Nuova Discussione
Rispondi
 
Vota | Stampa | Notifica email    
Autore
Facebook  

LA MIA LINCE

Ultimo Aggiornamento: 09/09/2011 16.55
04/07/2011 20.14
 
Email
 
Quota
OFFLINE
Post: 3.308
Registrato il: 23/09/2007
Città: LA SPEZIA
Età: 70
[IMG]http://www.zimmerit.com/main/images/Nastrino_Memorial.bmp[/IMG] [IMG]http://i1101.photobucket.com/albums/g430/zimmerit1/Nastrino_Memorial_2011-2.jpg[/IMG]
Re:
Contrammiraglio, 03/07/2011 22.18:

Bella Zio! (sembra uno scherzo giovanil-popolare, ma è così!) [SM=g9327]
Un paio di domande: innanzitutto perchè non hai fatto anche le alette laterali del cofano posteriore (la parte con le maniglie) con plasticard più spesso (smussandolo in un secondo tempo)(forse non dovrei usare questo verbo con un ligure!)? [SM=g9327]
Poi, se ti va, potresti darci un po' di spessori del plasticard, così, tanto per sapere di che morte devo morire! [SM=g1758109] [SM=g27811]
Saluti,



E veniamo al quel curiosone i Gio [SM=g27828]
Telaio 1 mm ma penso che sarebbe stato megio 1,5
tutte le corazze gli interni salvo alcune eccezzioni 0,20
lo scattolotto ottone da 0,5 decimi
volante il cerchio ottone da 0,8 di diametro razze da 0,15
parte centralle due rondelle sovrapposte da 0,20
parte superiore del cofano tre strisce da 1,5 mm. incollate più una da 0,5 mmm. per un totale di 5mm lavorati di limaper gli smussi
ricaschi del cofano 0,20mm
Se ti serve altro son qui
Ciauz Gio a presto [SM=g27811]



[Modificato da Zio Vecchio 04/07/2011 20.15]
--------------------------------------------------
La Vecchia Guardia muore ma non si arrende
--------------------------------------------------
[IMG]http://i48.tinypic.com/2wny5ic.jpg[/IMG][IMG]http://i50.tinypic.com/nofwoy.jpg[/IMG]
Il diavolo e il mondoTestimoni di Geova Online...54 pt.14/08/2018 23.45 by claudio2018
Laura Giovara (Rsi.ch)TELEGIORNALISTE FANS FORU...39 pt.14/08/2018 22.51 by Dantés@
Genova, crolla parte di un ponte sull’A10Ipercaforum22 pt.15/08/2018 09.29 by riccardo60
05/07/2011 22.41
 
Email
 
Quota
OFFLINE
Post: 3.308
Registrato il: 23/09/2007
Città: LA SPEZIA
Età: 70
[IMG]http://www.zimmerit.com/main/images/Nastrino_Memorial.bmp[/IMG] [IMG]http://i1101.photobucket.com/albums/g430/zimmerit1/Nastrino_Memorial_2011-2.jpg[/IMG]
Finalmente scafo chiuso ora il portello superiore, ma mi sto rendendo conto che con un approccio diverso questo modello poteva venire senz'altro meglio, vabbuo tutta arte che entra.
[IMG]http://i55.tinypic.com/11qr9qp.jpg[/IMG]
[IMG]http://i53.tinypic.com/f1yz6e.jpg[/IMG]
[IMG]http://i54.tinypic.com/2cqlldx.jpg[/IMG]
per ora è tutto alla prossima
Ciauz e un salutone a tutti [SM=g27811]
--------------------------------------------------
La Vecchia Guardia muore ma non si arrende
--------------------------------------------------
[IMG]http://i48.tinypic.com/2wny5ic.jpg[/IMG][IMG]http://i50.tinypic.com/nofwoy.jpg[/IMG]
06/07/2011 19.47
 
