New Thread
Reply
 
Previous page | 1 | Next page
Print | Email Notification    
Author

Flakpanzer Gepard

Last Update: 5/30/2024 4:19 PM
8/7/2016 6:28 PM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 687
Registered in: 9/14/2009
Location: ACQUEDOLCI
Age: 55
Meng e Takom
"More solito" per i motivi che conoscete, posto delle novità che soltanto adesso dopo mesi dall'uscita si è in grado di "comparare".
Mi riferisco alle nuove uscite dedicate ad un mezzo per molto tempo non considerato nel panorama modellistico, pur avendo diverse case in catalogo il Leopard 1.
Ossia il semovente antiaereo Flakpanzer Gepard che ha come "base" lo scafo (seppur con modifiche) del Leopard 1.
Finalmente possiamo costruire il Gepard avendo un'alternativa alla scatola Tamyia (n. 35099) degli anni settanta, qui una presentazione:
www.youtube.com/watch?v=3L7WfG223-Y
www.youtube.com/watch?v=K5mLqIfAXjw
ed adesso le novità della Meng catalogue number TS-030:
leopardclub.ca/reviews/Meng/Gepard/
e della Takom catalogue number 2044 :
leopardclub.ca/reviews/Takom/Gepard/
Ho già la mia preferenza, ma sta a Voi paragonare i due nuovi kit dello stesso mezzo, che ha rappresentato una pietra miliare nei semoventi antiaerei, e continua (aggiornato!) a prestare servizio nella Bundeswehr.
Consentitemi di togliermi un sassolino dalla scarpa…
So per certo che torrette del Gepard erano state offerte all’E.I., ad un miliardo di vecchie lire ciascuna e sono state rifiutate perché troppo costose!
Da questo rifiuto è nato il semovente antiaereo SIDAM su base M113 conosciuto in tutto il mondo… perché quando riusciva a sparare bisognava abbandonare il mezzo per i fumi delle mitragliere in scafo nei prototipi… e poi molto altro… alla fine i miliardi sono stati spesi! Ma l’E.I. (all’epoca artiglieria contraerea dell’Esercito) è stato praticamente privo di un semovente antiaereo (solo pochi Stinger ed i cannoni Bofors da 40mm/70: it.wikipedia.org/wiki/Bofors_40_mm con il quale appena diciassettenne il sottoscritto non può dirvi cosa ha fatto…). Se avessero arrestato il mio comandante di corso appena due annetti prima, probabilmente lo scrivente sarebbe tra i responsabili odierni degli “acquisti”, e scusate farebbe molto meglio di tanti che lo sono oggi…
Potrei raccontarvi altro, ma mi limito nel dire che il Gepard se preso (negli anni ottanta) sarebbe tuttora in servizio nell’E.I., ed i possibili nemici avrebbero un motivo in più per preoccuparsi, ai posteri l’ardua sentenza.
Buon Lavoro ed Hobby
8/10/2016 12:31 PM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,517
Registered in: 1/19/2008
Location: SANT'AGATA SUL SANTERNO
Age: 51
diciamo per completezza che anche altri semoventi contraerei non sono riusciti molto bene....
8/10/2016 1:59 PM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,739
Registered in: 7/27/2013
Location: NAPOLI
Age: 38
il Gepard non viene più usato dai crucchi dal 2010 e la storia del Sidam non è propriamente questa...
8/11/2016 12:44 AM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 687
Registered in: 9/14/2009
Location: ACQUEDOLCI
Age: 55
E' vero la storia di molti semoventi antiaerei è stata alquanto travagliata, basta citarne una su tutte, il semovente tra i più costosi e travagliati, quella dell'M247, di cui Tamyia forse, anzi come si rilevò in seguito, troppo prematuramente emise un kit:
www.youtube.com/watch?v=r2jnRexqSrw
Dall'archivio della Bundeswehr:
www.youtube.com/watch?v=pn-CU4nXvcQ
