New Thread
Reply
 
Previous page | 1 2 | Next page
Vote | Print | Email Notification    
Author

424 - 26 Pz.Reg, Italy 1945

Last Update: 7/1/2014 10:09 PM
5/2/2014 8:36 AM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 284
Registered in: 11/15/2011
Location: MILANO
Age: 32
Panther Ausf.G, Dragon 1:35


Buongiorno!

Dopo aver lavorato per qualche tempo su progetti di mezzi appartenenti alle forze armate di mezzo mondo ho deciso di ritornare sulla "retta via" e prendere in mano nuovamente un Panzer!

Volendo quindi realizzare un modello che, lo devo ammettere, non mi portasse via mesi nell'assemblaggio e che non richiedesse grossi interventi ho scelto una delle infinite versioni di quello che è in effetti il mio soggetto preferito: il Panther.

Avendo quindi seguito questa campagna fin dagli esordi, ho quindi pensato, da neofita, di parteciparvi, pur conscio di andare in contro a qualche difficoltà nel cercare si seguire "fotograficamente" gli step di questo modello. Spero solo di riuscire ad illustrate tutte le peculiarità del soggetto scelto.

Passerei quindi a presentare il "soggetto".
Avendo messo da parte tonnellate di carta inerenti i Panzer in Italia ed in special modo sui Panther in forza alla 26.Pz.Div, ho scelto di rompere gli indugi e dedicarmi all'ultima pagina di storia scritta da quei mezzi.
In particolare mi ha colpito una sequenza molto famosa di scatti risalenti alla battaglia del fiume Sillaro combattuta il 16 Aprile 1945 dalla sempre più sconfortata divisione tedesca e dai neozelandesi della 27th N.Z. Bn.









I soggetti sono due Panther ausf.G dell'ultimo lotto consegnato all'unità nel novembre precedente e dotati di una serie di "optional" tipici del Pz.Reg. 26.

Il carro scelto, il 424, parrebbe essere un Panther prodotto dopo il settembre 1944, privo quindi di zimmerit, già dotato del dispositivo per il riscaldamento della camera di combattimento sulla ventola motore ma ancora privo dello scudo del cannone dotato di "mento".
Le officine del reggimento vi applicarono poi il kit "completo" di blindature aggiuntive ideate ed impiegate dall'unità.
Oltre alle piastre spazziate sul cielo della torretta appaiono anche le "scatole" sulle due prese d'aria posteriori e la piastra "basculante" sulla sola ventola destra.

[Edited by MarcoStellini 5/2/2014 9:01 AM]
5/2/2014 9:23 AM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 284
Registered in: 11/15/2011
Location: MILANO
Age: 32
Per cominciare vi mostro gli "ingredienti" raccolti nell'ultimo giro in cantina!

Il kit di partenza sarà il Dragon dedicato alla versione specifica.
Il kit non è semplicemente stupendo, ma, a differenza della linea "smart" è dotato delle fotoincisioni utili a riprodurre le sole griglie motore.



I due set fotoincisi E.T. Model comprendono sia una dotazione "basica" (già, come se fossi in grado di assemblare tutti i particolari previsti! [SM=g27820] [SM=g27818] ) che le blindature aggiuntive specifiche per i mezzi del 26.Pz.Reg.
Il set Eduard è dedicato ai parafanghi del kit Italeri, avendolo recuperato per pochi euro ad una bancarella direi che potrebbe comunque risultare utile per riprodurre gli evidenti danni del parafango sinistro.



Infine, oltre al set "Eureka" per i cavi di traino, sono passato anche recuperare i cingoli Friul.



Vorrei provare ad impiegare la canna presente nel modello...
Dopo le dannazioni vissute con quella del Merkava Hobby-Boss, avere questo elemento in un sol pezzo e non sfruttarlo mi farebbe sentire in colpa! [SM=g27822] [SM=g27817]

A presto con i primi aggiornamenti sull'assemblaggio!
5/2/2014 9:36 AM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 8,915
Registered in: 2/15/2009
Location: GOLFO ARANCI
Age: 56
GRANDE!!!
ovviamente mi piace il soggetto, e mi piace molto moltissimo (50 [SM=g27827] ) l'impostazione del wip.

avere le idee chiare è un conto, e già non è poco. dimostrarlo e farlo capire è un ulteriore passo avanti.

il moderatore musone direbbe che non hai ancora fatto niente... per me sei già a buon punto!
[SM=g2915747]
5/2/2014 10:47 AM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 8,019
Registered in: 11/21/2011
Re: GRANDE!!!
mc65, 02/05/2014 09:36:

ovviamente mi piace il soggetto, e mi piace molto moltissimo (50 [SM=g27827] ) l'impostazione del wip.

avere le idee chiare è un conto, e già non è poco. dimostrarlo e farlo capire è un ulteriore passo avanti.

il moderatore musone direbbe che non hai ancora fatto niente... per me sei già a buon punto!
[SM=g2915747]




Ocio...Amministratore/Moderatore... [SM=g27829]


Marco...bel progettino... [SM=g2915736]