Email
 
Quota
OFFLINE
Post: 3.308
Registrato il: 23/09/2007
Città: LA SPEZIA
Età: 70
[IMG]http://www.zimmerit.com/main/images/Nastrino_Memorial.bmp[/IMG] [IMG]http://i1101.photobucket.com/albums/g430/zimmerit1/Nastrino_Memorial_2011-2.jpg[/IMG]
Ultimi aggiornamenti per l'abozzo definitivo della parte superiore dello scafo complrendente l'arma e i portelli che ovviamente sono solo puntati e da dettagliare con il sistema di chiusura e amenicoli vari.
[IMG]http://i55.tinypic.com/2w57fxe.jpg[/IMG]
[IMG]http://i53.tinypic.com/1h2gap.jpg[/IMG]
[IMG]http://i52.tinypic.com/mtb34j.jpg[/IMG]
Bene ora devo fare i parafanghi e sono indeciso se farli in plasticard o seguire l'esempio di Pisolo e realizzarli in carta di spagna da 5 decimi ma vedremo; Pisolo se ci sei batti un colpo [SM=g27828]
Per ora mi riposo e vi auguro una buona srata e un Salutone a tutti [SM=g27811]
--------------------------------------------------
La Vecchia Guardia muore ma non si arrende
--------------------------------------------------
[IMG]http://i48.tinypic.com/2wny5ic.jpg[/IMG][IMG]http://i50.tinypic.com/nofwoy.jpg[/IMG]
06/07/2011 20.26
 
Email
 
Quota
OFFLINE
Post: 4.879
Registrato il: 24/10/2005
[IMG]http://im3.freeforumzone.it/up/34/93/369359244.gif[/IMG]
Recycler Modeler
Re:
Zio Vecchio, 06/07/2011 19.47:



Bene ora devo fare i parafanghi e sono indeciso se farli in plasticard o seguire l'esempio di Pisolo e realizzarli in carta di spagna da 5 decimi ma vedremo; Pisolo se ci sei batti un colpo [SM=g27828]
Per ora mi riposo e vi auguro una buona srata e un Salutone a tutti [SM=g27811]




Stai andando come un treno! [SM=g1865391] Io amo il lamierino [SM=g27836] , penso che prima o poi farò un modello interamente con questo materiale...Detto questo, a te la scelta, usa il materiale con cui ti trovi meglio. [SM=g27811] A proposito di questa tua frase nel post precedente " mi sto rendendo conto che con un approccio diverso questo modello poteva venire senz'altro meglio" se ti può consolare, è una cosa che penso anch'io SEMPRE, per ogni modello! [SM=g27828]

Antonio

07/07/2011 11.23
 
Email
 
Quota
Mi sembra ben proporzionato.
Un bel lavoro. Mi chiedo solo come farai a verniciare i particolari interni ora che hai chiuso la camera di combattimento su quasi tutti i lati... [SM=g1758109]

Per i parafanghi personalmente utilizzerei del plastic-card da 1/2 mm. E' meno duttile del lamierino, ma più semplice da posizionare ed incollare.
Hai già riprodotto le leve di apertura dei vari portelli e visori? ed il supporto arma e cannocchiale?
[SM=x2112453] [SM=g1865391] bel lavoro, continua così [SM=g1865391] [SM=x2112453]

[Modificato da diego nello 07/07/2011 11.25]
07/07/2011 20.08
 
Email
 
Quota
OFFLINE
Post: 3.308
Registrato il: 23/09/2007
Città: LA SPEZIA
Età: 70
[IMG]http://www.zimmerit.com/main/images/Nastrino_Memorial.bmp[/IMG] [IMG]http://i1101.photobucket.com/albums/g430/zimmerit1/Nastrino_Memorial_2011-2.jpg[/IMG]
Pisolo volevo dire che forse dovevo studiare meglio la scomposizione del mezzo purtroppo nelle autocostruzioni c'è sempre qualcosa che non va al suo posto come dovrebbe [SM=g27813]
Diego ti rispondo con le immagini le chiusure/aperture non le ho ancora fatte anzi se pui darmi qualche dritta ben accette.
In compenso ho ricostruito l'arma completa non è il massimo della vita ma....... non sono uno stampista e mi accontento.
A Voi le immagini dei lavori di oggi
[IMG]http://i54.tinypic.com/28a44dz.jpg[/IMG]
i pezzi su cui ho lavorato
[IMG]http://i54.tinypic.com/sqqxs0.jpg[/IMG]
[IMG]http://i53.tinypic.com/aeo768.jpg[/IMG]
due viste dell'arma trntasette pezzetti incollati insieme compreso l'ago da insulina
[IMG]http://i56.tinypic.com/34snv6f.jpg[/IMG]
i due portelli su quello anteriore il cupolotto cavo in cui si dovrebbe inserire il caricatore con l'arma in depressione.
è tutto da rifinire.
Un salutone a tutti. [SM=g27811]
[Modificato da Zio Vecchio 07/07/2011 20.09]
--------------------------------------------------
La Vecchia Guardia muore ma non si arrende
--------------------------------------------------
[IMG]http://i48.tinypic.com/2wny5ic.jpg[/IMG][IMG]http://i50.tinypic.com/nofwoy.jpg[/IMG]
07/07/2011 22.40
 