L'articolo è del maggio del 2012 e non riporta il ritiro del Gepard, che da molte fonti è dato per certo quando il nuovo sistema: SysFla su scafo Boxer, entrerà in servizio, saranno quindi in riserva gelosamente custoditi come correttamente riportato anche dall'enciclopedia Wikipedia. 36 Gepard sono andati di recente all'Esercito Brasiliano e dovrebbero essere stati immessi in servizio in occasione delle Olimpiadi. Se hai altre storie sul SIDAM sarei lieto di sentirle. Certo molti hanno detto, visto che neanche l'Egitto, la Giordania o altre nazioni hanno rilevato il mezzo, che lo stesso non doveva sostituire il Gepard (non preso perché troppo costoso...e si parlava di torri, non di sistema completo...) ma essere una soluzione "all'avanguardia" per un decente mezzo antiaereo, che però come detto costò all'E.I., e quindi a Noi contribuenti (all'epoca mio padre!), molto di più che comperare le torri dei Gepard offerti dalla Germania, si parlò di installare alcune torri del Gepard anche su scafo OF-40 ma nessuno scelse tale opzione. Visto che sei più informato di me vogliamo parlare di forniture di trasporto carri, Campagnole, ed altri mezzi che vennero rifiutati da uno stato Arabo, e presi in carico in toto dall'E.I.? Non sto denigrando l'E.I. so benissimo che queste storie si vivono in tutto il mondo ed in tutti gli eserciti, e che il nostro non è sicuramente l'Esercito USA, ne Britannico o Tedesco e soprattutto non lo era fino ad un recentissimo passato, e diciamo che in proporzione da Noi di scandali... Parliamo della Salerno Reggio Calabria? Tanto per fare un esempio non in ambito militare? La stessa cosa, vale nell'ambito considerato, questo non significa che tutto non vada o che siano tutti corrotti ed imbelli, qualcuno al posto sbagliato nel momento sbagliato lo è stato ed ha fatto tanti danni...
Sicuramente i 147 Gepard 1A2 ("ricostruiti e potenziati" nel 1996) sono pronti in qualsiasi momento a rientrare in azione:
tanknutdave.com/the-german-flugabwehrkanonenpanzer-gepar...
Le nazioni, quali Giordania, Cile ed altre che alla fine non hanno preso oggi esemplari del Gepard, sono state costrette a farlo solo per ragione di costi, oggi è difficile mantenere in perfetta efficienza anche gli scafi (Leopard 1) in quanto datati, ma all'epoca della scelta dell'E.I. lo scafo non rientrava tra le variabili prese in esame.
Buon Lavoro ed Hobby
8/11/2016 1:06 AM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 687
Registered in: 9/14/2009
Location: ACQUEDOLCI
Age: 55
Gepard
In RID non è stato riportato o mi è sfuggito, ma è questo il motivo principale per cui il Gepard non risulta in servizio.
www.youtube.com/watch?v=eD1fQy-UnIs
Se non è completamente errata la traduzione, dal 01.04.2012, l'antiaerea è di responsabilità dell'Aeronautica, e non più dell'esercito Tedesco. Il materiale rappresentato ed in uso sono le varie versioni su scafo Wiesel 1 e 2 (radar, missili), il sistema Ozelot: it.wikipedia.org/wiki/Wiesel_(combattimento_fanteria).
Quindi i sistemi Gepard e il Marder (Roland 2), dovrebbero essere in riserva ed immagazzinati dall'Esercito? Ma l'antiaerea come specialità dovrebbe essere transitata (magazzini e riserve complete) all'Aeronautica. Datemi altre notizie se non complete.
Buon Lavoro ed Hobby
5/30/2024 4:19 PM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 687
Registered in: 9/14/2009
Location: ACQUEDOLCI
Age: 55
Gepard
Avevo scritto i miei post in epoca non sospetta. Rileggeteli oggi e ditemi che avevo torto...
Alcuni Gepard immagazzinati, ricondizionati e armati in parte, servono tra le file dell'esercito Ucraino, il problema fino a qualche mese fa era rifornirli di adeguate munizioni...
Caspita, non male per un tenentino dell'E.I.! Nessun pseudo giornalista-non laureato o Stratega/Analista televisivo ha fatto qualcosa di simile!
Io sono laureato... e non per corrispondenza, Professionista ecc... ma non giornalista o storico.
Buon Lavoro ed Hobby
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
New Thread
Reply

Feed | Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.1] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 3:16 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2024 FFZ srl - www.freeforumzone.com