New Thread
Reply
 
Previous page | 1 2 | Next page
Print | Email Notification    
Author

UN CR 42 "CRUCCO"

Last Update: 2/14/2015 3:25 PM
2/3/2015 6:14 PM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 6,506
Registered in: 9/20/2013
Location: VIAREGGIO
Age: 70
ITALERI 1:72
Dopo l'armistizio del 8 settembre '43, la produzione del Fiat Cr 42 Falco, il nostro glorioso caccia biplano, continuo' sotto controllo tedesco fino ad un totale di oltre 1500 esemplari, di cui gli ultimi volarono come caccia notturni con insegne tedesche.
Questo modello riproduce uno di questi, operativo nell'area di Torino nell'aprile del '44

2/3/2015 6:19 PM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 6,506
Registered in: 9/20/2013
Location: VIAREGGIO
Age: 70
[IMG]http://i61.tinypic.com/hvdilh.jpg[/IMG]

[IMG]http://i61.tinypic.com/11hwabs.jpg[/IMG]

[IMG]http://i61.tinypic.com/1zgbzaf.jpg[/IMG]

[IMG]http://i58.tinypic.com/30arj2c.jpg[/IMG]
2/3/2015 7:37 PM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,177
Registered in: 6/11/2009
bello bello bello,
mi piace assai il biplano che abbatteva i P38.
ciao ciao




"Non condivido la tua idea ma combatterò perchè tu la possa esprimere"
Voltaire
2/4/2015 12:02 AM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,038
Registered in: 2/20/2011
Location: ROMA
Age: 57
Bello, oltretutto di questo kit ne parlano bene [SM=g27811]



Ei fu siccome immobile, piovigginando sale, e sotto il melograno urla e biancheggia il mar


http://www.blitzonplastic.blogspot.it/
2/4/2015 7:50 AM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 6,506
Registered in: 9/20/2013
Location: VIAREGGIO
Age: 70
grazie,
e' un ottimo modello, ho notato due dettagli particolari: le due armi da 12,7 mm sopra il motore complete di svasatura a tromboncino e l'effetto "carico" sulle ruote per non parlare dei dettagli interni dell'abitacolo che non sono molto visibili ma ci sono
l'unico neo e' la mancanza della svastica sul timone che l'italeri, come altre ditte europee, non riproduce mai sui velivoli tedeschi;
ma non e' stato difficile procurarsene due del giusto tipo..
altro dettaglio interessante, la possibilita' di lasciare aperto almeno un cofano del motore per evidenziare la finezza della riproduzione dei 14 cilindri a stella veramente ben fatti
[Edited by AKAGI54 2/4/2015 7:55 AM]
2/4/2015 10:05 AM
 
Email
 
Quote
Il CR 42 è un aereo che mi piace..e penso abbia atto il suo dovere...
2/4/2015 12:24 PM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 5,528
Registered in: 5/20/2009
Location: CERVETERI
Age: 66
CRISTIANO ROSATELLI 42
Vederlo vestito da "Germanico" mi fa' un certo effetto
negativo. L'ho sempre visto come il simbolo della R.A.
della sua epoca.
[SM=g7278] [SM=g7278] [SM=g7278]
b. [SM=g8106]
2/4/2015 1:03 PM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 6,506
Registered in: 9/20/2013
Location: VIAREGGIO
Age: 70
hai ragione Bruno, ma non ho fatto in tempo a prendere quello italiano prima che l'italeri lo togliesse dal catalogo...adesso c'e' solo questo, ma niente vieta di riprodurlo con insegne della R.A.
il fatto e' che ne ho gia' altri tre italiani, e questo tedesco e' un eccezione...comunque e' certamente il migliore, gli altri sono il vecchio stampo revell


PS
ma il progettista non si chiamava Celestino Rosatelli?
[Edited by AKAGI54 2/4/2015 1:06 PM]
2/4/2015 3:30 PM
 
Email
 
Quote
ma.cosi..italico..ispira
2/4/2015 4:13 PM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 6,506
Registered in: 9/20/2013
Location: VIAREGGIO
Age: 70
grazie Andrea , bella riproduzione grafica, ma e' necessario adesso precisare alcune differenze tecniche fra il Cr 42 della R.A. e quello prodotto dopo l'8 settembre '43, piccole variazioni comunque:
il Cr 42 LW aveva gli scarichi del motore allungati perche' dovendo agire di notte, non dovevano essere visibili le sfiaccolate dello stesso, le carenature delle ruote erano state ridotte penso per motivi pratici, e alcuni portavano i travetti per le bombe esterne sotto l'ala inferiore;
credo pero', che tutte queste pecularita', erano gia' state usate per il Cr 42 "caccia notturna" della R.A. precedentemente impiegato, che era, tra l'altro, dipinto interamente di nero, salvo lievi differenze
2/4/2015 4:16 PM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 6,506
Registered in: 9/20/2013
Location: VIAREGGIO
Age: 70
questo e' un vecchio stampo revell che riproduce un Cr 42 CN della R.A., con la colorazione interamente nera e con le insegne di nazionalita' oscurate