Email
 
Quota
Hai dimenticato i due portellini laterali e il visore posteriore...
L'arma mi sembra sovradimensionata ma l'aspetto è buono.
Le leve dei quattro portelli piccoli sono simili a quelle che si vedono sui carri, mentre quelle dei portelloni superiori sono più complesse... il consiglio che ti do è quello di studiare bene le fotografie
08/07/2011 14.02
 
Email
 
Quota
Per riprodurre tutte le aperture, avresti dovuto pensarci prima dell'assemblaggio; unico consiglio che posso darti è quello di riprodurre i portelli con plastic-card o cartoncino e applicarli nella giusta posizione, sia nella parte esterna che quella interna della corazza. La prossima volta ti consiglio di cercare le istruzioni di modelli già esistenti. Personalmente la cabina di combattimento, dopo averne studiato le piastre con del cartoncino, la avrei assemblata a semi-gusci, ovvero:

lato sinistro della casamatta, lato destro, piastre frontali, piastre posteriori. Una volta ottenuto questi quattro insiemi, ricostruiti gli interni e verniciato il tutto, li avrei assemblati e stuccati...

Purtroppo con i mezzi ruotati aperti e con gli interni visibili il passaggio obbligato (anche per i kit in plastica) è partendo dal telaio ricostruire gli interni e finire con la verniciatura degli stessi... Tutto ciò che rimane "fuori" dal veicolo può essere aggiunto a posteriori...

Hai fatto un gran lavorone, complimenti...




08/07/2011 14.16
 
Email
 
Quota
In questa foto si intravvedono gli interni di un modello che feci circa 15 anni fa.

[IMG]http://im2.freeforumzone.it/up/26/16/404298664.jpg[/IMG]

Si tratta del modello Criel. Ottima base di partenza.

2 anni orsono ho acquistato un modello Brach. Veramente incredibile.

In ogni modo nella foto puoi intuire la posizione delle leve di apertura dei portelli. Per i fari anteriori ho utilizzato quelli della kubel italeri che per dimensioni e forma si avvicinano molto a quelli della lince. Per problemi di copyright non posso ancora pubblicare l'articolino che feci... sarebbe stato molto utile. Però posso provare a chiedere una deroga .

08/07/2011 17.04
 
Email
 
Quota
Ecco un estratto dell'articolo in questione. Tenete presente che è stato redatto almeno 15 anni fa e non è più stato aggiornato per quanto riguarda le notizie storiche... Ma può esservi comunque utile.

Un po’ di storia
Il nostro esercito necessitava di un veicolo da ricognizione leggero, maneggevole e veloce, dotato di una certa capacità di disimpegno ed in grado di operare eventualmente anche contro truppe nemiche non pesantemente armate. Le autoblindo a disposizione fino ad allora del regio esercito erano, senza contare le ormai obsolete Lancia IZ e Fiat 611, le AB 40, AB 41 e le camionette sahariane; si trattava di veicoli idonei al servizio di polizia coloniale e ricognizione pesante a largo raggio: non erano veicoli sicuramente caratterizzati da dimensioni contenute, da particolari doti fuoristrada e da un’agilità idonea all’impiego urbano.
La cattura in A.S. di un veicolo con tali prestazioni, un Daimler Dingo, diede ai nostri tecnici la possibilità di risolvere il problema "copiando fedelmente" la blindo inglese, installandovi però componenti meccaniche di produzione nazionale.
Il motore fu derivato da quello della celebre Lancia Astura, un V6 da 70cv che faceva raggiungere alla Lince, nonostante una massa pari a 35q., una velocità massima di 86 Km/h con un autonomia di circa 350 Km; la blindatura era prodotta dalla Ansaldo e variava dai 30mm dello scudo frontale, ai 14 mm delle pareti laterali della camera di combattimento: ciò assicurava la protezione dei due uomini di equipaggio contro il fuoco delle armi leggere.
Era armata con una mitragliatrice Breda mod. 38 cal. 8mm su supporto sferico ed una riserva munizioni di 2000 colpi.
I bombardamenti subiti dagli stabilimenti Lancia e quel che accadde l’8 settembre 1943 impedì la consegna ai reparti dei 250 esemplari prodotti fino ad allora che andarono invece ad equipaggiare unità tedesche e della RSI; la nuova blindo venne molto apprezzata ed utilizzata per ricognizioni, pattugliamenti ed operazioni anti partigiane.
Il modello
Qualche mese fa mi lasciai incuriosire da un articolo letto sul n° C5 della ormai introvabile rivista Storia Modellismo; dopo le ricerche storiche di rito, acquistai presso la Cri. El. Model di Roma un magnifico kit in resina in scala 1:35 della autoblindo lancia Lince (art. R028).

