New Thread
Reply
 
Previous page | 1 2 3 | Next page
Print | Email Notification    
Author

Panther ausf G bulgari

Last Update: 8/14/2014 5:48 PM
9/6/2013 7:25 PM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 2,512
Registered in: 1/6/2009
Location: BERGAMO
Age: 36
utilizzo post-bellico
Buonasera a tutti!

Uno dei progetti che ho in mente è di realizzare un Panther ausf G in servizio con l'esercito bulgaro nell'immediato dopoguerra, all'inizio del 1946.
Mi attira soprattutto l'idea di un Panther in verde sovietico [SM=g27811]

Questo è tutto il materiale che sono riuscito a procurare












Postato a scopo discussione

Qui potete trovare la loro storia

www.achtungpanzer.com/bulgarian-panthers.htm

Riassumendo si tratta di 15 Panther di diverse versioni di preda bellica ceduti dai sovietici ai bulgari nella primavera del 1945.
Con le successive forniture di carri T-34 i Panther vennero presto ritirati dal servizio,complice anche la mancanza di pezzi di ricambio.
Le torri furono utilizzate in Bulgaria in postazioni fisse mentre l'idea originale di riutilizzare i motori Maybach per l'impiego su locomotive fu abbandonata.

Da un punto di vista tecnico-storico mi interessano gli esemplari di Ausf G visibili nelle foto,volendo infatti partire dall'ausf G late Tamiya.
Purtroppo non molti particolari sono ben visibili e quindi chiedo il vostro aiuto per decidere le caratteristiche plausibili per poter realizzare il modello.
Il carro che più mi interessa è quello delle prime due foto con quella strana staffa saldata sulla piastra frontale in corrispondenza del sistema di bloccaggio del cannone.

Analizzando un pò le immagini e confrontandole con la mia documentazione mi sembra,mi sembra....un ausf G (sicuramente) prodotto nel settembre-ottobre del 1944.
Quindi ha,o dovrebbe avere:

-treno di rotolamento gommato,e questo si vede bene
-ruota di rinvio late(introdotta ad ottobre)ma sarebbe plausibile anche quella early
-scarichi con protezioni saldate(plausibili anche fuse,ma nel kit ci sono solo saldate),forse con piastre curve di protezione ma molto probabilmente,quasi sicuramente,senza nessun tipo di Flammvernichter
-ventola sx rialzata,e si vede bene
-mantello del cannone late(introdotto a settembre),ma non si capisce bene
-protezione del mirino del cannoniere(ottobre),ma anche qui non si vede una mazza
-nessun rilevatore di gas sul tetto della torre
-cupola standard con guida per MG(un tipo sembra appoggiato ad essa)
-nessuna protezione sopra il mantello del cannone,visibile in altri carri
-periscopio del pilota senza protezione per la pioggia
-no zimmerit
-nessun attrezzo
-tutto verde senza insegne,anche se è plausibile un rettangolo bianco con numeri di targa neri nella piastra posteriore,come sugli Stug bulgari

e quella strana staffa di cui vi ho accennato e di cui non capisco bene se fosse saldata anche al supporto del cannone e a cosa servisse

Un amico bulgaro su un altro forum non ritiene plausibile la ruota di rinvio early(raggi singoli)ma io non lo escludo(e nel kit tamiya c'è solo quella late,anche se l'altra posso recuperarla da un Dragon).

Poi ho cingoli late Friulmodel e canna RB..

Cosa ne pensate?
Dario
9/6/2013 9:15 PM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 11,319
Registered in: 11/28/2006
Location: LISSONE
Age: 52
Amministratore
allora... mi pare di capire tu voglia fare una cosa precisa.... ottimo
allora parti da questo presupposto:
TUTTE e ripeto TUTTE le date indicative all'adozione di un particolare modifica sui mezzi tedeschi sono da prendere per quello che sono ossia DATE DI INIZIO ADOZIONE...
non c'erano campagne di richiamo ufficiali come con le autovetture di oggi... ma se il mezzo veniva portato in in riparazione è plausibile venissero implementate tali modifiche, anche a modelli non late

A maggior ragione nel tuo caso... la ricambistica era gestita non dal magazziniere, ma dallo sfasciacarrozze

detto questo:

-treno di rotolamento gommato,e questo si vede bene
-ruota di rinvio early (moolto più probabile)
-scarichi early quindi niente silenziatore
-ventola sx rialzata,e si vede bene
-mantello del cannone early
-cupola standard con guida per MG(un tipo sembra appoggiato ad essa)
-nessuna protezione sopra il mantello del cannone,visibile in altri carri (quella saltava solo a guardarla male)
-periscopio del pilota senza protezione per la pioggia (caratteristica early)
-no zimmerit
-nessun attrezzo
-tutto verde senza insegne,anche se è plausibile un rettangolo bianco con numeri di targa neri nella piastra posteriore,come sugli Stug bulgari

presenza sul cingolo dx di ice cleats... ciò vuol dire che l'inverno del 45 sto carro se l'è fatto

toglimi una curiosità, cosa intendi per rilevatore di gas? intendi l'estrattore?


