New Thread
Reply
 
Previous page | 1 | Next page
Print | Email Notification    
Author

CARRI WH IN RUSSIA

Last Update: 9/18/2015 9:08 PM
9/16/2015 7:50 PM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 5,403
Registered in: 5/20/2009
Location: CERVETERI
Age: 63
Photo
[IMG]http://i59.tinypic.com/2j3ptvc.jpg[/IMG]

Questa photo é stata scattata il 2 ottobre 1942
nelle vicinanze del Don. Eppure i cingoli non
sono infangati né eccessivamente impolverati.
I carri (un Panzer ed un cacciacarri)sembrano
abbastanza "lindi" e affatto arrugginiti o pesantemente
usurati come amano realizzarli tanti bravissimi
amici modellisti. Mi chiedo: fermo restanto che ognuno
asseconda i propri gusti e le proprie convinzioni é
possibile un modellismo meno "invecchiato" senza che
i modelli siano considerati eclusivamente "in parata"?

[SM=g2915778] [SM=g7278] [SM=g2915778]
Discutiamone serenamente come avveviva nei Forum di romana
memoria. Ciao. Brunetto. [SM=g8106]
[SM=g2915747]
9/16/2015 9:44 PM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,684
Registered in: 7/27/2013
Location: NAPOLI
Age: 35
in primo luogo, bisogna ricordare che la foto ritrae un instante e che, quindi, sempre se di buona qualità, ci può dare solo indicazioni sul quel preciso momento. conseguentemente, la foto in se per se non è discriminante generale, ma solo particolare (se vogliamo riprodurre il mezzo in quell'istante, fondamentalmente) perchè il veicolo, dopo la foto, avrebbe potuto finire in un a pozza di fango, venire avvolto da una nuvola di polvere o urtare contro qualcosa.

in secondo luogo, le foto in B/N, soprattutto se originali d'epoca, spesso non possono restituire il principale "invecchiamento" di un mezzo, ossia la polvere ed il fango leggero, senza considerare l'ambiguità delle zone d'ombra e delle mimetiche o che le scrostature, se davvero fatte in scala, spesso non si vedrebbero proprio. infatti, fateci caso, tendenzialmente i modelli dei mezzi moderni vengono riprodotti con molto più sporco e molta meno usura, rispetto a quelli della WWII, proprio perchè le foto a colori danno la possibilità di cogliere il lerciume che li avvolge e non il quintale di ruggine che ci siamo inventati.

proprio questa differenza di finitura, ci porta al concetto cardine della questione, ossia, cosa vogliamo raccontare con il weathering? vogliamo raccontare la realtà, magari affidandoci ad un fotogramma e/o ad una base bibliografica sostanziosa, o vogliamo raccontare una storia (storia in senso di racconto, non di frottola, sia ben inteso)?
io credo che bisogni prima rispondere a questa domanda e poi agire di conseguenza anche perchè lo sporco (polvere, fango, grasso, sudiciume, etc), l'usura di tipo cinetico (urti, graffi, colpi, etc) e l'usura di tipo chimico (ruggine, verinici alterate, etc) hanno specifiche cause, spesso non concordi, e non vanno accorpati in un unicum.
[Edited by vorthex85 9/16/2015 9:46 PM]
9/16/2015 10:06 PM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 548
Registered in: 7/28/2009
Location: GENOVA
Age: 53
Re: Photo



Brunetto ,
sai che me lo sono chiesto anche io , pero' tutte le volte che metto
mano ad un mezzo chissa' perche' me lo immagino ""usurato"" pieno di botte e di scrostature , forse perche' mi immedesimo troppo .... boh non lo so' ma quelli che modello sono affaticati , sporchi, brutti....
magari il prossimo lo faro' appena sceso dal treno, mah magari scopro che mipiace anche !

vicino a stalingrado foto di Panzer con le caratteristiche che piacciono ai modellisti del "vissuto" .