Come tutta la produzione recente di questa azienda, anche la Lince risultava ben imballata nella scatola "corazzata" e i pezzi assolutamente privi di bolle ed imperfezioni.
Solo di recente, osservando meglio i pezzi, ho riscontrato nel modello qualche piccola pecca a cui ho potuto porre rimedio facilmente.
Inoltre, a causa di una mia disattenzione, un errato stivaggio del kit, ha compromesso seriamente la camera motore, il cofano e la corazzatura laterale del modello. Praticamente ho dovuto ricostruire due terzi del modello; del kit infatti, ho mantenuto senza modifiche il serbatoio, le ruote, il telaio, i parafanghi e lo scudo frontale: il resto è stato tutto auto - costruito od ampiamente migliorato.
Per ottenere il risultato voluto, ho utilizzato i disegni, che ripropongo rivisti e corretti, tratti dalla già citata rivista.
Va raddoppiato lo spessore della blindatura anteriore.
Come noterete dalle tavole, il pavimento ed il telaio si presentano di forma molto semplice. Il sedile del mitragliere è fissato direttamente su una piattaforma rialzata sulla sinistra della camera di combattimento. Sulla destra, nello spazio lasciato libero dalla piattaforma, va posto il serbatoio. Questo in pianta ha una forma pentagonale non regolare: tre dei suoi lati seguono l’inclinazione e l’andamento della blindatura della camera di combattimento; degli altri due uno rimane parallelo alla mezzeria del pavimento, mentre l’altro, dovendo fungere da schienale al sedile del pilota, rimane "normale" all’asse dello sterzo.
Tenete comunque conto che in altezza il serbatoio giunge a non meno di 3 mm dallo spigolo della casamatta. Le due forme cilindriche, che potete vedere nel disegno in pianta, poste sul serbatoio, non sono altri che il tappo e la valvola di sfiato per i vapori della benzina. Noterete anche che il sedile del conducente, è fissato direttamente al pavimento in posizione obliqua: questo permetteva al pilota di guardare agilmente attraverso il visore posteriore e quindi di risparmiare tempo non costringendo il mezzo in pericolose manovre di inversione di marcia.
Dobbiamo oltretutto considerare il fatto che la Lince aveva la stessa velocità sia in retromarcia che in avanti. A lato del serbatoio è montata una cassetta che conteneva l’accumulatore elettrico ed in scala 1:35 ha dimensioni: mm10X8X6 c.a.
Da essa parte un cavo a grossa sezione che scompare dietro al serbatoio. Alla sinistra del sedile del conducente vanno posizionati il freno a mano e la leva di selezione del cambio (cambio automatico). Quest’ultima nella scatola di montaggio è sbagliata sia per le dimensioni che per la posizione: deve essere quindi ricostruita salvando di quella originale il pomolo e posizionata molto inclinata, quasi parallela al pavimento. Il freno a mano deve invece essere traslato di circa 2 mm in dietro rispetto la posizione originale. Nella parte anteriore dello scafo vanno posti i pedali e gli elementi che costituiscono lo sterzo. Alla destra del sedile del guidatore va posto il comando di regolazione dello stesso e alla sinistra i comandi con rinvio per lo starter ed avviamento. La pedaliera l’ho ricavata da avanzi di vecchie lastre foto incise. Il piantone dello sterzo è collegato al volante attraverso un rinvio a gomito inscatolato; la struttura assume una forma ad elle rovesciata simile a quella visibile sulle autoblindo tedesche. La parte di alberino connessa al volante è posizionata parallelamente al pavimento ed "appesa" allo scudo frontale della Lince; subito sotto di questo una prima scatola di rinvio trasmette la rotazione al piantone dello sterzo, che verticalmente , attraverso il pavimento, tra il pedale del freno e quello della frizione, muove gli elementi della scatola dello sterzo vera e propria e di conseguenza trasmette il tutto alle 4 ruote sterzanti. Costruirsi la struttura con un paio di sezioni di plastic-rod opportunamente sagomato è sicuramente più semplice da farsi che da dirsi.
Dopo aver incollato le cassette munizioni appena al di sotto del supporto mitragliatrice e dietro il sedile del mitragliere, procediamo a migliorare la Breda cal 8 mm aggiungendovi la struttura portante dell’arma ed il cannocchiale di puntamento con relativo supporto ed il poggiatesta al cannocchiale. A partire dalla piattaforma del mitragliere, sul pavimento, vanno incollate tre strisce larghe 1 mm di anti - sdrucciolo fotoinciso. Allo stesso modo, tutto intorno al sedile del mitragliere e seguendo il perimetro della piattaforma ad una distanza da esso di circa 1 mm, applicheremo una banda antiscivolo identica alla precedente.
