New Thread
Reply
 
Print | Email Notification    
Author

Le britannique sur "La Somme"

Last Update: 8/30/2015 12:02 AM
4/30/2015 9:46 PM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,038
Registered in: 2/20/2011
Location: ROMA
Age: 54
Bellissimo impianto [SM=g1865391] [SM=g1865391] [SM=g1865391]


A me il passetto però piaceva, era un punto d'attrazione visiva [SM=g27811]



Ei fu siccome immobile, piovigginando sale, e sotto il melograno urla e biancheggia il mar


http://www.blitzonplastic.blogspot.it/
7/27/2015 3:01 PM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 727
Registered in: 3/31/2008
Location: ROMA
Age: 59
Dopo troooopo tempo ecco a continuare ad inserire il WIP del lavoro.
Ci eravamo lasciati con i sacchi dipinti tutti uguali e dopo il consiglio di Kekkus, che ringrazio, ho ridipinto a sacchi con vari colori derivanti tutti dallo stesso colore di base.
Certamente le differenze di colroe sono minime, ma molto più piacevoli all'occhio.
Anche il passetto alla fine per forza mettere è stato inserito come nella foto dall'alto perchè, nell'altra posizione faceva "ombra" al figurino che sta' con il fucile puntato attraverso la feritoia corazzata....vabbè...!!!! La prossima volta giuro che sarò più attento nel progetto iniziale....!!!!
Allora, dopo aver dipinto la trincea come nelle precedenti foto sono arrivato al punto più bello del lavoro, l'invecchiamento e le rifiniture.
Per prima cosa ho chiuso con dell'acetato trasparente la buca lato sx della basetta in modo da creare una piscinetta percolarci la resina effetto acqua.



Per questo lavoro ho utilizzato la resina della Rastderanauro (proc....che nome...) con una goccia di Kaki Vallejo per dare l'efetto fangoso.



Colata nella buca e lasciata asciugare per una nottata ecco di seguito l'effetto. Per capillarità un pò di resina è risalita ed ha "bagnato" la terre intorno con un effetto non male ...tutto sommato.



Asciugata ben bene la resina ho rifilato con un cutter il trasparente in eccesso fino al bordo superficiale dell'acqua e dipinto tutta la faccia sx del terrerno con del grigio scuro.
Nel frattempo ho completato tutti gli altri accessori e particolari quali il filo spinato, i ferri di sostegno, una stufa a legna, cassette delle munizioni ecc.ecc.
Bene per oggi mi fermo qua, nel prossimo il competamento della trincea. Ciao a tutti.
7/28/2015 9:14 AM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 5,403
Registered in: 5/20/2009
Location: CERVETERI
Age: 63
LE BRITANNIQUE SUR LA SOMME
Seguiamo, seguiamo. Finora tutto benone.
[SM=g2915736] [SM=g8920] [SM=g8920] [SM=g2915736]
b. [SM=g8106]
7/28/2015 10:21 AM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 8,292
Registered in: 6/30/2008
Location: VOLPAGO DEL MONTELLO
Age: 51
Moderatore
Bella buca. [SM=g27811] Dall'acqua poteva spuntare qualcosa di macabro...
Francesco

- Tutti avevano la faccia del Cristo
nella livida aureola dell'elmetto
Tutti portavano l'insegna del supplizio
nella croce della baionetta
e nelle tasche il pane dell'ultima cena
e nella gola il pianto dell'ultimo addio - Anonimo

7/28/2015 11:29 AM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 478
Registered in: 10/15/2014
Location: CATANIA
Age: 47
Bravo,bellissimo lavoro!
Ciao Carmelo.
7/29/2015 1:37 PM
 
