New Thread
Reply
 
Previous page | 1 2 | Next page
Print | Email Notification    
Author

Francia 1915

Last Update: 10/15/2014 7:37 PM
10/12/2014 11:58 AM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,795
Registered in: 10/11/2008
Location: LUCCA
Age: 46
Aggiornamentino...
Eccoci finalmente al francese...

Prima di fare le dovute presentazioni però, posto qualche scatto dei (piccoli) avanzamenti.
Poca roba, eh, sul landsturm:

Il Mauser 1898 era tutt'uno con il braccio del figurino e la cinghia troppo spessa.
Quindi tagliato via tutto e sostituito con un 98 della JMD decisamente migliore.

[IMG]http://[/IMG]

Per gli anelli della cinghia ho utilizzato una piccola catena da modellismo navale

[IMG]http://[/IMG]

[IMG]http://[/IMG]

E due strisce di plasticard per l'attacco al ponticello

[IMG]http://[/IMG]

Ero in dubbio sul secondo anello (quello vicino alla volata).
Dopo alcune ricerche ho trovato foto in cui era presente, per cui l'ho messo.
La cinghia è in lamierino, ancora da sistemare la lunghezza.


Ed eccoci finalmente al francese con consueta prefazio storica ( eh ve la dovete sorbì... [SM=g27829] )

[IMG]http://[/IMG]

Il tizio rappresentato appartiene al 50esimo reggimento di fanteria, aggregata alla 47esima brigata di fanteria, 24esima divisione,
12esimo Corpo d'Armata.

Il reggimento ha partecipato ha tutta la prima guerra mondiale, dal Belgio, alla Champagne, Somme, e anche in Italia.

Nel marzo/aprile 1915, quando vorrei ambientare la scenetta, il reggimento prende parte all'offensiva sull'Woevre.

La Woevre è una zona pianeggiante che corre lungo la riva destra del fiume Mosa.
A sud di Verdun il fronte nel 1915 disegnava un grosso saliente in direzione sud/ovest. Per cui l'alto comando francese decise per un'offensiva nella zona al fine di limitare il "cuneo" tedesco all'interno del territorio francese.La battaglia si svolse dal 31 marzo fino al 13 aprile senza arrivare a nessun risultato rilevante, ad eccezione delle notevoli perdite da parte di entrambi gli schieramenti.

In uno di questi attacchi il nostro poilù si ferisce al braccio destro e cercando riparo in una trincea nemica, viene catturato da una pattuglia tedesca.
Dopo una cura sommaria alla ferita, viene fatto avviare verso le retrovie insieme ad altri commilitoni, scortati da anziani landsturm.

Il figurino si presenta in un pezzo unico, buona la scultura e la qualita della resina.

[IMG]http://[/IMG]

L'uniforme che indossa è quella di inizio conflitto, con pantaloni rossi e giacca blu. Indossa il kepi blu e rosso e non l'Adrian che comincerà ad essere distribuito proprio nella primavera del '15.
L'uniforme con cui i francesi entrano in guerra è una reminiscenza delle vecchie uniformi ottocentesche, con colori sgargianti e finiture
abbastanza di qualità.
Ovviamente con lo sviluppo delle tecniche di combattimento e delle nuove tecnologie i francesi si rendono presto conto che le colorate uniformi sono ormai obsolete, e già a fine '14 comincia a farsi vedere il blue horizon (solo nella tarda primavera del '15 ne saranno distribuite in numero sufficente) e le giacche verranno semplificate nel taglio.

Sperando che non sia una cosa troppo azzardata, vorrei rappresentare questo momento di transizione, quindi evitare i pantaloni rossi e lasciare la giacca nel vecchio colore blu/grigio.
L'idea è quella di rappresentare un momento importante del conflitto, nel quale l'esercito francese si sta adeguando ad un nuovo modo di fare la guerra.


Ed ora qualche scatto delle prime prove "di scena" [SM=g27828]
Il tutto messo su mooooolto provvisoriamente

[IMG]http://[/IMG]

[IMG]http://[/IMG]

[IMG]http://[/IMG]

Roberto





Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 2 | Next page
New Thread
Reply

Feed | Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.1] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 6:48 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2024 FFZ srl - www.freeforumzone.com