A questo punto possiamo considerare terminato il pavimento e, dopo aver dipinto gli interni, potremo ricostruire le piastre laterali della camera di combattimento e della camera motore.
Delle piastre del kit ho riutilizzato solo le porzioni che presentavano incisi lo sportello di accesso e i visori laterali. Una volta assemblato ed incollato il tutto con dello stucco ho chiuso le fessure ed imitato le saldature. Gli interni si completano con le leve di apertura dei portelli e della porta di emergenza, essenzialmente due striscioline di plasticard sottilissimo formanti un semicerchio, con un pomello di forma allungata posizionato all’estremità superiore; vanno applicate sul lato sinistro dello sportello anteriore e di quello laterale del mitragliere, sul lato destro di quello del pilota e di quello posteriore. Andiamo poi a ricostruire con dell'acetato il blindo - vetro con relativi supporti dei due visori del conducente.
A questo punto non rimane altro da fare se non costruirsi con un sandwich di plasticard od un blocchetto di balsa il vano motore; una buona mano di stucco vi aiuterà a rendere il pezzo omogeneo. Non dimenticate di aggiungere al cofano le 4 maniglie di sollevamento, il grosso tappo del radiatore e posteriormente in basso, sulla grata di ventilazione, un piccolo gancio ad occhiello.
Se pensavate di aver terminato il modello vi sbagliate di grosso.
Come noterete dai disegni, le sospensioni della Lince sono alquanto complesse; una grossa molla inserita in una specie di " scatola", poggia su di un quadrilatero, dentro il quale è inserito l’alberino di trasmissione e il mozzo della ruota; il tirante dello sterzo si innesta direttamente proprio sotto il mozzo ruota. Quelle presenti nel kit sono molto ben scolpite, ma essendo stampate in un unico pezzo, hanno bisogno di essere svuotate e quindi completate con mozzo e albero di trasmissione.
Dopo aver incollato le sospensioni modificate ed assottigliato i parafanghi, incolliamo gli stessi nella giusta posizione.
La cassetta porta - attrezzi anteriore deve essere abbassata di circa 1mm prima di fissarla definitivamente ai parafanghi.
Il clacson non va’ incollato come da istruzioni, ma a ridosso della cassa porta – attrezzi e vi vanno aggiunti i due cavetti di alimentazione elettrica.
Il porta targa posteriore è sicuramente da rifare con del lamierino metallico sottile.
I fari anteriori in resina vanno svuotati o sostituiti con altri in plastica ( ho utilizzato quelli di una Kubel Italerei); non dimenticate di aggiungervi lampadine e vetri. Spesso comunque i fari venivano subito oscurati e quindi potete risolvere scolpendo con lo stucco le due apposite cuffie con feritoia.
Se assemblate il modello con i due portelloni superiori completamente aperti non dimenticatevi di ricostruire il complesso sistema di apertura:
sul portello posteriore c’è una lunga maniglia che scorre al centro e connessa ad una barra trasversale attraverso un supporto curvo, che viene ruotata in avanti per spingere in alto e all’indietro il portello inferiore onde aprirlo completamente.
Dopo aver aggiunto l’antenna rigida sul lato destro della camera di combattimento, pulito e migliorato le marmitte ed aggiunte le valvole per il gonfiaggio alle ruote, siete pronti per la verniciatura:
le pareti interne della camera di combattimento vanno dipinte, come il serbatoio , le riservette munizioni ed il cruscotto in bianco.
In nero vanno dipinti invece lo sterzo e la pedaliera. L'accumulatore e la radio vanno dipinti in grigio verde.
Nelle autoblindo italiane il pavimento era lasciato in metallo naturale, ma per non renderlo troppo irreale, ho preferito colorarlo di un bel grigio scuro e passato poi con un pesante dry-brush di gun-metal . I sedili vanno dipinti in nero la parte superiore ed il resto in un canapa scuro per imitare il colore della tela bigia.
La mimetica italiana del periodo era costituita da un fondo in verde scuro italiano con applicate macchie di media grandezza e non troppo nitide di marrone rossiccio e contornate da un giallo scuro. In alcune fotografie si nota anche che il giallo scuro formava una sorta di ragnatela molto sottile …
08/07/2011 17.10
 