Ciao.
Marino


5/2/2014 2:45 PM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 8,292
Registered in: 6/30/2008
Location: VOLPAGO DEL MONTELLO
Age: 51
Moderatore
Re: Re: GRANDE!!!
Klanfa 61, 02/05/2014 10:47:




Ocio...Amministratore/Moderatore... [SM=g27829]






Vediamo di capire quale... [SM=g2915782]
Francesco

- Tutti avevano la faccia del Cristo
nella livida aureola dell'elmetto
Tutti portavano l'insegna del supplizio
nella croce della baionetta
e nelle tasche il pane dell'ultima cena
e nella gola il pianto dell'ultimo addio - Anonimo

5/2/2014 3:15 PM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,684
Registered in: 7/27/2013
Location: NAPOLI
Age: 35
mezzo interessante. la ruota di rinvio di che tipo era? inoltre, potresti fornirci un pò di storia sul reparto in questione?
5/2/2014 3:58 PM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 8,915
Registered in: 2/15/2009
Location: GOLFO ARANCI
Age: 56
ehehhheeh...
di musone ce n'è uno.... [SM=g9327] [SM=g9327] [SM=g9327] [SM=g9327]
5/3/2014 8:24 AM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 8,292
Registered in: 6/30/2008
Location: VOLPAGO DEL MONTELLO
Age: 51
Moderatore
Re: ehehhheeh...
mc65, 02/05/2014 15:58:

di musone ce n'è uno.... [SM=g9327] [SM=g9327] [SM=g9327] [SM=g9327]



Ringhione... ihihih [SM=g27828]
Francesco

- Tutti avevano la faccia del Cristo
nella livida aureola dell'elmetto
Tutti portavano l'insegna del supplizio
nella croce della baionetta
e nelle tasche il pane dell'ultima cena
e nella gola il pianto dell'ultimo addio - Anonimo

5/8/2014 10:12 PM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 284
Registered in: 11/15/2011
Location: MILANO
Age: 32
Mentre altrove tento di correggere le "magagne" dei lavori già portati a termine, qui inizia a vedersi qualcosa.
Premesso che in settimana mi hanno "asfaltato" fra lavoro e studio ecco i primi passi di questo progetto!

Come detto vorrei per una volta conservare la canna originale del kit.
I due supporti per il sistema IR sono stati asportati proprio dopo le due fotografie, dubito che fossero presenti sui carri delle fotografie.

A proposito degli scatti!
Dopo aver installato i ganci per le maglie aggiuntive mi sono già imbattuto nella prima magagna...
Come diavolo avevano fatto ad agganciare undici maglie su ogni lato disponendole orizzontalmente???
Non penso che del semplice fil di ferro potesse reggere un simile carico! [SM=g27833]


[Edited by MarcoStellini 5/8/2014 10:13 PM]
5/8/2014 10:15 PM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,684
Registered in: 7/27/2013
Location: NAPOLI
Age: 35
gli spezzoni messi in orizzontale erano saldati. almeno così pare dalle foto, anche perchè i ganci non si intersecano con i cingoli. in ogni caso, i ganci avevano una buona resistenza e potevano reggere molte maglie.
[Edited by vorthex85 5/8/2014 10:20 PM]
5/8/2014 11:35 PM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,038
Registered in: 2/20/2011
Location: ROMA
Age: 54
Bel progettino!!! [SM=g27811]

A me sembra però che il numero sia "434" e non "424"... [SM=g27820]



Ei fu siccome immobile, piovigginando sale, e sotto il melograno urla e biancheggia il mar


http://www.blitzonplastic.blogspot.it/
5/9/2014 7:25 AM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 284
Registered in: 11/15/2011
Location: MILANO
Age: 32

gli spezzoni messi in orizzontale erano saldati. almeno così pare dalle foto, anche perchè i ganci non si intersecano con i cingoli. in ogni caso, i ganci avevano una buona resistenza e potevano reggere molte maglie.



Quindi non devo predisporre nulla, mi limito ad incollare i cingoli!


A me sembra però che il numero sia "434" e non "424"... [SM=g27820]



434 dovrebbe essere il codice del secondo Panther, quello a margine della strada fotografato da tre lati!
Si vedono chiaramente le cifre 4 e 3 nella prima foto!
5/9/2014 1:39 PM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 8,292
Registered in: 6/30/2008
Location: VOLPAGO DEL MONTELLO
Age: 51
Moderatore
Re:
vorthex85, 08/05/2014 22:15:

gli spezzoni messi in orizzontale erano saldati. almeno così pare dalle foto, anche perchè i ganci non si intersecano con i cingoli. in ogni caso, i ganci avevano una buona resistenza e potevano reggere molte maglie.