-----------------
Apple
La mia Galleria
Fiero di essere modellista senza padrone
9/6/2013 9:51 PM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 2,512
Registered in: 1/6/2009
Location: BERGAMO
Age: 36
Grazie Mad [SM=g27811]

per rilevatore di gas intendo quelle piastre che cambiavano colore a contatto con agenti chimici,se non sbaglio sui carri molto late venivano montati sul tetto della torre dietro il mantello

Perchè ruota di rinvio e mantello early?
Come correttamente dici tu le date indicano l'inizio delle modifiche...a me risulta che la ventola rialzara(che credo fosse un riscaldamento per l'abitacolo)fu introdotta a ottobre '44,quindi a mantello e ruota di rinvio late già introdotte(settembre)....l'unica caratteristica early di questo mezzo è la mancanza della protezione della pioggia del visore pilota,ma potrebbe essere saltata via
Mi sbaglio?

Per gli scarichi quindi niente parafiammama,posso mettere le protezioni alla base saldate o servono quelle fuse?

Avranno mantenuto il crik in mezzo agli scarichi visto che non ci sono altri attrezzi?

E quella strana staffa?

Per i cingoli non avevo notato gli ice cleats,io ho i late Friul ATL-08 e mi sembra siano quelli in foto,anche se molto usurati...non vedo le due tacche dei cingoli early...
Dario
9/6/2013 11:21 PM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 11,319
Registered in: 11/28/2006
Location: LISSONE
Age: 52
Amministratore
la kugelblende pare early, come la ruota di rinvio.... purtroppo coi tedeschi non hai la certezza matematica, coi panther poi ogni ditta appaltatrice facevo che gli pareva a lei


-----------------
Apple
La mia Galleria
Fiero di essere modellista senza padrone
9/6/2013 11:22 PM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 11,319
Registered in: 11/28/2006
Location: LISSONE
Age: 52
Amministratore
per la staffa, come per il riposizionamento dell'antenna penso siano robe bulgare


-----------------
Apple
La mia Galleria
Fiero di essere modellista senza padrone
9/6/2013 11:23 PM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 11,319
Registered in: 11/28/2006
Location: LISSONE
Age: 52
Amministratore
certo che se quei 4 rimbambiti scendevano dal carro per fotografarsi...


-----------------
Apple
La mia Galleria
Fiero di essere modellista senza padrone
9/7/2013 9:27 AM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 3,190
Registered in: 5/23/2005
Location: LEGNANO
Age: 43
Bravo Dario, un'idea particolare, che vuoi realizzare al meglio. Complimenti!

Tra l'altro è un utilizzo di carri tedeschi che mi era ignoto.
Paolino
"ITERUM RUDIT LEO"

9/7/2013 4:54 PM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,684
Registered in: 7/27/2013
Location: NAPOLI
Age: 35
in teoria, la base della marmitta saldata andrebbe meglio (fu introdotta nel maggio '44) per il modello che vuoi riprodurre.

per il resto, senza foto precise, è complicato capire i particolari dei vari lotti di produzione, ne sappiamo qualcosa ormai [SM=g27825]
9/7/2013 6:54 PM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 639
Registered in: 5/7/2011
Location: FOGGIA
Age: 48
Saluti.
Bravo, un soggetto molto insolito. [SM=g27811]
9/7/2013 7:28 PM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 2,512
Registered in: 1/6/2009
Location: BERGAMO
Age: 36
Grazie ragazzi
Ultimamente mi interessano molto gli anni immediatamente dopo la IIGM e l'impiego di mezzi ampiamente usati durante il conflitto e successivamente impiegati nella ricostruzione e riorganizzazione di eserciti,come questi Panther oppure le varie versioni di M4 in servizio con le nostre forze armate nei primi anni della Repubblica.

Paolo anche la Francia riutilizzò una cinquantina di Panther,ma soprattutto li studiò a fondo per trarne vantaggi e soluzioni da impiegare su modelli nazionali,come ad esempio il cannone di derivazione Panther dell'AMX-13 o il prototipo dell'AMX-50 il cui scafo ricorda ampiamente il mezzo tedesco.
Tutto questo è comprensibile,si trattava di un mezzo veramente eccellente e è stato il vero precursore dei moderni MBT....tuttavia l'esiguo numero di mezzi rimasti e la scarsissima disponibilità di ricambi li fece sparire dopo pochissimi anni.