Email
 
Quote
Seguo..seguo!!! [SM=g2915783]
7/29/2015 1:57 PM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 727
Registered in: 3/31/2008
Location: ROMA
Age: 59
Arieccome.....altro aggiornamento sul lavoro.
In questo post inserisco la descrizione e le foto finali dei figurini che compongono la scena.
Nei post prcedenti ho già descritto colori e tecniche utilizzati per la pittura degli stessi; in questo vi racconto come li ho completati.
Dopo la pittura i figurini risultavano molto lucidi, effetto dovuto ai ripetuti passaggi di pennello utilizzando i colori acrilici.
Bene, i fanti sono stati aerografati con una passata di opacizzante a smalto della Model Master che ha mio giudizio resta il miglior prodotto per sigillare/completare ed opacizzare figurini e mezzi.
Chiaramente gli incarnati e le parti in metallo sono state protette con un paziente lavoro di copertura mediante il Masckol della Humbrol e nastro Tamiya.
Tolte le mascherature sono passato ai pigmenti per realizzare fango e polvere tipici di quel teatro di guerra. ho utilizzato i pigmenti della MIG ed il loro fissativo - Terra Russa - Fango Secco - Polvere Europea....questi sono i tre toni usati, sovrapponendoli e/o mischiandoli tra loro e cercando di realizzare sfumature e macchie tipiche dalla stoffa bagnata e poi seccata.
Questa fase di lavoro ha interessato le scarpe, le ginocchia, i gomiti e l'elmetto, cercando di riprodurrre quanto notato dalle foto originali....di seguito l'effetto finale....













Il pezzo che sta davanti nella scena, ovvero un sergente attaccato ad una scala pronto per dare l'ennesimo segnale di assalto, oltre al fango ed alla polvere, ha ricevuto nella mano sinistra un orologio da taschino realizzato il plasticard e per dare un senso compiuto alla sua posizione .....







Indubbiamente questo pezzo sarà il catalizzatore dell'attenzione sulla scena e pertanto ho cercato di fare il meglio ....spero con risultato piacevole.....

Ciao grazie e alla prossima




7/30/2015 4:21 AM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,147
Registered in: 7/29/2010
Age: 44
WoW...veramente bello il tutto,all'ufficiale che dava il via alle danze di solito gli inglesi davano il fischietto per farsi sentire da tutti,potresti farlo in plasticard e attaccarlo alla catenella dell'orologio
_______________________________________

La vita é come un mobile da montare...ma le istruzioni sono in Lappone....
8/3/2015 2:42 PM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 727
Registered in: 3/31/2008
Location: ROMA
Age: 59
In parellelo al completamento dei figurini con l'appplicazione del fango e della polvere, ho lavorato anche sulla base del diorama, completando la pittura della trincea.
Dopo i colori di fondo come precedentemente indicato stesi ad aerografo, mi sono sfogato ad utilizzare, soprattutto sulle lamiere ondulate di contenimento del terreno, tutte le tecniche di invecchiamento utilizzate sula realizzazione dei mezzi corazzati.
Per prima cosa ho applicato con un energico Dry Brushing un colore derivato dal grigio di base + bianco + acciaio oleato + argento tutti della Vallejo. Questo mix (provato a parte su dei pezzi di prova) doveva far risultare l'effetto delle lamiere ossidate ma non arrugginite; praticamente quel particolare colore polveroso che si nota sulle lamiere zincate esposte agli agenti atmosferici. Devo dire che come esperimento mi ha dato subito un buon effetto. Asciugato questo step di colore, sono passato all'invecchiamento vero e proprio utilizzando alternativamente lavaggi di color ruggine della True Eart con l'applicvazione di ruggine più strutturata e derivante dai pigmenti MIG ed il loro fissativo......



Sulla parte bassa delle lamiere a contatto col terreno ho passato con una spugetta del marrome sempre acrilico proteggendo il paiolato con del nastro di carta. Questo colore farà da base alla successiva passata di ruggine in pigmento. Nella foto seguente il lavoro completato:



Anchi i ferri di sostegno dei pali hanno ricevuto lavaggi e passate di ruggine; a finire una passata di matita morbida a enfatizzare il color metallo naturale.