Confermo che spesso venivano saldati sulla corazza, tanto nn servivano come ricambi ma come incremento di protezione
Francesco

- Tutti avevano la faccia del Cristo
nella livida aureola dell'elmetto
Tutti portavano l'insegna del supplizio
nella croce della baionetta
e nelle tasche il pane dell'ultima cena
e nella gola il pianto dell'ultimo addio - Anonimo

5/9/2014 4:18 PM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 8,915
Registered in: 2/15/2009
Location: GOLFO ARANCI
Age: 56
beh....
se i ganci sono quelli saldati lungo il cielo della torretta, fatte le debite proporzioni, sono tondini, non fil di ferro! il numero e la direzione del carico, oltre ad un supporto saldato in basso sarebbero stati più che sufficienti a reggere il peso delle maglie... credo.
5/9/2014 5:48 PM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 284
Registered in: 11/15/2011
Location: MILANO
Age: 32
Premesso che si tratta più di una mia curiosità che di un vero problema, ma credo che su questi due Panther, a differenza di altri mezzi dell'unità come il celebre 222, si siano inventati qualcosa di originale con quei cingoli.
Osservando la prima foto si riconosce l'ultimo gancio della parete destra della torretta del 424 e si capisce bene come lo spezzone di cingolo sia agganciato o saldato più in basso!
Per quello mi domandavo come riprodurre la cosa! Alla fine mi basterà incollare il tutto a conti fatti!
6/13/2014 5:05 PM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 284
Registered in: 11/15/2011
Location: MILANO
Age: 32
Buon pomeriggio!

Moooolto lentamente il progetto sta prendendo forma!
Dopo la torretta è stata l'ora dello scafo.





Devo confessare che, mentre le fotoincisioni E.T. sono risultate veramente ben fatte, mi ha sconquifferato molto meno la resa dei parafandi Eduard.
Essendo stati pensati il modello Italeri, riportano ahimè anche tutte le pecche dimensionali di quel kit generando un gradino di quasi 2mm fra il parafango anteriore ed il primo elemento di quelli laterali.
Vedendo negli altri topic della Campagna la resa dell'equivalente dettaglio originale Dragon mi sto convincendo a tornare sui miei passi.
Per il resto dovrò solo inventarmi qualcosa per le rastrelliere delle maglie di scorta. Facile che rimuova completamente i denti di quella originale che non combaciano con le maglie Friul e che mi rifaccia il tutto con dei profilati di plasticard!





Ho poi voluto sperimentare due differenti tecniche per simulare i danni e le ammaccature dei cestoni posteriori.
A sinistra mi sono limitato a simulare una compressione dello spigolo premendovi ripetutamente la punta di un cacciavite piatto calda.
Il risultato non è che mi facesse impazzire.
A destra quindi sono stato molto più brutale. Ho mantenuto solo i tre lati superiori del pezzo originale rifacendo poi quello frontale e l'inferiore in lamina metallica.
Una volta incollato e stuccato il tutto il creare una bella botta è stato un attimo.
Per riprodurre le due vene diagonali ho poi limato due profili circolari di plastica da un millimetro di diametro.

Che ne dite?
6/13/2014 5:30 PM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,684
Registered in: 7/27/2013
Location: NAPOLI
Age: 35
il contenitore ex-novo in metallo è venuto decisamente meglio. quello in plastica ha un ammaccatura un pò strana... ma tant'è, la plastica è difficile da modellare.

unico appunto, forse il cavo sinistro è un pò troppo lungo.
[Edited by vorthex85 6/13/2014 5:33 PM]
6/13/2014 5:30 PM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 8,292
Registered in: 6/30/2008
Location: VOLPAGO DEL MONTELLO
Age: 51
Moderatore
Par ben ma ci vorrebbero due foto più in dettaglio del gavone dx e sx...
Francesco

- Tutti avevano la faccia del Cristo
nella livida aureola dell'elmetto
Tutti portavano l'insegna del supplizio
nella croce della baionetta
e nelle tasche il pane dell'ultima cena
e nella gola il pianto dell'ultimo addio - Anonimo

6/14/2014 12:51 PM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,038
Registered in: 2/20/2011
Location: ROMA
Age: 54
Mi sembra un' ottimo lavoro! [SM=g1865391]

Per la plastica, ho trovato un metodo che IMO funziona per le ammaccature: con un pirografo e una punta a scalpello, scavi dall'interno ( chiaramente regolare l'intensità del calore è la prima cosa per evitare liquefazioni indesiderate... [SM=g27823] ) e nello stesso tempo scaldi la plastica ammorbidendola.

Poi le ammaccature le fai dall'esterno con cacciaviti, manici di pennello etc...

HTH [SM=g27822]



Ei fu siccome immobile, piovigginando sale, e sotto il melograno urla e biancheggia il mar


http://www.blitzonplastic.blogspot.it/
7/1/2014 8:02 PM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 284
Registered in: 11/15/2011
Location: MILANO
Age: 32
Eccoci quasi al termine:

Dopo il primer Tamiya ho realizzato la livrea a tre toni con gli acrilici della stessa marca, passando poi all'invecchiamento con oli e lavaggi a smalto prima di terminare con la sporcatura con i prodotti AK ed un mix piuttosto eterogeneo di pigmenti.










Chi lo sa... magari si incontrarono veramente nel '45!



Pensandoci potrei anche unire questi due lavori in un unico diorama! [SM=g27818]







Che ne dite?



[Edited by MarcoStellini 7/1/2014 8:02 PM]
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 2 | Next page
New Thread
Reply

Feed | Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 8:05 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com