Nuova Discussione
Rispondi
 
Pagina precedente | 1 | Pagina successiva
Vota | Stampa | Notifica email    
Autore
Facebook  

Tempi tecnici....di attesa

Ultimo Aggiornamento: 14/03/2017 17.07
28/08/2016 15.35
 
Email
 
Quota
OFFLINE
Post: 240
Registrato il: 29/10/2012
Un saluto a tutto il forum [SM=g27828] , posto poco, anche per via dei miei limiti tecnici dettati dall'essere ancora un principiante ma leggo molto, sia qui sul forum che in rete e cerco di assorbire il piu' possibile.
Mi capita di leggere anche riviste e "trattati" di tecnica modellistica che va dai "primi passi" fino a livelli piu' evoluti, questi ultimi letti per curiosità e vedere cosa mi aspetterà piu' avanti con l'apprendimento.

Dopo questa piccola intro vorrei chiedere a chi ha voglia e tempo per rispondere quali sono i "tempi tecnici" da aspettare quando si mette mano ai colori e all'invecchiamento.
Fino alla stesura del primer ci sono, penso che una volta asciutto si possa passare al colore di base e alle eventuali mimetiche piu' o meno elaborate.
La cosa che mi crea piu' apprensione è usare tutti questi prodotti per l'invecchiamento, fango, polvere, effetto bagnato, chipping, olii e smalti. Qualcuno saprebbe spiegarmi se ogni passaggio deve asciugarsi completamente oppure no, quanto deve passare tra una mano e l'altra, minuti-ore-giorni? Come faccio a sapere se è il momento del passo successivo? Ho visto una tecnica che consiste nel puntinare determinate zone con vari colori ad olio e poi "stirare" questi punti verso il basso o l'alto con un pennello piatto imbevuto di solvente immagino.

Se effettivamente c'è un determinato tempo da aspettare per il passaggio successivo e quindi accantonare il kit, sarebbe opportuno se avessi la possibilità di portare avanti piu' progetti così da non annoiarmi nell'attesa?

Spero di essermi spiegato, grazie per le eventuali risposte.

Fabio [SM=g27811]
Satana scagliato sulla TerraTestimoni di Geova Online...39 pt.23/07/2018 00.01 by claudio2018
Monica Bertini a Mediaset PremiumTELEGIORNALISTE FANS FORU...37 pt.22/07/2018 22.06 by giovannantonio.p@tiscali.
ATP World Tour: Bastad, Newport & StoccardaTUTTO TENNIS FORUM28 pt.22/07/2018 21.58 by giuseppe liucci
29/08/2016 01.25
 
Email
 
Quota
ONLINE
Post: 1.137
Registrato il: 29/07/2010
Età: 41
Di base devi sempre aspettare che un passaggio sia completamente asciutto prima di passare al prossimo (a parte per rari casi),ma ogni prodotto ha i suoi tempi,l'olio é il piu' lento,poi smalti e infine gli acrilici sono i piu' veloci,dipende anche da quanto é diluito il tutto,nel senso un lavaggio a olio o smalto asciuga prima che usandoli "puri",o se a pennello oppure ad aerografo,certi passaggi vanno "sigillati" con una mano trasparente prima di passare al prossimo (a dipendenza del caso puo' essere lucido,satinato o opaco),altri tipo il prodotto per il Chipping al contrario non dovrebbe stare troppo sul modello dopo che é asciugato

Di media personalmente con gli oli a dipendenza se diluiti o no vado dalle 24h a un paio di giorni,smalti 24h e acrilici o fondo a bomboletta minuti/ore....meglio aspettare un attimo in piu' che in meno,anche perché asciutto al tatto non vuol dire che il medium sia veramente asciutto,a mé piacciono gli smalti che al tatto sembrano asciutti già dopo un 30 min. o un ora ma se ci passi sopra con la seconda mano il diluente riattiva la prima mano ed é un disastro,anche temperatura e umidità incide,io abito hai tropici e tra stagione secca e temperata e stagione delle piogge umida e calda cambia assai

sul fatto di portare avanti piu' lavori dipende da té e quanto tempo/voglia hai,é una questione personale,io già faccio fatica a trovare il tempo per farne uno!!!....

Una buona cosa sarebbe o costruire un mezzo passo per passo con il forum,prendere una rivista o manuale che spieghi bene i vari passaggi ma su youtube anche trovi molti video
_______________________________________

La vita é come un mobile da montare...ma le istruzioni sono in Lappone....
29/08/2016 15.46
 
Email
 
Quota
OFFLINE
Post: 961
Registrato il: 29/05/2011
Città: MILANO
Età: 75
Kurz ha assolutamente ragione. Nessun modello si è rovinato per aver aspettato troppo, tranne magari lavorando con fango e/o polvere, ma troppi modelli hanno fatto pagare la fretta.

ATTENTO se usi pennarelli, anche indelebili, per delineare macchie o simili che dovranno poi essere pitturati....tu pensi di aver coperto il pennarello ed il giorno dopo te lo ritrovi bello bello sullo smalto o sull'acrilico.
Usa banali matite colorate allo scopo....


29/08/2016 23.46
 
Email
 
Quota
ONLINE
Post: 1.137
Registrato il: 29/07/2010
Età: 41
Re:
paparoberto1942, 29/08/2016 15.46:

Kurz ha assolutamente ragione. Nessun modello si è rovinato per aver aspettato troppo, tranne magari lavorando con fango e/o polvere, ma troppi modelli hanno fatto pagare la fretta.

ATTENTO se usi pennarelli, anche indelebili, per delineare macchie o simili che dovranno poi essere pitturati....tu pensi di aver coperto il pennarello ed il giorno dopo te lo ritrovi bello bello sullo smalto o sull'acrilico.
Usa banali matite colorate allo scopo....