2/4/2015 4:54 PM
 
Email
 
Quote
Bello..ma se non sbaglio il CR 42 è stato venduto agli svedesi e ai finlandesi??
2/4/2015 5:34 PM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 6,506
Registered in: 9/20/2013
Location: VIAREGGIO
Age: 70
il Falco fu esportato in Belgio, Svezia e Ungheria
qui un esemplare svedese tratto dalla rete tutt'oggi conservato



[Edited by AKAGI54 2/4/2015 5:34 PM]
2/6/2015 7:32 AM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 6,506
Registered in: 9/20/2013
Location: VIAREGGIO
Age: 70
2/6/2015 10:12 AM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 6,506
Registered in: 9/20/2013
Location: VIAREGGIO
Age: 70
aggiornamento


[IMG]http://i60.tinypic.com/29paepv.jpg[/IMG]

[IMG]http://i58.tinypic.com/qrc4kh.jpg[/IMG]

[IMG]http://i58.tinypic.com/2d7d7iu.jpg[/IMG]


2/6/2015 12:36 PM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 5,528
Registered in: 5/20/2009
Location: CERVETERI
Age: 66
Re:
AKAGI54, 04/02/2015 13:03:

hai ragione Bruno, ma non ho fatto in tempo a prendere quello italiano prima che l'italeri lo togliesse dal catalogo...adesso c'e' solo questo, ma niente vieta di riprodurlo con insegne della R.A.
il fatto e' che ne ho gia' altri tre italiani, e questo tedesco e' un eccezione...comunque e' certamente il migliore, gli altri sono il vecchio stampo revell


PS
ma il progettista non si chiamava Celestino Rosatelli?



Hai ragione, l'ingegnere si Chiamava Celestino e non Cristiano
e con quel nome non poteva che occuparsi di aviazione.
[SM=g7278] [SM=g2915736]
b. [SM=g8106]
2/6/2015 1:57 PM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,038
Registered in: 2/20/2011
Location: ROMA
Age: 57
Eh, sì, insieme ai Macchi è un po' l'icona della ns. aeronautica WWII.

Per quanto inferiori ai caccia alleati contemporanei, in mani giuste era comunque una brutta gatta da pelare, lo riconobbe anche l'asso inglese Peter Townshend che quasi quasi fu abbattuto da Gorrini ( e viceversa).


Il problema era soprattutto l'armamento, decisamente inefficace...



Ei fu siccome immobile, piovigginando sale, e sotto il melograno urla e biancheggia il mar


http://www.blitzonplastic.blogspot.it/
2/6/2015 2:11 PM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 6,506
Registered in: 9/20/2013
Location: VIAREGGIO
Age: 70
grazie amici della considerazione,
eh si', blitz, l'armamento di due sole armi da 12,7 mm, se pur buone ( gli inglesi usavano mitr. da 7,7 mm, ma in numero maggiore da un minimo di 4 fino a 8 e spesso accompagnate da una coppia di cannoni da 20 mm) era decisamente insufficiente.....
ma tutto dipendeva dalla potenza motrice installata....con un motore piu' potente si poteva montare un armamento piu' potente!



[Edited by AKAGI54 2/6/2015 2:18 PM]
2/6/2015 3:54 PM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 6,506
Registered in: 9/20/2013
Location: VIAREGGIO
Age: 70
una precisazione:

"Cr" sta per caccia Rosatelli, come "Br" sta per bombardiere Rosatelli

il Cr 42 fu l'ultimo di una lunga serie di caccia progettati dall'ing, Rosatelli di cui gli esponenti piu' famosi furono il Cr 20 Asso, il Cr 32 Chirri e il Cr 42 Falco, tutti prodotti dalla Fiat come anche il Br 20 Cicogna
[Edited by AKAGI54 2/6/2015 4:04 PM]
2/6/2015 5:48 PM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 6,506
Registered in: 9/20/2013
Location: VIAREGGIO
Age: 70
[IMG]http://i57.tinypic.com/dpu9hs.jpg[/IMG]
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 2 | Next page
New Thread
Reply

Feed | Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.1] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 5:42 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2024 FFZ srl - www.freeforumzone.com