Nella foto precedetne si può apprezzare anche la pittura dei sacchi di sabbia e delle tavole sul fondo della trincea.
La pittura degli elementi è stata : colore di base (Buf per i sacchi - marrone scuro per i legni), pennellata a secco di colore di base schiarito man mano e lavaggi di colore ad olio diluito in White Spirit.
A seguire in questo spazio ho applicato altro fango più spesso per raccordare i vari elementi, derivante da un mix di : Gesso + pigmenti + Terriccio naturale ed eventuale resina acrilica (sempre MIG) per il fango più molle e bagnato.
Sul fondo della trincea ho anche infiltrato tra le tavole della resina effetto acqua sporcata con del colore terroso (Kaky - Buff - ecc.) e lasciato riposare tutto per una giornata abbondante.
Bene a presto altro step ed altre foto.



8/10/2015 2:47 PM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 727
Registered in: 3/31/2008
Location: ROMA
Age: 59
Altro pezzetto di WIP.
Qui posto altre tre foto del completamento del lavoro sulla trincea.
Sempre facendo riferimento alle foto dell'epoca ho notato che gli eserciti cercavano di scavare nelle pareti delle trincee ricoveri, spazi per le dotazioni e munizioni protetti da teli improvvisati, tende, stracci e coperte.
Sulla base di queste informazioni ho riprodotto un ingresso ad un ricovero e un ripostiglio sulle pareti della trincea, proprio alle spalle della postazione della mitragliatrice. I due spazi sono stati coperti con dei teli realizzati con lo stucco epossidico tirato finemente (come la pizza per capirci) utlizzando del comune talco ed un'atrezzo rotondo e liscio. L'utilizzo dello stucco Milliput per fare i tessuti è secondo me eccezionale e se ci si prende un pò la mano molto divertente.



Stesso materiale è stato utilizzato pre ricreare un buon numero di sacchetti di sabbia installati alle sommità delle trincee.
Ogni sacchetto una volta abbozzato (salsiccetta) è stato posizionato al suo posto e lavorato con strumenti di acciaio per realizzare le pieghe pricipali e le cuciture. Una volta finito questo passaggio ogni sacchetto è stato testurizzato al suo posto con del toulle per riprodurre la trama della tela di juta.



ed in particolare, i sacchetti testurizzati, sforacchiate e dipinti.



In queste foto si può apprezzare meglio la colorazione della lamiera ondulata già descritta in precedenza.
I particolri di legno invece sono stati lasciati di colore naturale e enfatizzati solamente con una passata di colore buff a pennello secco.

Ciao a tutti.


8/10/2015 5:44 PM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 756
Registered in: 5/23/2014
Location: MILANO
Age: 68
Ciao
Alberto
Un lavoro bellissimo ed una esecuzione
davvero pregevole in ogni dettaglio.
[SM=g8920] [SM=g2915775] [SM=g2915747]
ciao
Ruggero
[SM=g8106]
8/10/2015 9:50 PM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 6,735
Registered in: 9/23/2010
Location: NICHELINO
Age: 49
Capolavoro !!!
http://augustomotolo.blogspot.it/
8/11/2015 6:36 PM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,038
Registered in: 2/20/2011
Location: ROMA
Age: 54
Uè che bello!!! Ottimo anche il tutorial su pozzanghere e lamiere [SM=g27822]

Non mi convincono molto le parti in metallo del fucile ( Lee Enfield? boh so ignurant), le trovo troppo shining, brunirei un po.

Ottimo l'uso dei pigmenti sui figurini [SM=g27811]



Ei fu siccome immobile, piovigginando sale, e sotto il melograno urla e biancheggia il mar


http://www.blitzonplastic.blogspot.it/
8/14/2015 4:09 PM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,998
Registered in: 12/2/2009
Location: ROMA
Age: 28
Dioramista per sbaglio
Gran bel lavoro Albe! Dove posso vederlo dal vivo? [SM=g2915775] [SM=g2915775]

ciao

Lorenzo

--------------------------------------------------

"Egli (Tiepolo) è tanto operoso quanto veloce, sarebbe difficile contare le opere uscite dalle sue mani." P. J. Mariette

http://modellismoperpassione.blogspot.it
8/14/2015 4:59 PM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,966
Registered in: 11/11/2012
Location: BORGOSESIA
Age: 64
Meglio direttamente ...