Email
 
Quota
OFFLINE
Post: 3.308
Registrato il: 23/09/2007
Città: LA SPEZIA
Età: 70
[IMG]http://www.zimmerit.com/main/images/Nastrino_Memorial.bmp[/IMG] [IMG]http://i1101.photobucket.com/albums/g430/zimmerit1/Nastrino_Memorial_2011-2.jpg[/IMG]
Ciao Diego sei una fonte inesauribile e di questo ti ringrazio per i vvari portelli, non pensavo di farli aperti e per cui da ignorante non ce problema li incollo poi tanto sono dei quadratini di plastica che vuoi che ci voglia ma...... tra il dire il fare ci sta di mezzo il mare, ora mi studio qualcosa pe poi li applico.
Questo modello comunque per me diciamo che è di studio visto che è la seconda vera autocostruzione che faccio la prima non fu mai finita per una marea di incovenienti.
E sicome poi son come San Tommaso che se non ci sbatto di naso.... non imparo.
I rtisultati li puoi potete vedere tutti.
Ma penso che a tutto c'e rimedio fuorche ad una cosa e ........ [SM=g27828]
Ciauz Diego e un Salutone a tutti ora vado a smodellare che son in ritardo.
[SM=g27811]
--------------------------------------------------
La Vecchia Guardia muore ma non si arrende
--------------------------------------------------
[IMG]http://i48.tinypic.com/2wny5ic.jpg[/IMG][IMG]http://i50.tinypic.com/nofwoy.jpg[/IMG]
09/07/2011 20.08
 
Email
 
Quota
OFFLINE
Post: 3.308
Registrato il: 23/09/2007
Città: LA SPEZIA
Età: 70
[IMG]http://www.zimmerit.com/main/images/Nastrino_Memorial.bmp[/IMG] [IMG]http://i1101.photobucket.com/albums/g430/zimmerit1/Nastrino_Memorial_2011-2.jpg[/IMG]
Bene ragazzi siamo al dramma elle sospensioni ho cercato di ricavarne qualcosa di plausibile ma i braccetti inferiori sono un vero inferno e io ho pensato di farli così non mi dilungo oltre e passo alle immagini.
[IMG]http://i51.tinypic.com/6hjm91.jpg[/IMG]
[IMG]http://i52.tinypic.com/210deyr.jpg[/IMG]
[IMG]http://i54.tinypic.com/2mi290m.jpg[/IMG]
[IMG]http://i51.tinypic.com/2nlvako.jpg[/IMG]
ve ne mostro una sola perche prima di procedere con le altre vorrei
un vs. giudizio in merito se fosse possibile.
Un salutone a tutti e buona domenica [SM=g27811]
--------------------------------------------------
La Vecchia Guardia muore ma non si arrende
--------------------------------------------------
[IMG]http://i48.tinypic.com/2wny5ic.jpg[/IMG][IMG]http://i50.tinypic.com/nofwoy.jpg[/IMG]
10/07/2011 13.51
 
Email
 
Quota
OFFLINE
Post: 4.357
Registrato il: 09/10/2010
Città: GENOVA
Età: 61
[IMG]http://im3.freeforumzone.it/up/34/94/1049938158.gif[/IMG][IMG]http://www.zimmerit.com/main/images/Nastrino_Memorial.bmp[/IMG]
[Modificato da Contrammiraglio 10/07/2011 13.53]
Giorgio
"Non puoi dire di non esserne capace se prima non ci provi"
10/07/2011 13.52
 
Email
 
Quota
OFFLINE
Post: 4.357
Registrato il: 09/10/2010
Città: GENOVA
Età: 61
[IMG]http://im3.freeforumzone.it/up/34/94/1049938158.gif[/IMG][IMG]http://www.zimmerit.com/main/images/Nastrino_Memorial.bmp[/IMG]
Ciao Zio,
rispondo alla tua richiesta di soccorso dopo aver postato il mio inizio, così son più rilassato. [SM=g27824]
Certo che anche noi, prima o poi avrema a che fare con la "rugna" delle sospensioni, comunque tu sei già a buon punto, basta solo qualche piccolo aggiustamento, non sono da buttare. [SM=g27828]
Secondo me la piastra superiore della molla, dovrebbe essere sullo stesso piano dei parafanghi, da cui infatti spunta il golfare che è parte integrante della sospensione.
Anche la forma dei montanti del mollone puoi migliorarla. Non capisco poi la tua decisione di invertire la posizione dei braccetti da verticali ad orizzontali, potresti spiegare meglio? [SM=g27833]
Proprio non ti riesce la forma dei braccetti? [SM=g27833]
Saluti,
P.S. Scusate il doppio post! [SM=g27822]
[Modificato da Contrammiraglio 10/07/2011 13.54]
Giorgio
"Non puoi dire di non esserne capace se prima non ci provi"
10/07/2011 13.53
 