Un caro e sincero saluto
ciao luca [SM=g27811]








9/17/2015 8:06 AM
 
Email
 
Quote
Direi di usare il buon senso.Per i mezzi che sonoo stati in francia nel 1940 e poi i russia nel 1941 direi l'invecchiamento pesante ci stà..per mezzi arrivati da poco al fronte(e provenienti dalle fabbriche) direi che ci stà polvere e fango ma pochi danni o daneggiamenti..dato che molti mezzi duravano un paio di giorni..idem per i mezzi russi ..conoscete al storia che molti T 34 andavo in combattimento usciti dalla cantena di montaggio solo con il colore minio e senza atrezzi ..data l'urgenza..e che molte unita di fanteria russe entrano in combattimento disarmate e dovevano raccogliere i fucili dei compagni caduti..
9/17/2015 10:16 AM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 5,403
Registered in: 5/20/2009
Location: CERVETERI
Age: 63
CARRI WH IN RUSSIA
Personalmente non sono particolarmente bravo
nel riprodurre effetti di invecchiamento. Ciò
premesso, continuo a preferire modelli "moderatamente"
impolverati e infangati per le seguenti ragioni:
1) - alcuni carri non avevano il tempo di arrugginirsi
perché la loro vita operativa era relativamente breve;
2) - anche grazie ai racconti di alcuni reduci (tra gli
altri il mio babbo)ho appreso che i carristi germanici
avevano una vera e propria ossessione per l'efficenza
dei loro mezzi e quindi erano sempre impegnati a mantenerli
puliti il più possibile per garantirne il perfetto funzionamento;
3) - quasi sempre i nostri lavori(diorammi in particolare)
rappresentano i carri in momenti di pausa o di trasferimento
ed i figurini sono in linea con questi due momenti. Quindi
tutto lascia immaginare dei carri in ordine o in manutenzione.
[SM=g27811]

Condivido quanto scritto da chi mi ha preceduto in merito alle
photo in B/N ma ci sono una infinità di immagini in cui i mezzi non sembrano usciti da un mare di fango o talmente invecchiati da
apparire come un'accozzaglia di metalli arrugginiti.
[SM=g2758880] [SM=g27825] [SM=g2758880]
Continuiamo a ragionarci che ci fa bene. Ciao a tutti.
[SM=g2915747] Brunetto.
9/17/2015 10:20 AM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 5,403
Registered in: 5/20/2009
Location: CERVETERI
Age: 63
Re:
Andrea.ZIMME, 17/09/2015 08:06:

Direi di usare il buon senso.Per i mezzi che sonoo stati in francia nel 1940 e poi i russia nel 1941 direi l'invecchiamento pesante ci stà..per mezzi arrivati da poco al fronte(e provenienti dalle fabbriche) direi che ci stà polvere e fango ma pochi danni o daneggiamenti..dato che molti mezzi duravano un paio di giorni..idem per i mezzi russi ..conoscete al storia che molti T 34 andavo in combattimento usciti dalla cantena di montaggio solo con il colore minio e senza atrezzi ..data l'urgenza..e che molte unita di fanteria russe entrano in combattimento disarmate e dovevano raccogliere i fucili dei compagni caduti..



Sono d'accordissimo a realizzare del fango (anche tenendo conto
del teatro operativo) sul treno di rotolamento ma (come dimostra
anche questa bella photo qui sopra)non sullo scafo che mi sembra
abbastanza intatto. Del resto i carri avevano i parafangi proprio
per questa ragione. Al contrario quando si realizza un carro privo
di quest'ultimo allora, ovviamente del fango anche sul telaio non guasta. Ciao. B. [SM=g8106]
9/18/2015 9:59 AM
 
Email
 
Quote
Il fango..le strade russe erano famose per essere micidiali per il loro fango..la rasputiza...acqua e fango molto liquido..qualche esempio
[Edited by Andrea.ZIMME 9/18/2015 10:00 AM]
9/18/2015 11:00 AM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 5,403
Registered in: 5/20/2009
Location: CERVETERI
Age: 63
Re:
Andrea.ZIMME, 18/09/2015 09:59:

Il fango..le strade russe erano famose per essere micidiali per il loro fango..la rasputiza...acqua e fango molto liquido..qualche esempio



[SM=g27811] [SM=g27811] [SM=g27811]
b. [SM=g8106]
9/18/2015 9:08 PM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 2,636
Registered in: 3/20/2006
Location: ROMA
Age: 58
La foto di Andrea dello StuG è emblematica, carro immerso nel fango e sovrastruttura linda e pinta.
Giampiero


www.modelclubroma.it

Considerate la vostra semenza: fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza (Dante Alighieri)
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
New Thread
Reply

Feed | Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 7:17 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com