Tornando al mio carro sono molto dubbioso sulla configurazione dei particolari,gli unici punti fissi rimangono ventola rialzata,no parafiamme,protezioni scarichi saldati(grazie Vorthex),treno gommato,antenna spostata e niente zimmerit.

Ora vedo di recuperare qualche info dei carri forniti alla Bulgaria,a quanto pare provenienti tutti dal terzo fronte ucraino.
Dario
9/7/2013 10:01 PM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 4,998
Registered in: 12/2/2009
Location: ROMA
Age: 28
Dioramista per sbaglio
idea molto particolare.. e originale! ti seguo!

ciao

Lorenzo

--------------------------------------------------

"Egli (Tiepolo) è tanto operoso quanto veloce, sarebbe difficile contare le opere uscite dalle sue mani." P. J. Mariette

http://modellismoperpassione.blogspot.it
10/29/2013 12:47 PM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 1,517
Registered in: 1/19/2008
Location: SANT'AGATA SUL SANTERNO
Age: 48
fichissimo!!!!
mi sa che ne faccio uno anch'io
10/29/2013 1:43 PM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 879
Registered in: 9/24/2009
Location: VIGNOLA
Age: 58
bel progetto,purtroppo come il buon mad ti faceva notare,coi mezzi post bellici non si hanno mai certezze,le fabbriche ormai messe a ferro e fuoco ,non producevano piu una cippa,di conseguenza tutto veniva assemblato con quel che c'era
buon proseguimento

[SM=g2915736]

12° 81 L'ULTIMO DI UNA LUNGA SERIE
12/29/2013 8:03 PM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 2,512
Registered in: 1/6/2009
Location: BERGAMO
Age: 36
Riparto con questo progetto qui nella campagna dedicata ai Panther(grazie Mad per aver spostato la discussione)sperando di poter iniziare i lavori in questo periodo di ferie [SM=g27811]
Dario
12/30/2013 11:04 AM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 8,915
Registered in: 2/15/2009
Location: GOLFO ARANCI
Age: 56
alla grande!
soggetto interessante.... non avevo letto questo post, a suo tempo. [SM=g27829]

dalla terza foto direi che hai una vasta gamma di esemplari tra cui scegliere, volendo concederti delle licenze poetiche... ce ne sono un paio addirittura ancora con la base per la presa d'aria da guado profondo!

concordo sulle protezioni per le marmitte saldate. in caso, credo che nel kit dragon ci siano diversi pezzi in avanzo, quando mi arriva esploriamo e se ti serve qualche particolare te lo mando. [SM=g27822]
12/30/2013 3:55 PM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 2,512
Registered in: 1/6/2009
Location: BERGAMO
Age: 36
Grazie Paolo, l'idea è di fare uno di questi esemplari partendo dal Tamiya 35176 senza troppi orpelli scegliendo solo i componenti giusti o plausibili tra le varie opzioni. Poi un bel verde sovietico,cingoli Friul e magari un figurino adatto a quel contesto storico.
A livello di insegne farò solo il rettangolo bianco con la targa del mezzo nella piastra posteriore.
Dario
5/13/2014 6:58 PM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 2,512
Registered in: 1/6/2009
Location: BERGAMO
Age: 36
Finito il T-54 ho ripreso in mano questo progetto
Ho impostato lo scafo e realizzato le rastrelliere per gli attrezzi con le clamps,i parafanghi anteriori e le bandelle laterali con fotoincisioni Aber...l'effetto è molto realistico ma purtroppo anche estremamente fragile.
Ho iniziato anche a riprodurre le saldature sulle piastre dello scafo e una volta completate passerò alle griglie motore e ai vari ganci di sollevamento









Su questo lato manca una clamp che mi è saltata via prima della foto ma che ho già provveduto a riposizionare





La kugelblende sarà quella del kit,senza mitragliatrice e con il tappo penzolante in fotoincisione come da foto.
Non metterò nessun attrezzo ne i cavi di traino.
A presto per ulteriori aggiornamenti
Dario
5/14/2014 9:52 PM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 2,886
Registered in: 1/7/2009
Location: SUPINO
Age: 46
cavolo complimenti per l'originalità del lavoro [SM=g2915775]

Valerio
5/15/2014 4:06 AM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 639
Registered in: 5/7/2011
Location: FOGGIA
Age: 48
Saluti.

Bravo.
Complimenti per l'originalità.
[SM=g2915775]
5/15/2014 5:27 AM
 
Email
 
Quote
OFFLINE
Post: 548
Registered in: 7/28/2009
Location: GENOVA
Age: 53
Re:

Magari puoi prendere spunto per altri dettagli ,
foto riprese nel 1945/1946 area bulgaria e' probabile che siano rimasti
in zona , oppure no , comunque penso che per alcuni spunti possano andare bene .

ciao luca [SM=g27811]





















Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 2 3 | Next page
New Thread
Reply

Feed | Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 6:09 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com