Email
 
Quota
OFFLINE
Post: 1.058
Registrato il: 07/12/2008
Età: 56
[IMG]http://i1101.photobucket.com/albums/g430/zimmerit1/Nastrino_Memorial_2011-2.jpg[/IMG]
fantastico [SM=g1865391] [SM=g1865391] [SM=g1865391] [SM=g1865391] [SM=g1865391]
10/07/2011 15.52
 
Email
 
Quota
OFFLINE
Post: 3.308
Registrato il: 23/09/2007
Città: LA SPEZIA
Età: 70
[IMG]http://www.zimmerit.com/main/images/Nastrino_Memorial.bmp[/IMG] [IMG]http://i1101.photobucket.com/albums/g430/zimmerit1/Nastrino_Memorial_2011-2.jpg[/IMG]
Gio scusa ma i braccetti da che mondo e mondo sono tutti orizzontali infatti è proprio su quello superiore orizontale che la molla insiste dando carico o assorbendo le asperità, la maggior difficolta è proprio su quelli inferiore che visto che hanno una lunghezza massima per 1/35 di 6 mm. io non risco adare quella curva tipica che hanno oltrettutto i veri sono fusi con un forma ad I che viste le esigue dimensioni par me difficile da riprodurre.
Per lo scattolotto porta molla anche quello ha un andamento un po particolare come altezza c'e, infatti il parafango ci poggerà sopra ma è la forma particolore dei due supporti che ha mio avviso dovrebbero avere dimensioni diverse in larghezza per risultare paralleli e sul posteriore seguire l'inclinazione verticale/orizontale della corazza. come vedi una bella gatta da pelare.
Per non Parlare poi delle ruote li veramente mi verrà da piangere.
Comuque studiandoci un po ne verremo fuori non pensi tre teste valgono senz'altro più di una.
Un Salutone [SM=g27811]
Per GengistanK grazie ma vediamo gli sviluppi comincio ad avere dei piccoli dubbi [SM=g27828]
Un salutone anche a te [SM=g27811]
[Modificato da Zio Vecchio 10/07/2011 15.53]
--------------------------------------------------
La Vecchia Guardia muore ma non si arrende
--------------------------------------------------
[IMG]http://i48.tinypic.com/2wny5ic.jpg[/IMG][IMG]http://i50.tinypic.com/nofwoy.jpg[/IMG]
10/07/2011 16.40
 
Email
 
Quota
Re:
Zio Vecchio, 10/07/2011 15.52:

Gio scusa ma i braccetti da che mondo e mondo sono tutti orizzontali infatti è proprio su quello superiore orizontale che la molla insiste dando carico o assorbendo le asperità, la maggior difficolta è proprio su quelli inferiore che visto che hanno una lunghezza massima per 1/35 di 6 mm. io non risco adare quella curva tipica che hanno oltrettutto i veri sono fusi con un forma ad I che viste le esigue dimensioni par me difficile da riprodurre.
Per lo scattolotto porta molla anche quello ha un andamento un po particolare come altezza c'e, infatti il parafango ci poggerà sopra ma è la forma particolore dei due supporti che ha mio avviso dovrebbero avere dimensioni diverse in larghezza per risultare paralleli e sul posteriore seguire l'inclinazione verticale/orizontale della corazza. come vedi una bella gatta da pelare.
Per non Parlare poi delle ruote li veramente mi verrà da piangere.
Comuque studiandoci un po ne verremo fuori non pensi tre teste valgono senz'altro più di una.
Un Salutone [SM=g27811]
Per GengistanK grazie ma vediamo gli sviluppi comincio ad avere dei piccoli dubbi [SM=g27828]
Un salutone anche a te [SM=g27811]



Per il golfare porta molla ti consiglio di farne uno squadrato molto solido. Successivamente ci puoi lavorare sopra di lima e una volta ottenuta la forma desiderata lo utilizzi come dima. Per farlo ho utilizzato le materozze di resina. Non butto mai nulla [SM=g9327]
Attento però che l'inclinazione di quelle posteriori è diversa da quelle anteriori, poggiando su piastre con diversa inclinazione e spessore.