Vade retro i pennarelli!!!....non li copri piu' manco a "pucciare" il modello nella vernice,riaffioreranno sempre,comunque e ovunque!..io uso una matita non troppo morbida ma anche quella con una mano leggera,ho fatto cosi' la mimetica del mio FT-17,tracciandola a matita sul fondo
_______________________________________

La vita é come un mobile da montare...ma le istruzioni sono in Lappone....
03/09/2016 13.52
 
Email
 
Quota
OFFLINE
Post: 240
Registrato il: 29/10/2012
Re:
Colonnello Kurz, 29/08/2016 01.25:

Di base devi sempre aspettare che un passaggio sia completamente asciutto prima di passare al prossimo (a parte per rari casi),ma ogni prodotto ha i suoi tempi,l'olio é il piu' lento,poi smalti e infine gli acrilici sono i piu' veloci,dipende anche da quanto é diluito il tutto,nel senso un lavaggio a olio o smalto asciuga prima che usandoli "puri",o se a pennello oppure ad aerografo,certi passaggi vanno "sigillati" con una mano trasparente prima di passare al prossimo (a dipendenza del caso puo' essere lucido,satinato o opaco),altri tipo il prodotto per il Chipping al contrario non dovrebbe stare troppo sul modello dopo che é asciugato

Di media personalmente con gli oli a dipendenza se diluiti o no vado dalle 24h a un paio di giorni,smalti 24h e acrilici o fondo a bomboletta minuti/ore....meglio aspettare un attimo in piu' che in meno,anche perché asciutto al tatto non vuol dire che il medium sia veramente asciutto,a mé piacciono gli smalti che al tatto sembrano asciutti già dopo un 30 min. o un ora ma se ci passi sopra con la seconda mano il diluente riattiva la prima mano ed é un disastro,anche temperatura e umidità incide,io abito hai tropici e tra stagione secca e temperata e stagione delle piogge umida e calda cambia assai

sul fatto di portare avanti piu' lavori dipende da té e quanto tempo/voglia hai,é una questione personale,io già faccio fatica a trovare il tempo per farne uno!!!....



Una buona cosa sarebbe o costruire un mezzo passo per passo con il forum,prendere una rivista o manuale che spieghi bene i vari passaggi ma su youtube anche trovi molti video



Grazie a tutti per le risposte [SM=g27828]

Colonnello il mio voler magari avere un secondo progetto sul tavolo è dovuto solo al fatto che se faccio un passaggio di colore o invecchiamento e come si diceva poi devo aspettare "ore" la mia sessione modellistica dura solo il tempo della stesura del colore stesso, ecco il perchè magari avere un secondo modello da montare piano piano in parallelo [SM=g1865386]
04/09/2016 05.36
 
Email
 
Quota
ONLINE
Post: 1.137
Registrato il: 29/07/2010
Età: 41
Se hai abbastanza tempo e voglia un lavoro in parallelo ci stà,io quando posso faccio un passaggio sel carro e poi mi dedico alla basetta
_______________________________________

La vita é come un mobile da montare...ma le istruzioni sono in Lappone....
04/09/2016 19.16
 
Email
 
Quota
OFFLINE
Post: 240
Registrato il: 29/10/2012
Re:
Colonnello Kurz, 04/09/2016 05.36:

Se hai abbastanza tempo e voglia un lavoro in parallelo ci stà,io quando posso faccio un passaggio sel carro e poi mi dedico alla basetta




vero,,,avevo dimenticato che si potrebbe iniziare con l'imbastire anche la basetta.

Vado un secondo OT [SM=g27828] prima di iniziare un modello avete già in mente se ambientarlo in un diorama, singolo su una basetta "liscia"? Acquistate un modello perchè vi piace in sè oppure per sviluppare un idea piu' ampia? Scusate ancora OT
05/09/2016 00.36
 
Email
 
Quota
ONLINE
Post: 1.137
Registrato il: 29/07/2010
Età: 41
Dipende o perché mi piace il mezzo in sè o perché mi affascina un preciso fatto storico che richiede quel dato mezzo,figurino,ecc...,al momento sto finendo l'Ft-17 perché mi sono preso un cotta per i bruttoni della Ia GM, ma ho anche sul tavolo un figurino sulla battaglia di Kokoda perché mi affascina la storia di quella battaglia in particolare.

Di base prima di cominciare con il modello e basetta mi documento il piu' possibile per decidere versione,mimetica,decal,basetta ecc... dato che passato un certo punto non si torna piu' indietro,personalmente mi piace assai la parte dedicata alla basetta quindi non le lascio "lisce"
_______________________________________

La vita é come un mobile da montare...ma le istruzioni sono in Lappone....
14/03/2017 17.07
 
Email
 
Quota
OFFLINE
Post: 1
Registrato il: 29/05/2010
Città: MILANO
Età: 69
basso
WW2 1/35 GERMAN LOADED 8 TON SEMI TRACK TANK
salve sono in un stato di impasse perché non riesco a navigare bene in questo forum: la mia domanda è se vi siete mai trovato con 8 Ton track tanck per trasporto Grazie
comtekirk
Amministra Discussione: | Chiudi | Sposta | Cancella | Modifica | Notifica email Pagina precedente | 1 | Pagina successiva
Nuova Discussione
Rispondi

Home Forum | Bacheca | Album | Utenti | Cerca | Login | Registrati | Amministra
Crea forum gratis, gestisci la tua comunità! Iscriviti a FreeForumZone
FreeForumZone [v.4.4.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 01.56. Versione: Stampabile | Mobile
Copyright © 2000-2018 FFZ srl - www.freeforumzone.com