Colonnello Kurz, 30/07/2015 04:21:

WoW...veramente bello il tutto,all'ufficiale che dava il via alle danze di solito gli inglesi davano il fischietto per farsi sentire da tutti,potresti farlo in plasticard e attaccarlo alla catenella dell'orologio



... tra le labbra ...


_______________________________________________________________________________________________

"E' comodo fare beneficenza con i soldi degli altri, fossero anche le "Missioni di Pace" !"
8/27/2015 2:18 PM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 727
Registered in: 3/31/2008
Location: ROMA
Age: 59
Fine Lavoro
Siamo all'epilogo della storia.
Nonostante il ritardo accumulato chiudo il WIP con le foto gentilmente eseguite dall'amico Massimo, del lavoro finito.
La scena è stata composta con i loschi figuri di cui in precedenza ed una serie di accessori raccolti dal cassetto dei pezzi avanzati.
Ho riesumato una stufa a legna con la canna ricostruita in tubetto di alluminio sforacchiato e torto. Su questa ci ho messo a bollire una gavetta di acqua per l'immancabile English Tea...ovviamente.
Altri accessori come bottiglie, tazze, cassette di munizioni ed attrezzi vari disposti a qua e la, hanno riempito e dato un senso ad alcuni spazi vuoti.
Spero di aver riprototto bene i caos che credo si accumulava nelle trincee della prima guerra, dove i soldati vivevano e sopravvivevano per mesi e mesi.
Comunque disposti tutti i pezzetti ho incollato alla base i fugirini mediante i perni metallici ed utilizzando in questa fase della colla vinilica che penetra bene e scompare all'asciugatura.
Inoltre detta colla asciugando molto lentamente permette di correggere la posizione dei pezzi e di raccordarli con il terreno sottostante. Infatti quasi tutti i figurazzi hanno ricevuto altri pigmenti terrosi intorno alle scarpe direttamente sulla colla fresca.
Nella foto sottostante si può apprezzare la colla ancora fresca alla base dei piedi e della scala del sergente.



Dimenticavo....la targhetta del titolo è stata posizionata precedentemente a tutto l'incollamento finale ed è stata realizzata stampando al contrario su un acetato le scritte su base nera. Girando la stampa avremo la scritta al dritto con le lettere trasparenti su fondo nero. A questo punto basta appiccicare ben bene del nastro dorato/argentato dalla parte della stampa e su questo del nastro biadesivo per l'installazione sulla cornice....
L'effetto è quasi simile alle targhette metalliche fatte col pantografo (es. targhette delle coppe, ecc.) ma a cosot...ZERO...
Vabbe adesso le foto......:

















Questo è il rpimo contest a cui partecipo e pertanto voglio ringraziare tutti gli amici del forum per i consigli e per gli apprezzamenti. Al prossimo....Ciao [SM=g1758109]
8/27/2015 2:55 PM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,411
Registered in: 4/4/2013
Location: MONTEBELLO VICENTINO
Age: 51
tutto fatto molto bene..sai che sarebbe stato benissimo in un box diorama?
8/27/2015 2:59 PM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 8,019
Registered in: 11/21/2011

Ciao Alberto, complimenti per il diorama veramente extra... [SM=g2915783] [SM=g2915783] [SM=g2915783] [SM=g2915783] [SM=g2915783] [SM=g2915783]

e il solito mio bravo per aver portato a compimento il lavoro... [SM=g2915775]

ciao.
Marino
8/28/2015 2:22 AM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,147
Registered in: 7/29/2010
Age: 44
Spettacolo!!...... [SM=g2915736]
_______________________________________

La vita é come un mobile da montare...ma le istruzioni sono in Lappone....
8/28/2015 9:09 AM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 2,636
Registered in: 3/20/2006
Location: ROMA
Age: 58
Bellissimo! [SM=g2915736]
Giampiero


www.modelclubroma.it

Considerate la vostra semenza: fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza (Dante Alighieri)
New Thread
Reply

Feed | Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 3:52 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com