cosa non si noterà, altrimenti addio antenna, ma in caso contrario...
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 2 | Next page
New Thread
Reply
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]

Feed | Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 7:39 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com