Per le leve con sezione a I: con plastic-card sottile ne fai uno. Per la modanatura (cioè la parte inspessita che forma la testa e il piede della I) puoi incollarci, da una parte e dall'altra, dello sprue stirato a caldo. Un colpo di lima e una spenellata di trielina (uso quella in luogo del collante).

Per quanto riguarda le ruote in 1:35 misurano cm 2,30 di diametro con tutto il copertone e 1,3 di cerchione.
La sezione è di circa mm 5,7.

Come riprodurrai i 4 ganci di traino posizionati sul telaio?



10/07/2011 16.48
 
Email
 
Quota
OFFLINE
Post: 2.302
Registrato il: 07/11/2009
Città: VARESE
Età: 22
[IMG]http://www.zimmerit.com/main/images/argento_small.gif[/IMG][IMG]http://www.zimmerit.com/main/images/Nastrino_Memorial.bmp[/IMG] [IMG]http://i1101.photobucket.com/albums/g430/zimmerit1/Nastrino_Memorial_2011-2.jpg[/IMG]
che belli !

mi viene quasi voglia di autocostruirmi qualcosa. .. .. solo che so già come va a finire e quindi mi rassegno [SM=g27828] [SM=g27827] [SM=g27826] [SM=g27826]
[IMG]http://i34.tinypic.com/14e5kj4.jpg[/IMG][IMG]http://i51.tinypic.com/30jpude.jpg[/IMG]

Jobba
10/07/2011 19.42
 
Email
 
Quota
OFFLINE
Post: 3.308
Registrato il: 23/09/2007
Città: LA SPEZIA
Età: 70
[IMG]http://www.zimmerit.com/main/images/Nastrino_Memorial.bmp[/IMG] [IMG]http://i1101.photobucket.com/albums/g430/zimmerit1/Nastrino_Memorial_2011-2.jpg[/IMG]
Ho capito i bracetti così come sono non vanno per cui........
tutto il pomeriggio per rifarne 2 ma si può [SM=g27828]
Vedete un po se qvan meglio
[IMG]http://i55.tinypic.com/2eweeea.jpg[/IMG]
[IMG]http://i51.tinypic.com/spkfeu.jpg[/IMG]
Grazie diego per quanto riguada la colla triellina/smacchiatore e vai con un euro ci fai una vita di modelli.
E grazie per le misure mi saranno di grande aiuto.
Un Salutone a tutti [SM=g27811]
--------------------------------------------------
La Vecchia Guardia muore ma non si arrende
--------------------------------------------------
[IMG]http://i48.tinypic.com/2wny5ic.jpg[/IMG][IMG]http://i50.tinypic.com/nofwoy.jpg[/IMG]
10/07/2011 19.43
 
Email
 
Quota
OFFLINE
Post: 3.308
Registrato il: 23/09/2007
Città: LA SPEZIA
Età: 70
[IMG]http://www.zimmerit.com/main/images/Nastrino_Memorial.bmp[/IMG] [IMG]http://i1101.photobucket.com/albums/g430/zimmerit1/Nastrino_Memorial_2011-2.jpg[/IMG]
Re:
jabbajeck, 10/07/2011 16.48:

che belli !

mi viene quasi voglia di autocostruirmi qualcosa. .. .. solo che so già come va a finire e quindi mi rassegno [SM=g27828] [SM=g27827] [SM=g27826] [SM=g27826]


Attento jabba e come la droga se inizi non smetti più [SM=g27828]
Ciauz [SM=g27811]

--------------------------------------------------
La Vecchia Guardia muore ma non si arrende
--------------------------------------------------
[IMG]http://i48.tinypic.com/2wny5ic.jpg[/IMG][IMG]http://i50.tinypic.com/nofwoy.jpg[/IMG]
Amministra Discussione: | Chiudi | Sposta | Cancella | Modifica | Notifica email Pagina precedente | 1 2 3 4 5 6 7 8 9 | Pagina successiva
Nuova Discussione
Rispondi

Home Forum | Bacheca | Album | Utenti | Cerca | Login | Registrati | Amministra
Crea forum gratis, gestisci la tua comunità! Iscriviti a FreeForumZone
FreeForumZone [v.4.4.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 11.40. Versione: Stampabile | Mobile
Copyright © 2000-2018 FFZ srl - www.freeforumzone.com